Presentazione 13° Trofeo Città di Rovereto – 2° Mem. Barbiero. In gara 738 atleti, Live Streaming

Gli amici colleghi del 2001 Team e Amici Nuoto Riva, organizzatori del Trofeo Città di Rovereto, giunto alla 13a edizione a cui è abbinato il 2° Memorial Lino Barbiero, comunicano i numeri della manifestazione e presentano l’evento in programma nel fine settimana presso il Centro Natatorio di Rovereto. Saranno n gara 30 società per un totale di 738 atleti per 2.643 presenze gare.

Segue comunicato stampa.

Comunicato Stampa

Si è tenuta oggi, martedì 24 maggio alle ore 11.00 presso il Centro Natatorio di Rovereto, la conferenza stampa ufficiale di presentazione del 13° Trofeo Internazionale “Città di Rovereto” – “2° Memorial Lino Barbiero”, manifestazione natatoria che vedrà partecipare ben 30 Società provenienti da tutta Italia, isole comprese, e dall’Austria, per un totale di 739 atleti.

Il Trofeo “Città di Rovereto” al Centro Natatorio di Rovereto il 10-11-12 giugno 2022

Tante le novità esposte durante la conferenza: le ben 2600 partenze, insieme alle 11 staffette, hanno reso indispensabile l’aggiunta della giornata di venerdì, con annessa sessione serale, per poter completare le gare e rendere possibile la partecipazione a più atleti possibili. “Abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni già a fine aprile” commenta l’organizzatore Nicolò Rigatti, rappresentante per Amici Nuoto Riva, Società che in collaborazione con la 2001 Team gestisce la manifestazione “perché nonostante la giornata in più non c’era più spazio per ulteriori gare. Il programma è molto fitto, e vedrà molte novità, come per esempio le finali assolute nei 100 metri per i quattro stili, e la sessione serale del venerdì che sarà ottimale per disputare le gare più lunghe, rendendo più gradevole la permanenza agli atleti stessi. Il livello tecnico di quest’anno è notevole: saranno presenti tredici giovani talenti già a podio ai criteria nazionali giovanili, oltre a cinque finalisti del campionato italiano assoluto in vasca lunga, a dimostrazione che il Trofeo sta diventando un appuntamento appetibile a sempre più atleti”.

Altra novità, rispetto allo scorso anno in cui le gare si sono dovute tenere a “porte chiuse”, la presenza del pubblico: proprio per accogliere gli accompagnatori e gli appassionati che vorranno assistere le gare, l’organizzazione monterà una tribuna mobile da 300 posti. Rimane la possibilità di assistere alle gare tramite livestreaming: anche quest’anno la società TenniStream lancerà in video live tutte le gare sulla pagina ufficiale Youtube del Centro Natatorio di Rovereto. Tutti gli atleti, a turnazione, pranzeranno presso la struttura di Via Udine con il catering Risto3.

Presenti alla conferenza stampa il Dott. Roberto Failoni (Assessore all’Artigianato, Commercio, Promozione, Sport e Turismo della Provincia Autonoma di Trento), il Dott. Mario Bortot (Assessore allo Sport e alla Promozione del Territorio del Comune di Rovereto), il Presidente FIN Trentino Cristian Sala, il fiduciario CONI Dott. Franco Scantamburlo, oltre ai Presidenti Leno 2001 SSD aRL Gianfranco Barbiero e Amici Nuoto Riva SSD aRL Luciano Rigatti.

Gianfranco Barbiero, Presidente Leno 2001, ringrazia la Società Amici Nuoto Riva per la grande collaborazione nell’organizzazione dell’evento e le istituzioni per la presenza e per l’aiuto tangibile necessario per poter svolgere la manifestazione.

L’Assessore Failoni ricorda l’importanza della collaborazione tra tutte le istituzioni e gli organizzatori per una manifestazione di tale portata, che non solo sarà importante per il ruolo primario nello sport tra i giovani, che in questi anni hanno dovuto fermarsi perdendo forse più di tutti dalla situazione sanitaria, ma anche per l’indotto economico che porterà in tutto il territorio grazie alla massiva partecipazione. “Lo sforzo che è stato fatto per mantenere aperto e funzionante l’impianto per tutta la cittadinanza, continuando ad organizzare gare anche in periodi come questi, è stato importante e per questo ringrazio tutti gli organizzatori. Siamo orgogliosi di questo ennesimo importante evento in Trentino, sono certo che anche questa volta faremo un’ottima figura, grazie all’aiuto di tutti”.

L’Assessore allo Sport del Comune di Rovereto Mario Bortot: “l’importanza di questo evento è grande, soprattutto la parte intangibile: trasmette la passione per questo sport ai bimbi e alle famiglie, anche a coloro che per curiosità si fermano ad assistere alle gare sul piano vasca perché presenti al Centro Natatorio per passare una giornata di relax [l’impianto, nella tre giorni di gare, sarà aperto al pubblico]. Rovereto ha un’impiantistica importante, le Istituzioni, e la Provincia stessa, sono molto vicine alle Società e all’evento, rimanendo ovviamente attente all’emergenza scaturita dall’aumento dei costi. Siamo consci dello sforzo fatto dalla 2001 Team per poter mantenere costante il servizio, garantendo lo sport per tutti, in un momento storico così critico”.

Il Presidente FIN Trentino Cristian Sala: “nell’impianto di Rovereto, grazie alla 2001 Team e ad Amici Nuoto Riva, si svolgono i due principali meeting trentini dell’anno, il Trofeo Meroni e il Trofeo Città di Rovereto. L’impianto è fondamentale in ottica di uno sviluppo maggiore del nuoto, e degli altri sport dell’acqua, nel territorio. Ringrazio le amministrazioni comunale e provinciale per la grande attenzione che pongono in questo evento, sensibili alla problematica dei costi gestionali degli impianti. Il Trofeo Città di Rovereto è diventato un vero e proprio punto di riferimento soprattutto per i più piccoli, con l’intera giornata di domenica dedicata agli Esordienti, che per la prima voltanella loro “carriera agonistica” possono gareggiare in una vasca da 50m. Chiudo con un pensiero personale: se non ci fosse stato Lino Barbiero, con il suo amore per l’acqua e per lo sport giovanile, e con le sue idee sempre innovative sulla costruzione di impianti sempre all’avanguardia, questo trofeo non esisterebbe”.

Il fiduciario CONI Dott. Scantamburlo, ringraziando tutti i presenti e gli organizzatori, ricorda l’importanza di mantenere gli atleti e le famiglie coinvolti in ambito sportivo, viste le difficoltà passate in questi ultimi anni.

A chiudere, Luciano Rigatti, Presidente di Amici Nuoto Riva e storico organizzatore anche dello storico Trofeo Meroni, ricorda l’importanza di queste manifestazioni per i giovani atleti e per lo sviluppo dello sport nel territorio, l’unicità e l’importanza dell’evento, e conferma l’obiettivo di puntare sempre più in alto con l’augurio, perché no, di diventare sempre più internazionali.

Notizie correlate

 

Il canale Telegram di Nuoto•com

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole: investire sulla formazione per rimanere al vertice

Riccardo Vernole: investire sulla formaz...

Abbiamo raggiunto il direttore tecnico della Federazione italiana di nuoto paralimpico (FINP) Riccardo Vernole, che senza avere neppure il tempo di godersi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu