Cool Swim Meeting di Merano: un pò di storia, numeri e curiosità.

Era il 2016 quando, nella splendida cornice del Lido di Merano, veniva inaugurata una gara di nuoto destinata a crescere nel corso degli anni.

Il Cool Swim Meeting nasce dal progetto di due realtà storicamente rivali: l’A.S. Merano Nuoto e lo S.C. Meran Swimmen. A dimostrazione che lo sport può abbattere molte barriere, anche quella della rivalità, oggi il meeting è giunto alla sua VI edizione. Ed è stata una crescita costante, anno dopo anno. La consacrazione è avvenuta nel 2019, con dei numeri da capogiro: quarantaquattro squadre partecipanti, di cui sei straniere, con 506 atleti partecipanti. Ben 2.301 partenze e 70 staffette.

Purtroppo la pandemia del 2020 non ha risparmiato neanche questa bellissima competizione, che però è rientrata nel panorama della gare di alto livello non appena la situazione lo ha reso possibile.

La partecipazione di molti talenti del nuoto azzurro ha dato lustro all’evento diventando un riferimento importante nel calendario di moltissimi atleti. Anche quest’anno la cosa non sarà da meno, nonostante coincida con l’inizio dei Mondiali in vasca lunga di Budapest. Vedremo ai blocchi di partenza Alice Mizzau, Pier Andrea Matteazzi, Alessio Proietti Colonna, Ivano Vendrame, Giulia Ramatelli, Martina Cenci, Ilaria Bianchi e la regina di casa Laura Letrari.

Alice Mizzau

 

Ilaria Bianchi

 

Il Cool Swim Meeting ospita inoltre la Nazionale Giovanile, coordinata da Walter Bolognani per un collegiale dal 14 al 19 giugno.

Una tappa di riferimento non solo per l’Italia, ma anche per l’estero. Saranno presenti infatti anche alcune delegazioni straniere: Swiss National Team e Azura Florida Aquatics. Inoltre atleti stranieri di rilievo come Sasha Touretski e Maxim Lobanovszkij.

Il meeting si caratterizza per aver ottenuto la certificazione “GreenEvent“, adottando criteri sostenibili sotto il profilo ambientale e sociale.

E poi c’è la vasca, il cui progettista, l’Ing. Marco Giongo, nonché direttore tecnico della manifestazione, la definisce “vasca veloce”.

La domanda che mi è stata rivolta più frequentemente è stata: “Ma le vasche non sono tutte lunghe 50 mt.? Quindi non sono tutte veloci alla stessa maniera?”

Eh no! Non sono tutte veloci alla stessa maniera. La vasca del Lido di Merano è lunga 50,025 metri, per consentire l’alloggiamento delle piastre del cronometraggio automatico su entrambi i lati, rendendo così più agevoli le virate. È dotata di bordo a sfioro su tutti e quattro i lati: questo consente di dissipare maggiormente l’energia del moto ondoso provocato dal nuotatore, evitando che onde di ritorno rallentino l’azione propulsiva del nuoto stesso. I blocchi di partenza, nonostante la normativa non lo preveda, sono di ultima generazione quindi dotati di supporto mobile.

Martedì 14 giugno, alle ore 19, ci sarà la conferenza stampa, visibile anche dai canali social. Saranno presenti le autorità  e farà il suo saluto anche Walter Taranto, Presidente del Cool Swim Meeting e dell’A.S. Merano Nuoto:

Mi auguro che il meeting di quest’anno possa avere lo stesso successo di quello scorso. Nel 2021 lo abbiamo organizzato in meno di due mesi, ma abbiamo percepito una grandissima voglia di ripartire. La grande richiesta di partecipazione, nonostante la pandemia, ci aveva sorpreso. Ecco perché, in questo 2022 abbiamo dato il massimo per accogliere gli atleti e le loro società al Lido di Merano. Devo ringraziare tutti coloro che lavorano da dietro le quinte per la realizzazione di questo evento e agli ottanta volontari, senza i quali non riusciremmo a fare granché. Inoltre ringrazio i nostri sponsor, che supportano il nostro sport: Qualität Südtirol, Alperia, Merano, Holländer, Forst, Runggaldier, Martone, Josef Mountain Resort, Decathlon, Pasta Felicetti, Raiffeisen Bank, Torggler, Casa di Cura Sant’Anna, Camping & Caravan, Max Siebenförcher, Nägele, Edilmerano, Meranarena, Security Rescue Instinct, Marlene, Roner, Myrtha Pools, City Hotel Merano, Saltclinic, Terme Merano, Bellini-Canella, Hotel Marlingerhof, Piroche Cosmétiques, Loacker, Hotel Westend, Studioblanco, Waibl, Merano2000, Schöneben, Unionprint, Sterilgarda, Erb.

Articoli correlati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole: investire sulla formazione per rimanere al vertice

Riccardo Vernole: investire sulla formaz...

Abbiamo raggiunto il direttore tecnico della Federazione italiana di nuoto paralimpico (FINP) Riccardo Vernole, che senza avere neppure il tempo di godersi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu