Primi risultati dal Cool Swim Meeting di Merano. Sintesi della prima giornata.

Conclusa la prima giornata di gare del Cool Swim Meeting di Merano. Seguono i primi risultati ed alcuni immagini dal campo gara.

Il Cool Meeting si apre con quattro record – Touretski e Lobanovszkij con il botto sui 50 stile libero – Crollano anche i 200 delfino in campo maschile e femminile –  Letrari vince i 50 dorso e l’australiana sui 50 stile

La sesta edizione del Cool Swim Meeting al Lido di Merano è iniziato nel migliore dei modi. Subito quattro record della manifestazione battuti venerdì sera al Lido meranese. Grande caldo e grandi numeri (650 atleti iscritti provenienti da 50 società diverse) alla manifestazione internazionale che per la prima volta è un meeting LEN e targato Green Event. Vengono battuti i record sui 50 stile libero e sui 200 farfalla in campo femminile e maschile. E anche Laura Letrari si aggiudica una gara, i 50 dorso e a sorpresa l’australiana a fine serata.

La svizzera Sasha Touretski vince i 50 stile libero femminili con il tempo di 25,35 migliorando di 28 centesimi il precedente record di Laura Letrari e Giorgia Biondani intascando 200 euro. “Sono contentissima del tempo a pochi giorni dalla partenza per i mondiali prevista per mercoledì”, ha detto la Touretksi. La brissinese Letrari, stella di casa alla sua ultima apparizione a Merano, deve accontentarsi della seconda piazza (26,08) ma si rifà poco dopo sui 50 dorso imponendosi in 29,35 davanti alla giovane Martina Cenci (Aurelia Nuoto/29.33). “Sono veramente contenta della prima giornata. Volevo a tutti costi vincere una gara anche al mio ultimo Cool Meeting e ci sono riuscita”, ha detto la 33enne della Bolzano Nuoto che chiuderà la carriera alla fine dell’estate.

Maxim Lobanovszkij nei 50 stile in campo maschile riesce a rimanere sotto il muro dei 22 secondi, abbassando anche il record del meeting di Federico Bocchia (22,19 nel 2019). I suoi 21,99 valgono 350 euro di prize money. Lobanovszkij, che non parteciperà ai mondiali a casa sua la settimana prossima a Budapest, è arrivato a Merano solo ieri e si prepara al meglio per gli europei in programma a Roma in agosto. “Bellissimo posto, velocissima piscina, tutto molto bene”, ha detto l’ungherese a bordo vasca.

Nei 100 rana vittorie per Irene Mati (1.10,33) e Luca Moni (1.02,31) ma record del meeting non in pericolo. Record che appartengono a Martina Carraro e Fabio Scozzoli freschi sposi. Sono invece stati migliorati i record della manifestazione sui 200 farfalla. Federica Greco vince in 2.12,57 e cancella il 2.14,74 di Sofia Sartori, Giuseppe Perfetto è perfetto in campo maschile e in 2.01,58 migliora di un secondo e 32 centesimi il precedente record di Matteo Ciampi (2.02,90). I 50 rana in versione maschile vanno a Jacopo Nuca che in 26,30 sfiora il record del Cool Meeting di Simone Sabbioni (26,17). Nei 400 stile libero vittorie per Lucia Scartozzoni che in 4.21,53 precede per due centesimi Nicole Santulliana (4.21,55) e per Davide Marchello in 3.56,63.

La Skin Race (una gara ad eliminazione diretta) sui 50 stile libero sono il palcoscenico ideale per Laura Letrari, che fa vedere di che pasta e fatta e si aggiudica la finale dopo cinque sprint massacranti e batte in 27,66 la favorita Touretski (28,60) e incassa 300 euro. In campo maschile i soldi per il vincitore vanno a sorpresa al veneto Paolo Conte Bonin che in 23,78 si impone in finale sul favorito Lobanovszkij (25,17).   Sabato mattina le gare riprendono alle ore 9.30.

RISULTATI GIORNO 1

 

Articoli correlati

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole: investire sulla formazione per rimanere al vertice

Riccardo Vernole: investire sulla formaz...

Abbiamo raggiunto il direttore tecnico della Federazione italiana di nuoto paralimpico (FINP) Riccardo Vernole, che senza avere neppure il tempo di godersi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu