Assoluti. Giorno 1. In evidenza Gabriele Detti, Federica Toma, Leonardo De Plano ed il trio della rana: Pilato, Castiglioni, Carraro. Le considerazioni del DT Cesare Butini.

Conclusa la prima giornata di gara dei Campionati Italiani Assoluti Herbalife 2022 in svolgimento presso un caldissimo Polo Acquatico Frecciarossa di Ostia. Giornata piuttosto interessante in cui sono stati assegnati i primi 10 titoli nazionali con alcune prestazioni di rilievo in avvicinamento all’Europeo di Roma, a fondo pagina i criteri di selezione.

I nuovi atleti qualificati per l’Europeo di Roma sono: Federica Toma, Alice Mizzau, Martina Carraro, Matteo Rivolta, Matteo Restivo, Andrea Castello e Matteo Ciampi.

Queste le dichiarazioni a fine giornata del DT Cesare Butini

È stata una ottima prima giornata, i ragazzi hanno risposto bene ed i tecnici li hanno preparati in maniera ottimale per questa competizione che si pone fra il mondiale e l’Europeo, le considerazioni le faremo al termine del Campionato.

È un nuoto anche a trazione femminile, quello maschile è più completo, quello femminile ha comunque delle grandi punte. E’ importante trovare delle atlete che possano seguire progetti specifici per i 100 e 200 stile libero.

All’Europeo porteremo un numero di atleti che possa coniugare la qualità con la quantità, atleti che siano in grado di avere un certa valenza nel contesto europeo, non saremo rigidissimi visto anche l’annullamento delle Universiadi, cercheremo di dare spazio anche ai giovani, una competizione in casa ci permette di dare maggiore spazio agli atleti.

Segue il report della prima giornata di gare.

GIORNO 1 – Martedì 19 LUGLIO – RISULTATI

100 DORSO UOMINI

Foto A. Staccioli deepbluemedia

In assenza del nostro Campione e primatista del mondo Thomas Ceccon il titolo dei 100 dorso uomini se lo aggiudica l’azzurro Matteo Restivo con 54.41, per lo specialista dei 200 dorso è il primo titolo italiano in questa distanza.

PODIO

  • 1) RESTIVO Matteo (CS Carabinieri – RN Florentia) 54.41
  • 2) MORA Lorenzo (Fiamme Rosse – Amici Nuoto VVFF Modena) 54.79
  • 3) BAFFI Alessandro (Marina Militare – CC Aniene) 54.87

50 DORSO DONNE

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Nello sprint del dorso femminile la 20enne Federica Toma vince il suo primo titolo italiano di specialità nuotando 27.84 , riscontro cronometrico di assoluto rilievo che le vale il tempo limite per la qualificazione per il campionato Europeo di Roma.

Federica Toma

“Non me lo aspettavo, non pensavo di stare cosi bene in acqua, ho migliorato di mezzo secondo, sono felicissima. Ho sbagliato anche l’arrivo quindi ho anche margini di miglioramento. Dopo l’europeo in corta a Kazan, non vedo l’ora di fare quello in lunga in casa in Italia. Risultato molto importante, sono contentissima, non poteva andare meglio.

PODIO

  • 1) TOMA Federica (Centro Sp.vo Carabinieri – In Sport Rane Rosse) 27.84
  • 2) SCALIA Silvia (Fiamme Gialle – Nuoto – Circolo Canottieri Aniene) 27.88
  • 3) COCCONCELLI Costanza (Fiamme Gialle – Nuoto – Nuoto Cl.Azzurra 91) 28.36

400 STILE LIBERO UOMINI

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Gabriele Detti nuota una grande prestazione (3.44.35) che lo rilancia nel contesto internazionale della distanza, notizia molto incoraggiante a pochi giorni dall’Europeo, il livornese ha nuotato sotto il suo primato nazionale fino ai 350 metri. Ottima prova anche per il collega di specialità Matteo Ciampi, d’argento con 3.46.25.

Gabriele Detti

“Era quello che mi aspettavo, decimo più decimo meno, gli ultimi metri ero cotto, ma fatto parte della preparazione, dovevo togliermi questo dente della qualifica, era un pò che non rotavo su questi tempi, con il “Moro” abbiamo pensato di passare un pò più aggressivi del solito.

La gestione di gara

PODIO

  • 1) DETTI Gabriele (CS – In Sport Rane Rosse) 3’44.35
  • 2) CIAMPI Matteo (CS- Livorno Aquatics ssd) 3’46.25
  • 3) MARCHELLO Davide (Aurelia Nuoto asd) 3’50.21

200 STILE LIBERO DONNE 

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Titolo italiano e pass europeo per Alice Mizzau (1.59.14). Doppietta per le gemelle Antonietta e Noemi Cesarano, rispettivamente 1.59.39 e 1.59.54.

Alice Mizzau: “Sono contenta, il terzo 50 è quello dove dovevo stare più attenta, non mi sono fatta influenzare dalla batteria prima, obbiettivo raggiunto”.

PODIO

  • 1) MIZZAU Alice (Fiamme Gialle – Nuoto – Vis Sauro Nuoto Team) 1’59.14
  • 2) CESARANO Antonietta (Assonuoto Club Caserta) 1’59.39
  • 3) CESARANO Noemi (Assonuoto Club Caserta) 1’59.54

100 RANA UOMINI 

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Prima serie tiratissima con i primi tre atleti dell’Imolanuoto allenati da Cesare Casella raccolti in soli tre centesimi di secondo. Vince Andrea Castello “Sono pienamente soddisfatto” sui compagni di squadra Federico Poggio e Simone Cerasuolo.

PODIO

  • 1) CASTELLO Andrea (CS – Imolanuoto) 1’00.06
  • 2) POGGIO Federico (GS Fiamme Azzurre – Imolanuoto) 1’00.07
  • 3) CERASUOLO Simone (GS Fiamme Oro – Imolanuoto) 1’00.08

100 RANA DONNE

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Testa a testa per il titolo fra la campionessa del mondo Benedetta Pilato e l’azzurra Arianna Castiglioni, 1.06.07 contro 1.06.16, con loro sul podio ritorna la ligure Martina Carraro per completare il trio delle meraviglie della rana femminile italiana. Tutte e tre le atlete hanno nuotato sotto il tempo limite (1.07.00) richiesto per l’Europeo di Roma.

Benedetta Pilato: “Ho fatto un pò di fatica, adesso ci concentriamo sugli europei, sono contenta di ritornare a gareggiare con tutte e tre in una competizione importante”.

Martina Carraro: “Era un pò che mancavo da queste gare, questo è il mio mondo mi sento di poter dare ancora qualcosa.”

Arianna Castiglioni: “Si oramai è da anni che c’è competizione in casa, la gara  andata bene, sono contenta che Martina sia rientrata”.

PODIO

  • 1) PILATO Benedetta (GS Fiamme Oro – Circolo Canottieri Aniene) 1’06.07
  • 2) CASTIGLIONI Arianna (Fiamme Gialle – Nuoto – Team Insubrika) 1’06.16
  • 3) CARRARO Martina (GS Fiamme Azzurre – Nuoto Cl.Azzurra 91) 1’06.57

100 FARFALLA UOMINI

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Federico Burdisso vince e convince anche oggi dopo quanto di buono gli abbiamo visto fare in questa distanza  nella frazione della staffetta mista campione del mondo a Budapest. Il suo amico Thomas Ceccon nei giorni scorsi ha nuotato 51.38 in una gara regionale, qui il video della prova.

Federico Burdisso: “È una tappa di passaggio, quello che andava fatto è stato fatto, non vedo l’ora di nuotare gli Europei in casa”.

PODIO

  • 1) BURDISSO Federico (CS Sportivo Esercito – Aurelia Nuoto) 51.56
  • 2) RIVOLTA Matteo (Fiamme Oro – Circolo Canottieri Aniene) 51.76
  • 3) FERRARO Christian (Montebelluna Nuoto) 52.17

50 FARFALLA DONNE

Foto A. Staccioli deepbluemedia

La capitolina Silvia Di Pietro si conferma la migliore della farfalla (26.02).

Silvia Di Pietro: Chiaramente l’obbiettivo e fra tre settimane, arrivo da un periodo di gare dove ho già nuotato questo tempo più volte, lo standard è buono.

PODIO

  • 1) DI PIETRO Silvia (CS Carabinieri – Circolo Canottieri Aniene) 26.02
  • 2) SCOTTO DI CARLO Viola (Napoli Nuoto) 26.32
  • 3) DI LIDDO Elena (CS Carabinieri – Circolo Canottieri Aniene) 26.58

50 STILE LIBERO UOMINI

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Il toscano Leonardo De Plano si prende tutta la scena nello sprint dello stile libero vincendo la prova con il nuovo primato personale (21.82) davanti ai due Campioni del mondo Lorenzo Zazzeri e Alessandro Miressi.

Leonardo De Plano: “Sono felice è un personale che non mi aspettavo, non credevo di andare sotto i 22 secondi”.

PODIO

  • 1) DEPLANO Leonardo (Circolo Canottieri Aniene) 21.82
  • 2) ZAZZERI Lorenzo (CS Esercito – Rari Nantes Florentia 22.09
  • 3) MIRESSI Alessandro (GS Fiamme Oro – Centro Nuoto Torino) 22.31

1500 STILE LIBERO DONNE

Foto A. Staccioli deepbluemedia

Vince senza nessun problema Simona Quadarella, ma non è soddisfatta della sua prestazione, la mezzofondista romana, già qualificata per l’Europeo di Roma, nuota 15.40.59 davanti a Martina Caramignoli (15.46.00).

Simona Quadarella: “La gara non è stata niente di che, non è andata molto bene. L’Europeo sarà molto emozionante, adesso stiamo lavorando, sono settimane dure”.

PODIO

  • 1) QUADARELLA Simona (Circolo Canottieri Aniene) 15’40.59
  • 2) CARAMIGNOLI Martina Rita (FIAMME ORO/Aurelia Nuoto) 15’46.00
  • 3) TETTAMANZI Alisia (G.S. Marina Militare/Nuotatori Milanesi) 16’30.38

PRESTAZIONI SOTTO IL TEMPI LIMITE EUROPEI ROMA 2022

  • 50 DO D – TOMA Federica (Centro Sp.vo Carabinieri – In Sport Rane Rosse) 27.84
  • 400 SL U – DETTI Gabriele (CS – In Sport Rane Rosse) 3’44.35
  • 100 RA D – PILATO Benedetta (GS Fiamme Oro – Circolo Canottieri Aniene) 1’06.07
  • 100 RA D – CASTIGLIONI Arianna (Fiamme Gialle – Nuoto – Team Insubrika) 1’06.16
  • 100 RA D – CARRARO Martina (GS Fiamme Azzurre – Nuoto Cl.Azzurra 91) 1’06.57
  • 100 FA U – BURDISSO Federico (CS Sportivo Esercito – Aurelia Nuoto) 51.56
  • 100 FA U – RIVOLTA Matteo (Fiamme Oro – Circolo Canottieri Aniene) 51.76
  • 50 SL U – DEPLANO Leonardo (Circolo Canottieri Aniene) 21.82
  • 50 FA D – DI PIETRO Silvia (CS Carabinieri – Circolo Canottieri Aniene) 26.02
  • 1500 SL D – QUADARELLA Simona (Circolo Canottieri Aniene) 15’40.59
  • 1500 SL D – CARAMIGNOLI Martina Rita (FIAMME ORO/Aurelia Nuoto) 15’46.00

CAMPIONI ITALIANI ASSOLUTI HERBALIFE 2022

  • 1500 SL D – QUADARELLA Simona (Circolo Canottieri Aniene) 15’40.59
  • 50 SL U – DEPLANO Leonardo (Circolo Canottieri Aniene) 21.82
  • 50 FA D – DI PIETRO Silvia (CS Carabinieri – Circolo Canottieri Aniene) 26.02
  • 100 FA U – BURDISSO Federico (CS Sportivo Esercito – Aurelia Nuoto) 51.56
  • 100 RA D – PILATO Benedetta (GS Fiamme Oro – Circolo Canottieri Aniene) 1’06.07
  • 100 RA U – CASTELLO Andrea (CS – Imolanuoto) 1’00.06
  • 200 SL D – MIZZAU Alice (Fiamme Gialle – Nuoto – Vis Sauro Nuoto Team) 1’59.14
  • 100 DO U – RESTIVO Matteo (CS Carabinieri – RN Florentia) 54.41
  • 50 DO D – TOMA Federica (Centro Sp.vo Carabinieri – In Sport Rane Rosse) 27.84
  • 400 SL U – DETTI Gabriele (CS – In Sport Rane Rosse) 3’44.35

CRITERI DI QUALIFICAZIONE PER L’EUROPEO DI ROMA – 11-17 agosto 2022

Acquisiscono la qualificazione per la manifestazione sulla base dei risultati ottenuti nel Campionato Italiano primaverile (Riccione, 9-13 aprile) e nel Campionato Italiano Assoluto (Ostia, 19-20 luglio) gli atleti che risulteranno:

1) qualificati e partecipanti a titolo individuale al Campionato Mondiale di Budapest 2022;
2) vincitori del titolo di campione italiano nelle gare del Campionato Italiano Assoluto 2022 (19-20 luglio);
3) autori nel Campionato Italiano Assoluto 2022 (19-20 luglio) di tempi pari o inferiori a quelli della tabella che segue, fino a un massimo di 4 per distanza di gara nelle gare olimpiche e di 3 in quelle non olimpiche.

Il programma di domani

LINK DI RIFERIMENTO

GIORNO 2 – Mercoledì 20 LUGLIO

  • MATTINO – Serie Lente dalle 10.00
  • POMERIGGIO – Serie Veloci dalle 17.30 – diretta su Rai Sport +HD

100 FA D –
200 FA U –
100 DO D –
50 DO U –
400 MX D –
400 MX U –
100 SL D –
100 SL U –
50 RA D –
50 RA U –
800 SL D –
800 SL U –

Articoli correlati

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu