Conclusa la Russian Swimming Cup di Kazan. Day 5. 400 misti: Ilia Borodin (4.08.95). Le migliori prestazioni tecniche.

Borodin

Con la quinta giornata di gare cala il sipario sulla Russian Swimming Cup 2022 andata in scienza presso il Water Sport palace di Kazan, dall’ultima giornata di gare segnaliamo Ilia Borodin che ha nuotato 4.08.95 nei 400 misti ed il bielorusso Ilya Shymanovich a 58.97 nei 100 rana, per il resto segue il link ai risultati completi, qui sotto le 10 migliori prestazioni tecniche della manifestazione.

Donne

Uomini

GIORNO 4

Dalla quarta e penultima giornata di gara della Russian Swimming Cup 2022 segnaliamo la grande prestazione tecnica di Kliment Kolesnikov a 24.16 nello sprint del dorso, a soli 16 centesimi dal suo primato del mondo (24.00), il medesimo ha poi nuotato in prima frazione di staffetta 53.48 sulla doppia distanza, nella finale individuale della prima giornata aveva nuotato 52.48,  la ranista Evgeniia Chikunova vince i 100 rana in 1.06.60, per il resto rimandiamo ai risultati completi.

GIORNO 3

Conclusa la terza giornata di gare della Russian Swimming Cup 2022 in corso di svolgimento presso il Water Sport palace di Kazan, in evidenza la prova del bielorusso Ilya Shymanovich nelle batterie del mattino dove nuota 26.45 nei 50 rana, la finale è stata vinta da Andrei Nikolaev con 26.77 contro il 27.04 del collega bielorusso. Mariia Kameneva nello sprint del dorso ferma le piastre a 27.65, seguono le miglior 10 prestazioni al giorno tre. Segnaliamo anche la quarta piazza del due volte campione olimpico  Evgeny Rylov nei 200 dorso (1.58.20), lo specialista russo aveva nuotato il miglior crono nelle batterie al mattino (1.57.69).

GIORNO 2

Dalla seconda giornata di gare della Russian Swimming Cup 2022, in corso presso il Water Sport palace di Kazan, in evidenza Evgeniia Chikunova nei 200 rana (2.20.41) e Mariia Temnikova (2.23.16), Kliment Kolesnikov nei 100 stile libero (47.92) e Aleksandr Kudashev nei 200 farfalla (1.54.56).

GIORNO 1

Dalla prima giornata di gare della Russian Swimming Cup 2022, in corso presso il Water Sport palace di Kazan, in evidenza la prestazione nei 100 dorso di Kliment Kolesnikov (52.58) e quelle di Anthon Chupkov e Kirill Prigoda nei 200 rana, rispettivamente 2.07.19 e 2.07.25, segue il link ai risultati completi.

Presentazione evento.

Dal 21 al 25 luglio l’elitè del nuoto russo è in gara presso il Water Sport palace di Kazan per la Russian Swimming Cup 2022 in occasione dei Giochi dell’Amicizia,  proprio nella sede in cui nel corrente mese di luglio avrebbero dovuto andare in scena i Campionati del mondo juniores, ri-assegnati da FINA a Lima in Perù per via del conflitto Russia – Ucraina.

Sono in gara a Kazan alcuni dei migliori atleti di Russia: Evgeny Rylov, Kliment Kolesnikov, Martin Malyutin, Mikhail Vekovishchev, Mikhail Dovgalyuk, Anton Chupkov, Maria Kameneva, Arina Surkova, Svetlana Chimrova, Evgenia Chikunova, Nika Godun, Vladislav Grinev, Kirill Prigoda, Maria Temnikova, Ilya Borodin, Maxim Stupin, Daria S. Ustinova e Daria K. Ustinova, Anna Egorova e molti altri.

Alla competizione prendono parte atleti provenienti da Russia, Algeria, Bielorussia, Venezuela, Vietnam, Serbia, Siria, Sudan, Tagikistan, Ecuador e Sud Africa con una squadra giovanile.

Non saranno in gara a Kazan Andrey Minakov, Yulia Efimova, Vladimir Morozov perché vivono e si allenano negli Stati Uniti è la logistica del viaggio risulta piuttosto complessa. Anastasia Kirpichnikova e Vladislav Grinev non gareggeranno a causa di infortuni, Tatyana Belonogoff per motivi di salute.

Secondo quanto dichiarato dal presiedente della federnuoto russa Vladimir Salnikov a Match TV la FINA riconosce i risultati della manifestazione.

Il presidente della federnuoto russa Vladimir Salnikov

“Per noi i Giochi dell’Amicizia sono un torneo importante. Siamo stati in grado di adattare il nostro calendario in modo che tutte le stelle potessero partecipare. Per quanto riguarda i risultati, ovviamente, confronteremo. Nel nuoto, la presenza di rivali è edificante, ma possiamo competere con noi stessi e un cronometro. I nostri atleti ne sono capaci.

Avremo due cluster: estate e inverno. Per ogni gara verranno assegnati punti agli atleti, in base alla somma dei punti per ogni coppia di gare verrà corrisposto un montepremi. L’importo totale è piuttosto impressionante: circa 40 milioni di rubli, che saranno pagati ad atleti e allenatori in base ai risultati di tutte le fasi.

Per quanto riguarda la partecipazione dei giovani atleti, siamo ben consapevoli che questa opportunità non deve mancare: è necessario attirare non solo l’élite, ma anche coloro che la seguono.

Articoli correlati

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu