Andrea Di Nino lascia l’International Swimming League

Proprio questa mattina, sui propri canali social, Andrea di Nino annuncia che non farà più parte dello staff dell’International Swimming League.

Queste le sue parole:

Nel 2016, quando Konstantin Grigorishin mi ha suggerito di lasciare l’ADN Swim Project, il primo e unico club professionistico mondiale, per unirmi definitivamente all’Energy Standard Club, è stata la decisione più difficile della mia vita: lasciare dopo 13 anni, il club che ho creato con orgoglio. Qualche giorno fa, dopo sei anni in ES prima e ISL dopo, lavorando per dare forma e contenuto alla visione di Grigorishin, ho preso un’altra decisione incredibilmente difficile, lasciare una Lega di cui ero felice di far parte.

Tante le sfide vinte, alcune perse in un progetto altamente innovativo. Non merito alcun elogio speciale. Non sono migliore di qualsiasi altra persona che lavora nella gestione della Lega; Ho solo lavorato sodo insieme a grandi professionisti, senza mai dire di no a nessuna richiesta, non importa quanto impegnativa.

Sono stato bravo ad articolare il nostro approccio e ho avuto la fortuna di viaggiare e rappresentare ISL in Italia e in tutto il mondo. Ogni discorso, intervista, presentazione ho sostenuto ISL a livello globale.

Grazie ISL per avermi ospitato.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Il DT Cesare Butini sulla prossima stagione agonistica. "Anche dai giovani un segnale positivo".

Il DT Cesare Butini sulla prossima stagi...

A circa un mese dall'Europeo di Roma abbiamo raggiunto il direttore tecnico delle squadre nazionali Cesare Butini per raccogliere qualche ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu