Ed è subito doppietta azzurra. 400 misti. Oro per Alberto Razzetti e bronzo per Pier Andrea Matteazzi.

Prima finale individuale, prima doppietta azzurra, e allo Stadio del nuoto suona il canto degli italiani. Grandissima prova per un ritrovato Alberto Razzetti che domina la prova coprendo la distanza in 4.10.60 davanti all’esperto ungherese David Verraszto (4.12.58), sul terzo gradino del podio sale uno straordinario Pier Andrea Matteazzi (4.13.29). Quarto titolo continentale di specialità per la storia del nuoto italiano, primo sigillo in vasca lunga per il nuotatore ligure.

Alberto Razzetti: “Difficile descrivere a parole, sentire cantare l’Inno qui, sono davvero felicissimo. Ho la pelle d’oca. Vincere in casa è una gioia incredibile. Sono stato attento a rimanere concentrato fino alla fine. La gara l’avevo preparata in questa maniera, non ho perso troppo nella frazione a dorso e poi ho sparato tutto. E’ l’emozione più bella della mia vita e voglio dedicarla alla mia famiglia e al mio allenatore Stefano che è stato fondamentale nella mia crescita. Sono contento anche per Pier Andrea: ci conosciamo da tempo ed è bello dividere un podio del genere”. “

Pier Andrea Matteazzi: “È un sogno che si avvera”

Le gestione di gara

400 MISTI UOMINI

PODIO

  • 1) Alberto Razzetti (ITA) 4.10.60 (Stefano Franceschi)
  • 2) David Verraszto (HUN) 4.12.58
  • 3) Pier Andrea Matteazzi (ITA) 4.13.29 (Federico Benda)

 

 

Articoli correlati

 

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative