ROMA 2022. Giorno 3. Roma capitale dei record. Oro Pilato e Paltrinieri. Argento Angiolini. Bronzo per Miressi e Galossi (WJR-EJR). WR Popovici nei 100 stile

Conclusa la terza giornata di gare nel plesso natatorio del Foro Italico di Roma. Per gli azzurri due medaglie d’oro, un argento, due bronzi, un record italiano, un record dei campionati e un record del mondo junior. Italia che prosegue in testa al medagliere con quattordici medaglie (7 – 4 – 3). Prestazione da urlo per il giovane David Popovici, che abbatte dopo tredici anni il record del mondo nei 100 stile libero di César Cielo Filho, ottenuto al mondiale di Roma 2009.

Azzurri a quota 7 titoli continentali individuali.

Segue il report della giornata odierna e tutti i risultati degli azzurri.

FINALI

200 DORSO UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Sofferenza nel dorso per la Francia: di nuovo problemi con il device alla partenza, ma questa volta per l’atleta Tomac Mewen, fortunatamente prima dello start. Ma nonostante tutto la Francia ha vinto il titolo con l’atleta Yohann Ndoye Brouard (1:55.62). I nostri azzurri hanno chiuso la loro gara posizionandosi al quinto posto per Matteo Restivo con il tempo di 1:57.30, e a seguire Lorenzo Mora con 1:57.43.

 Matteo Restivo: “Mi dispiace non aver fatto una magia, ma un 200 non si improvvisa: sapevo di non essere al top”.

Lorenzo Mora: “E’ uno dei miei crono migliori e quindi prendo questa finale come un punto di ripartenza. E’ comunque un’emozione gareggiare in casa”.

PODIO

  • 1) Yohann Ndoye Brouard (FRA) 1.55.62
  • 2) Benedek kodaks (HUN) 1.56.03
  • 3) Luke Greenbank (GBR) 1.56.15
    • 5) Matteo Restivo (ITA) 1.57.30
    • 6) Lorenzo Mora (ITA) 1.57.43

50 FARFALLA DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

La svedese Sarah Sjoestroem si impone su tutte le finaliste conquistando il titolo europeo con il tempo 24.96. Una gara davvero impressionante ed esplosiva. Seconda e terza piazza per Marie Wattel (25.33) e Maiale De Waard (25.62)

PODIO

  • 1) Sarah Sjoestroem (SWE) 24.96
  • 2) Marie WATTEL (FRA) 25.33
  • 3) Maaike De Waard (NED) 25.62

100 STILE LIBERO UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

La gara regina! David Popovici non si è accontentato del titolo europeo, ha anche siglato il nuovo record del mondo con il tempo di 46.86. Alessandro Miressi terzo con 47.63 e Lorenzo Zazzeri sesto con 48.10. Difficile da contenere l’atleta rumeno che nella vasca di ritorno non ha ceduto minimamente ed ha aumento il ritmo. Il record del mondo resta comunque nella città eterna, da tredici anni non veniva battuto. 

Alessandro Miressi : “E’ stata una finale incredibile, d’altissimo livello. Non sono al massimo della condizione fisica, dopo un anno non semplice. Il pubblico mi ha spinto e mi ha aiutato nella seconda parte di gara”.ù

Lorenzo Zazzeri: “Sono in una finale stellare e va già bene così. Complimenti a David è un grande campione”.

David Popovici: “Sono entrato in acqua per stabilire il record del mondo e ci sono riuscito. E’ stata una sfida difficile, ma questa piscina mi porta fortuna”.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

PODIO

  • 1) David Popovici (ROU) 46.86 WR
  • 2) Kristof Milak (HUN) 47.47
  • 3) Alessandro Miressi (ITA) 47.63
    • 6) Lorenzo Zazzeri (ITA) 48.10

100 RANA DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Esplosione al Foro Italico per la conquista del titolo di Benedetta Pilato (1:05.97). Ma la gioia raddoppia perché a farle compagnia sul secondo gradino del podio vediamo Lisa Angiolini con il tempo di 1:06.34. Terzo piazzamento per Ruta Meilutyte (1:06.50). Una gara vissuta tutta in apnea per il pubblico perché incerta fino all’ultimo metro. Straordinari doppietta mondiale – europeo per la ranista pugliese che nel post gara e durante la premiazione ha voluto ricordare il collega Stefano Nurra scomparso lo scorso 4 agosto.

Benedetta Pilato: “Sono contenta per me, ma anche per Lisa che si merita questa medaglia. Dedico questo oro a Stefano Nurra scomparso pochi giorni fa: mi manca tantissimo”.

Lisa Angiolini: “Un argento che rappresenta una rivincita per me e che mette alle spalle tante cose che non andate per il verso giusto nella mia carriera. Voglio salutare i miei nonni: li amo tantissimo”.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

PODIO

  • 1) Benedetta Pilato (ITA) 1.05.97
  • 2) Lisa Angiolini (ITA) 1.06.34
  • 3) Ruta Meilutyte (LTU) 1.06.50

400 MISTI DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Quarto posto per Sara Franceschi che ha nuotato in 4:40.91. Purtroppo l’azzurra non è riuscita a tenere il passo della britannica Freya Colbert che chiude con 4:40.06. Conquista il titolo l’ungherese Viktoraia F. Mihalyvari con il crono di 4:37.56. Ilaria Cusinato si piazza in sesta posizione con il tempo di 4:44.24. 

PODIO

  • 1) Viktoraia Mihalyvari F. (HUN) 4.37.56
  • 2) Zsuzsanna Jakabos (HUN) 4.39.79
  • 3) Freya Colbert (GBR) 4.40.06
    • 4) Sara Franceschi (ITA) 4.40.91
    • 6) Ilaria Cusinato (ITA) 4.44.24

800 STILE LIBERO UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Difficile contenere l’entusiasmo del pubblico del Foro Italico che ha incitato Gregorio Paltrinieri sin dal primo metro. Una sfida a tre per tutta la gara, fino ai 500 in cui Gregorio si è staccato dal gruppo e ha concluso la gara vincendo con 7:40.86, record dei campionati. Ma la stella della serata è il giovane Lorenzo Galossi (16) che risale negli ultimi 300 metri e conquista il terzo gradino del podio con il tempo di 7:43.37 che gli vale il nuovo record mondiale junior. Secondo posto per il tedesco Lukas Maertens (7:42.65).

Gregorio Paltrinieri: “Questa è la piscina più bella in cui abbia mai gareggiato. E’ troppo emozionante vedere gli amici e i famigliari sulle tribune, che mi hanno dato una carica incredibile. Con la coda dell’occhi vedevo il “Gallo” che è veramente forte, un toro che ci darà grandi soddifazioni. Quella di oggi è una gioia incredibile, a casa, che aspettavo da tanto tempo”

Lorenzo Galossi: “Sarebbe stato ancor più bello arrivare al secondo posto. Ho provato a riprendere il tedesco ma non ce l’ho fatta. E’ un orgoglio questa medaglia, nella mia città. Devo crescere ancora lo so: nel frattempo mi godo questo momento ma senza montarmi la testa”.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

PODIO

  • 1) Gregorio Paltrinieri (ITA) 7.40.86 CR
  • 2) Lukas Maertens (GER) 7.42.65
  • 3) Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37 WRJ- ERJ- RIJ- RIR

4×100 STILE LIBERO DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Quarta posizione e medaglia di legno per le ragazze della staffetta 4×100 stile libero: Chiara Tarantino, Costanza Cocconcelli, Sofia Morini e Silvia di Pietro chiudono col tempo di 3:38.01. Primo posto per la Gran Bretagna (3:36.47), davanti alla Svezia (3:37.29).

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

PODIO

  • 1) GRAN BRETAGNA 3.36.47
  • 2) SVEZIA 3.37.29
  • 3) OLANDA 3.37.59
    • 4) ITALIA 3.38.01
      • Chiara Tarantino 54.81
      • Costanza Cocconcelli 54.65
      • Sofia Morini 54.99
      • Silvia Di Pietro 53.56

SEMIFINALI

200 STILE LIBERO DONNE

Nessuna azzurra nella finale dei 200 stile libero donne. Le nostre atlete Alice Mizzau (1:59.59) e Antonietta Cesarano (1:59.84) si sono posizionate rispettivamente all’undicesimo e dodicesimo posto. L’olandese Marrit Steenbergen  si è imposta con il miglior tempo (1:57.40).

  • 200 SL D – 11) Mizzau 1.59.59, 12) Cesarano A. 1.59.84

100 FARFALLA UOMINI

Una gara millimetrica per Kristof Milak che conquista il primo tempo per la finale fermando il cronometro a 51.01. Vedremo ai blocchi di partenza anche l’azzurro Matteo Rivolta che entra in finale con il quinto tempo utile di 51.61.

Matteo Rivolta: “Ero consapevole che sarebbe stato complicato superare i turni, soprattutto nel pomeriggio. Le mie caratteristiche non vanno bene per la vasca lunga: ho usato tutta l’esperienza”.

  • 100 FA U – 5) Rivolta 51.61 Q, 10) Burdisso 51.82

50 DORSO DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Silvia Scalia ha confermato il suo ottimo stato di forma chiudendo la batteria a 27.39 e firmando così il nuovo record italiano. Si conferma in finale con il miglior tempo. Per l’azzurra Costanza Cocconcelli arriva il dodicesimo posto con il tempo di 28.22.

Silvia Scalia: “Non ho parole. Non mi aspettavo il record italiano. Durante il riscaldamento mi sentivo veramente bene, ma non avrei mai pensato di andare così forte. Con questo pubblico tutta la squadra ha una marcia in più”.

  • 50 DO D – 1) Scalia 27.39 RI Q, 12) Cocconcelli 28.22 

200 RANA UOMINI

Un’ottima batteria anche per il veronese Luca Pizzini che con il crono di 2:10.48 ottiene il secondo miglior tempo per la finale dietro al finlandese Matti Mattsson che chiude a 2:09.88. Ultimo piazzamento per Andrea Castello con il tempo di 2:13.57. 

“Sapevo che la finale era alla mia portata. Domani proverò a forzare di più il primo 100: stasera forse sono passato troppo lento.  Un pensiero voglio rivolgerlo a mia moglie, alla mia famiglia e all’Arma dei Carabinieri”.

  • 200 RA U – 2) Pizzini 2.10.48 Q, 16) Castello 2.13.57

BATTERIE

  • 200 SL D – 12) Cesarano A. 2.00.44 Q, 14) Mizzau 2.00.67 Q, 17) Cesarano N. 2.01.56, 18) Caponi 2.01.81
  • 100 FA U – 5) Burdisso 51.95 Q, 6) Rivolta 51.90 Q, 10) Codia 52.26, 20) Gargani 52.84
  • 50 DO D – 2) Scalia 27.71 Q, 12) Cocconcelli 28.42 Q, 17) Toma 28.56
  • 200 RA U – 10) Pizzini 2.12.72 Q, 15) Castello 2.13.88 Q
  • 400 MX D – 3) Cusinato 4.44.89 Q, 5) Franceschi 4.45.55 Q, 13) Fresia 4.50.88
  • 4×100 SL D – FINALE DIRETTA

GIORNO 4 – domenica 14 agosto –  Startlist                

MATTINO – batterie 

(dalle 9.00) – TV: Rai Sport HD 

  • 200 SL U – De Tullio, Di Cola, Megli, Galossi
  • 100 FA D – Di Liddo, Bianchi, Cocconcelli, Crispino
  • 50 DO U – Ceccon, Lamberti, Restivo, Mora
  • 200 RA D – Fangio, Carraro, Angiolini, Castiglioni
  • 4×100 SL U – ITALIA
  • 1500 SL D – Quadarella, Caramignoli

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F)

(dalle 18.00) – TV: Rai Sport HD 

  • 100 FA U (F) – Matteo Rivolta
  • 50 DO D (F) – Silvia Scalia
  • 200 SL U –
  • 100 FA D –
  • 50 DO U –
  • 200 RA D –
  • 200 RA U (F) – Luca Pizzini
  • 200 SL D (F) –
  • 4×100 SL U (F) –

FINALISTI AZZURRI

  • 400 MX U – 1) Alberto Razzetti 4.10.60
  • 400 MX U – 3) Pier Andrea Matteazzi 4.13.29
  • 800 SL D – 1) Simona Quadarella (ITA) 8.20.54
  • 800 SL D – 5) Martina Caramignoli (ITA) 8.31.30
  • 4×200 SL D  – 4) ITALIA 7.59.83
    • Alice Mizzau 2.00.58
    • Linda Caponi 2.00.06
    • Noemi Cesarano 1.58.81
    • Antonietta Cesarano 1.59.38
  • 4×200 SL U  – 2) ITALIA 7.06.25
    • Marco De Tullio 1.46.47
    • Lorenzo Galossi 1.47.91
    • Gabriele Detti 1.46.51
    • Stefano Di Cola 1.45.36
  • 50 FA U – 1) Thomas Ceccon 22.89
  • 100 SL D – 5) Silvia Di Pietro 54.18
  • 100 SL D  – 4) Chiara Tarantino 54.13
  • 200 DO D – 1) Margherita Panziera 2.07.13
  • 100 RA U – 1) Nicoló Martinenghi 58.26=RI
  • 100 RA U – 2) Federico Poggio 58.98
  • 4×100 MX mixed – 2) ITALIA 3.43.61
    • Thomas Ceccon 52.82
    • Nicoló Martinenghi 58.13
    • Elena Di Liddo 58.49
    • Silvia Di Pietro 54.17
  • 800 SL U – 1) Gregorio Paltrinieri 7.40.86 CR
  • 800 SL U – 3) Lorenzo Galossi 7.43.37 WRJ- ERJ- RIJ- RIR
  • 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1.05.97
  • 100 RA D – 2) Lisa Angiolini 1.06.34
  • 100 SL U – 3) Alessandro Miressi 47.63
  • 100 SL U – 6) Lorenzo Zazzeri 48.10
  • 200 DO U –  6) Lorenzo Mora 1.57.43
  • 200 DO U – 5) Matteo Restivo 1.57.30
  • 400 MX D – 6) Ilaria Cusinato 4.44.24
  • 400 MX D – 4) Sara Franceschi 4.40.91
  • 4X100 SL D – 4) Italia 3.38.01
    • Chiara Tarantino 54.81
    • Costanza Cocconcelli 54.65
    • Sofia Morini 54.99
    • Silvia Di Pietro 53.56
  • 100 FA U – Matteo Rivolta
  • 50 DO D – Silvia Scalia
  • 200 RA U – Luca Pizzini

CAMPIONI EUROPEI 2022

  • 400 MX U – Alberto Razzetti (ITA) 4.10.60
  • 4×200 SL D – Olanda 7.54.07
  • 4×200 SL U – Ungheria 7.05.38
  • 200 DO D – Margherita Panziera (ITA) 2.07.13
  • 50 FA U – Thomas Ceccon (ITA) 22.89
  • 100 SL D – Marrit Steenbergen (NED) 53.24
  • 100 RA U – Nicoló Martinenghi (ITA) 58.26 =RI
  • 800 SL D – Simona Quadarella (ITA) 8.20.54
  • 4X100 MX mixed – Olanda 3.41.73
  • 200 DO U  – Yohann Ndoye Brouard (FRA) 1.55.62
  • 50 FA D  – Sarah Sjoestroem (SWE) 24.96
  • 100 SL U  – David Popovici (ROU) 46.86 WR
  • 100 RA D  – Benedetta Pilato (ITA) 1.05.97
  • 400 MX D – Viktoraia Mihalyvari F. (HUN) 4.37.56
  • 800 SL U  – Gregorio Paltrinieri (ITA) 7.40.86 CR
  • 4×100 SL D – Gran Bretagna 3.36.47

MEDAGLIE AZZURRE

ORO 

  • 400 MX U – Alberto Razzetti (ITA) 4.10.60 (Stefano Franceschi)
  • 200 DO D – Margherita Panziera (ITA) 2.07.13 (Gianluca Belfiore)
  • 50 FA U – Thomas Ceccon (ITA) 22.89 (Alberto Burlina)
  • 100 RA U – Nicoló Martinenghi 58.26 =RI (Marco Pedoja)
  • 800 SL D – Simona Quadarella (ITA) 8.20.54 (Christian Minotti)
  • 100 RA D – Benedetta Pilato (ITA) 1.05.97 (Vito D’Onghia)
  • 800 SL U – Gregorio Paltrinieri (ITA) 7.40.86 CR (Fabrizio Antonelli)

ARGENTO

  • 4×200 SL U- Italia 7.06.25
    • Marco De Tullio 1.46.47 (Christian Minotti)
    • Lorenzo Galossi 1.47.91 (Christian Minotti)
    • Gabriele Detti 1.46.51 (Stefano Morini)
    • Stefano Di Cola 1.45.36 (Claudio Rossetto)
  • 100 RA U – Federico Poggio 58.98 (Cesare Casella)
  • 4×100 MX mixed – 2) ITALIA 3.43.61
    • Thomas Ceccon 52.82 (Alberto Burlina)
    • Nicoló Martinenghi 58.13 (Marco Pedoja)
    • Elena Di Liddo 58.49 (Raffaele Girardi)
    • Silvia Di Pietro 54.17 (Mirko Nozzolillo)
  • 100 RA D – Lisa Angiolini 1.06.34 (Gianluca Valeri)

BRONZO

  • 400 MX U  – Pier Andrea Matteazzi (ITA) 4.13.29 (Federico Benda)
  • 100 SL U – Alessandro Miressi (ITA) 47.63 (Antonio Satta)
  • 800 SL U – Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37 WRJ- ERJ- RIJ- RIR (Christian Minotti)

LEGNO

  • 100 SL D – Chiara Tarantino 54.13
  • 4X200 SL D – ITALIA 7.59.83
    • Alice Mizzau 2.00.58
    • Linda Caponi 2.00.06
    • Noemi Cesarano 1.58.81
    • Antonietta Cesarano 1.59.38
  • 400 MX D – Sara Franceschi (ITA) 4.40.91
  • 4X100 SL D – Italia 3.38.01
    • Chiara Tarantino 54.81
    • Costanza Cocconcelli 54.65
    • Sofia Morini 54.99
    • Silvia Di Pietro 53.56

PRIMATI MONDIALI JR

  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 46.98
  • 800 SL U – Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37

PRIMATI EUROPEI

  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 46.98

PRIMATI EUROPEI JR

  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 46.98
  • 800 SL U – Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37

PRIMATI ITALIANI

  • 100 RA U – Nicoló Martinenghi (ITA) 58.26 =RI
  • 50 DO D – Silvia Scalia (ITA) 27.39 RI

PRIMATI DI CATEGORIA

  • 800 SL U – Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37 RIJ- RIR

ITALNUOTO

UOMINI (34)

  1. Domenico Acerenza (Fiamme Oro – CC Napoli)
  2. Alessandro Bori (Fiamme Gialle – In Sport)
  3. Federico Burdisso (Esercito – Aurelia Nuoto)
  4. Giacomo Carini (Fiamme Gialle – Vittorino da Feltre)
  5. Andrea Castello (Esercito – Imolanuoto)
  6. Thomas Ceccon (Fiamme Oro – Leosport)
  7. Simone Cerasuolo (Fiamme Oro – Imolanuoto)
  8. Matteo Ciampi (Esercito – Livorno Aquatics)
  9. Piero Codia (Esercito – CC Aniene)
  10. Luca De Tullio (Fiamme Oro – CC Aniene)
  11. Marco De Tullio (CC Aniene)
  12. Leonardo Deplano (CC Aniene)
  13. Gabriele Detti (Esercito – In Sport)
  14. Stefano Di Cola (Marina Militare – CC Aniene)
  15. Luca Dotto (Carabinieri – Larus Nuoto)
  16. Claudio Faraci (CC Aniene)
  17. Manuel Frigo (Fiamme Oro – Team Veneto)
  18. Lorenzo Galossi (CC Aniene)
  19. Lorenzo Gargani (CUS Udine)
  20. Michele Lamberti (Fiamme Gialle – GAM Brescia)
  21. Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  22. Pier Andrea Matteazzi (Esercito – In Sport)
  23. Filippo Megli (Carabinieri – RN Florentia)
  24. Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino)
  25. Lorenzo Mora (Fiamme Rosse – Vigili Fuoco Modena)
  26. Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro – Coopernuoto)
  27. Luca Pizzini (Carabinieri – IC Bentegodi)
  28. Federico Poggio (Fiamme Azzurre – Imolanuoto)
  29. Alberto Razzetti (Fiamme Gialle – Genova Nuoto My Sport)
  30. Matteo Restivo (Carabinieri – RN Florentia)
  31. Matteo Rivolta (Fiamme Oro – CC Aniene)
  32. Fabio Scozzoli (Esercito – Imola Nuoto)
  33. Simone Stefanì (Fiamme Oro – Time Limit)
  34. Lorenzo Zazzeri (Esercito – RN Florentia)

DONNE (24)

  1. Lisa Angiolini (Virtus Buonconvento)
  2. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre – Azzurra 91)
  3. Linda Caponi (Carabinieri – TNT Empoli)
  4. Martina Caramignoli (Fiamme Oro – Aurelia Nuoto)
  5. Martina Carraro (Fiamme Azzurre – Azzurra 91)
  6. Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle – Team Insubrika)
  7. Antonietta Cesarano (Assonuoto Caserta)
  8. Noemi Cesarano (Assonuoto Caserta)
  9. Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle – Azzurra 91)
  10. Antonella Crispino (Esercito – Assonuoto Caserta)
  11. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro – Team Veneto)
  12. Elena Di Liddo (Carabinieri – CC Aniene)
  13. Silvia Di Pietro (Carabinieri – CC Aniene)
  14. Francesca Fangio (In Sport)
  15. Sara Franceschi (Fiamme Gialle – Livorno Aquatics)
  16. Francesca Fresia (Aquatica Torino)
  17. Alice Mizzau (Fiamme Gialle – Vis Sauro Pesaro)
  18. Sofia Morini (Esercito – Azzurra 91)
  19. Margherita Panziera (Fiamme Oro – CC Aniene)
  20. Benedetta Pilato (Fiamme Oro – CC Aniene)
  21. Simona Quadarella (CC Aniene)
  22. Silvia Scalia (Fiamme Gialle – CC Aniene)
  23. Chiara Tarantino (Fiamme Gialle)
  24. Federica Toma (Carabinieri- In Sport)

Le precedenti giornate

 

QUI TUTTE LE NEWS SU ROMA 2022

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Il DT Cesare Butini sulla prossima stagione agonistica. "Anche dai giovani un segnale positivo".

Il DT Cesare Butini sulla prossima stagi...

A circa un mese dall'Europeo di Roma abbiamo raggiunto il direttore tecnico delle squadre nazionali Cesare Butini per raccogliere qualche ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu