Mondiale DSISO, staffette subito d’oro.

Si è aperta la decima edizione del Mondiale DSISO, manifestazione di nuoto e nuoto artistico in svolgimento ad Albufeira (Por) e riservata ad atleti con sindrome di Down.

Nella prima giornata di gare, gli Azzurri hanno conquistato 6 medaglie, con un clamoroso doppio oro nelle staffette 4×100 mista, sia femminile che maschile. Ostani, Chiappa, Vignando e Villanova hanno fermato il cronometro a 6:52.22, precedendo di oltre un secondo gli Stati Uniti. Alle ragazze hanno fatto eco i maschi: Roncato, Zaffaroni, Scotti e Tononi hanno timbrato un 5:23.23 a soli 6 decimi dal record del mondo.

Il primo, in ordine temporale ad aggiudicarsi la prima medaglia di questo Mondiale, è stato Francesco Piccinini, un bronzo nei 400 stile libero grazie al tempo di 5:44.98.

Contiamo poi due argenti e un altro bronzo. Alla finale dei 200 rana, Sabrina Chiappa si presentava con il miglior tempo delle batterie. L’azzurra ha però chiuso al secondo posto, alle spalle della giapponese Michiko Kobayashi, che evidentemente si era nascosta nella sessione mattutina dietro un tempo sgretolato in finale. Il podio si chiude con un’altra italiana, Dalila Vignando.
Il secondo argento, sempre a firma Sabrina Chiappa, arriva nei 50 dorso. Il tempo di 44.95 vale il secondo posto mondiale e il record europeo senior.

«Il bilancio della giornata di oggi – commenta il Capo Delegazione Marco Peciarolo – è super positivo. Partiamo sicuramente alla grande con medaglie di peso e molto importanti. Venivamo ad Albufeira consci del fatto che molte nazionali erano cresciute numericamente e tecnicamente, mentre noi ci presentavamo con una Nazionale più giovane che in passato. Nonostante questo, gli atleti hanno dato il massimo e fin da subito non hanno sfigurato. Abbiamo avuto molte conferme e molte sorprese, soprattutto per quanto riguarda i giovani e in particolare Mattia Tononi, protagonista nella vittoria della staffetta 4×100 mista. Un esordiente, tesserato per la Polisportiva Bresciana No Frontiere, che ha dimostrato il suo valore e che potrà crescere molto negli anni. Le staffette su tutti, quindi, perché dimostriamo ancora una volta che sulla gara a squadre siamo tra i più forti. Per le medaglie individuali posso dire che sono frutto delle conferme di quanto di buono fatto e prodotto negli anni. Spiace per la squalifica di Zaffaroni nella batteria dei 200 rana. Avrebbe potuto lottare per un’altra medaglia, ma si è riscattato egregiamente nella staffetta. Speriamo che questo trend possa proseguire anche nel corso delle altre giornate di gara».

RIEPILOGO MEDAGLIE: 6 (2 O 2 A 2 B)

ORO
Staffetta 4×100 mista F (Ostani, Chiappa, Vignando, Villanova – 6:52.22)
Staffetta 4×100 mista M (Roncato, Zaffaroni, Scotti, Tononi – 5:23.23)

ARGENTO
Sabrina Chiappa – 200 rana (3:38-17)
Sabrina Chiappa – 50 dorso (44.95)

BRONZO
Francesco Piccinini – 400 stile libero (5:44.98)
Dalila Vignando – 200 rana (4:00.10)

(aggiornato al 17/10)

Ufficio stampa FISDIR

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22

1ª Libertas Winter Cup

Lignano Sabbiadoro
28-12-22
Le foto di Greg: la passione di Paltrinieri - episodio 2

Le foto di Greg: la passione di Paltrini...

https://www.youtube.com/watch?v=QjR3SHWx0c0&list=PLY33wOxcv_HIgftpaD2VC2s8kL_R570L_&index=2 Nella seconda puntata della serie “Le foto di Greg” ci troveremo a parlare del fotografo americano Todd Hido. Concluderemo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu