Albufeira (POR). Mondiale DSISO. Italia a quota 14 medaglie

Seguono le sintesi della seconda e terza giornata di gare della decima edizione del Mondiale DSISO, manifestazione di nuoto e nuoto artistico in svolgimento ad Albufeira (Por) riservata ad atleti con sindrome di Down.

(Giorno 3)

Mondiale DSISO, vinciamo altre tre medaglie, ma le squalifiche ci tolgono due ori

Un pomeriggio thrilling, con epilogo amaro, quello che ha accompagnato le finali degli Azzurri impegnati ad Albufeira (Por).
Eppure la prima gara iridata, quella dei 200 misti femminili, aveva premiato Dalila Vignando, arrivata quarta ma salita sul podio grazie alla squalifica inflitta ad Amanda Freeland. Il bronzo di Vignando nasce dalla caparbietà che l’atleta azzurra ha messo nella frazione a rana, che le aveva permesso di risalire e lottare per una medaglia.
Il rammarico più grande, senza dubbio alcuno, è quello che riguarda la finale dei 100 dorso maschili. Giammaria Roncato, che si era qualificato con il miglior tempo, vince l’oro dominando per tutta la gara, ma poi viene squalificato. Stessa sorte toccherà alle staffette 4×200 stile libero sia femminile che maschile. E allora, il saldo di giornata si chiude a tre medaglie. Oltre a Vignando, Sabrina Chiappa e Paolo Zaffaroni portano il tricolore sul podio. Chiappa vince il quarto argento individuale, questa volta nei 50 rana (48.93), mentre Zaffaroni si deve accontentare del bronzo (41.03) a 26 centesimi dal titolo mondiale.

Dopo tre giorni di gare, il nuoto tirerà il fiato grazie al social day.

Non sarà un giorno senza medaglie, però, perché in vasca sono attese le sincronette del nuoto artistico. La Delegazione italiana conta quattro atlete: Marta Cantero, Martina Sassani, Livia Travia e l’esordiente Sara Lazzari. Dirette da Floriana De Vivo ed Ester Lazzari, le azzurre gareggeranno sia al mattino che al pomeriggio, tentando di avvicinarsi quanto più possibile alle 5 medaglie mondiali vinte nel 2018 a Truro, in Canada.

 Dalila Vignando


Dalila Vignando

RIEPILOGO MEDAGLIE: 14 (4 O 5 A 5 B)

ORO
Staffetta 4×100 mista F (Ostani, Chiappa, Vignando, Villanova – 6:52.22)
Staffetta 4×100 mista M (Roncato, Zaffaroni, Scotti, Tononi – 5:23.23)

Staffetta 4×50 mista/misti (Roncato, Chiappa, Manauzzi, Ostani – 2:45.19)
Paolo Zaffaroni – 100 rana (1:27.05) – WR

ARGENTO
Sabrina Chiappa – 200 rana (3:38.17)
Sabrina Chiappa – 50 dorso (44.95) – ER
Sabrina Chiappa – 100 rana (1:45.40)
Staffetta 4×100 stile libero (Piccinini, Roncato, Tononi, Manauzzi – 4:58.02)
Sabrina Chiappa – 50 rana (48.93)

BRONZO
Francesco Piccinini – 400 stile libero (5:44.98)
Dalila Vignando – 200 rana (4:00.10)
Paolo Alfredo Manauzzi – 50 farfalla (34.29)
Dalila Vignando – 200 misti (3:37.41)
Paolo Zaffaroni – 50 rana (41.03)

(giorno 2)

Mondiale DSISO, Italia in doppia cifra. Zaffaroni oro nei 100 rana

Gli Azzurri del nuoto regalano un’altra giornata di grandi prestazioni e medaglie, dopo le 6 conquistate nella giornata di apertura. Ad Albufeira (Por) i nostri atleti con sindrome di Down vincono altre 5 medaglie, per un totale di 11 dopo due giorni.
La prima medaglia di giornata è subito del metallo più pregiato: la staffetta 4×50 mista/misti (Roncato, Chiappa, Manauzzi, Ostani) raccoglie l’eredità delle staffette di ieri e vince un altro titolo mondiale grazie al tempo di 2:45.19. Paolo Alfredo Manauzzi, atleta classe 1990 e portabandiera nella cerimonia di apertura, vince ad Albufeira una medaglia d’oro a quattordici anni di distanza da quella del 2008 nei 50 farfalla. Leggenda.
Ma è stato nel pomeriggio che i nostri straordinari atleti hanno fatto la voce grossa. Sabrina Chiappa nei 100 rana, vince il suo terzo argento mondiale in due giorni. Una gara in cui è riuscita a migliorare il tempo della batteria di quasi 2 secondi, toccando la piastra in 1:45.40, a soli 9 centesimi dalla giapponese Kobayashi. Sulla stessa distanza, ma al maschile, Paolo Zaffaroni si laurea campione del mondo. Già nelle batterie, Paolo aveva realizzato il miglior tempo, tanto da siglare il nuovo record del mondo “Masters 1” in 1:27.98. In finale si è superato, 1:27.05 con un nuovo ritocco al miglior tempo mondiale e il suo primo oro individuale dopo quello in staffetta.
Con il tempo di 34.29 Paolo Alfredo Manauzzi vince la medaglia di bronzo nei 50 farfalla, centrando la medaglia numero dieci del nostro Mondiale.
Ma non è tutto. La staffetta 4×100 stile libero maschile ci regala una medaglia d’argento, grazie a Piccinini, Roncato, Tononi e Manauzzi. Gli Azzurri cedono solo alla staffetta portoghese, che sigla il record del mondo.
Grazie a questi risultati l’Italia sale al terzo posto del medagliere generale, alle spalle di Gran Bretagna e Portogallo.

«Al termine di questa seconda giornata del campionato del Mondo festeggiamo ancora, – commenta il Capo Delegazione Marco Peciarolo – grazie ai nostri atleti che si confermano leader nelle staffette con un bellissimo oro nella 50 mista/misti e con l’argento dei ragazzi della 4×100 stile. Paolo Zaffaroni è stato il protagonista assoluto di questa giornata di gare, con il suo oro. Una medaglia che ripaga ampiamente della squalifica nella batteria dei 200 rana del giorno precedente. C’è poi Sabrina Chiappa, sempre tra le prime al mondo nella rana. Inossidabile Paolo Alfredo Manauzzi, che si consacra ancora in terra portoghese con un bellissimo bronzo nei 50 farfalla. Proprio Manauzzi, a 32 anni, riesce ancora a dimostrare il suo grandissimo valore. Il bilancio – conclude Peciarolo – è estremamente positivo e ci dà ulteriore forza per aumentare il numero di medaglie ma soprattutto ci fornisce la consapevolezza di trovarci sulla strada giusta».

Domani Azzurri di nuovo in vasca nei 200 misti, 100 dorso e 50 rana, con gli 800 stile libero che saranno invece finali dirette già al mattino. In queste due gare Martina Villanova e Lorenzo Iannetti cercheranno un posto sul podio.

Paolo Zaffaroni – 100 rana (1:27.05) – WR Masters 1

Paolo Zaffaroni – 100 rana (1:27.05) – WR Masters 1

RIEPILOGO MEDAGLIE: 11
4 O 4 A 3 B

ORO
Staffetta 4×100 mista F (Ostani, Chiappa, Vignando, Villanova – 6:52.22)
Staffetta 4×100 mista M (Roncato, Zaffaroni, Scotti, Tononi – 5:23.23)
Staffetta 4×50 mista/misti (Roncato, Chiappa, Manauzzi, Ostani – 2:45.19)
Paolo Zaffaroni – 100 rana (1:27.05) – WR

ARGENTO
Sabrina Chiappa – 200 rana (3:38.17)
Sabrina Chiappa – 50 dorso (44.95) – ER
Sabrina Chiappa – 100 rana (1:45.40)
Staffetta 4×100 stile libero (Piccinini, Roncato, Tononi, Manauzzi – 4:58.02)

BRONZO
Francesco Piccinini – 400 stile libero (5:44.98)
Dalila Vignando – 200 rana (4:00.10)
Paolo Alfredo Manauzzi – 50 farfalla (34.29)

(aggiornato al 18/10)

Articoli correlati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22

1ª Libertas Winter Cup

Lignano Sabbiadoro
28-12-22
Le foto di Greg: la passione di Paltrinieri - episodio 2

Le foto di Greg: la passione di Paltrini...

https://www.youtube.com/watch?v=QjR3SHWx0c0&list=PLY33wOxcv_HIgftpaD2VC2s8kL_R570L_&index=2 Nella seconda puntata della serie “Le foto di Greg” ci troveremo a parlare del fotografo americano Todd Hido. Concluderemo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu