26° Swimmeeting Alto Adige. Giorno 1. Brilla Ponti con 3 vittorie e 1 record della manifestazione.

Non ci sono i big del nuoto azzurro Nessun problema, splendono le stelle internazionali alla 26° edizione dello Swimmeeting Alto Adige. La star assoluta è Noè Ponti. Il meeting si è svolto sabato pomeriggio a Maso della Pieve all’insegna del grande sport con tempi notevoli. L’evento, che dal 2010 è Green Event, esiste da un quarto di secolo.

L’atleta di spicco della prima giornata è stato il bronzo olimpico svizzero e argento europeo Noè Ponti. Il 21enne ticinese ha vinto tre gare e ha anche stabilito l’unico record del meeting della prima giornata nei 50 metri delfino. In 22,77 secondi ha migliorato di 0,14 secondi il suo record dell’anno scorso (22,91). Ponti ha vinto anche i 100 metri stile libero in 48,24 e in chiusura si è imposto anche sui 100 metri misti in 53,23. Entrambi sono record personali di Ponti, che domenica gareggerà nei 100 delfino e nei 50 stile libero.

Nika Godun ha festeggiato due vittorie nella prima giornata. La venticinquenne russa, che gareggia per il BVSC Budapest ed è arrivato in Alto Adige all’ultimo momento dall’Ungheria, ha mancato di poco due record della manifestazione. Ha vinto i 50 metri rana in 30,06 secondi a due decimi dal record di Katie Meili che resiste dal 2015. La Godun non ha avuto rivali neanche nei 100 misti imponendosi in 1.00,49.

I nuotatori statunitensi come sempre a Bolzano hanno soddisfatto le aspettative. Madison Kennedy, che ha gareggiato a Bolzano per la prima volta nel 2009, ha confermato il suo ruolo da favorita nei 100 stile libero in 56,05 e ha festeggiato la sua settima vittoria assoluta a Maso della Pieve. Ali DeLoof ha vinto i 100 dorso in 1.00,74 e Kendyl Stewart è stata la più veloce nei 50 delfino in 27,19.

Nei 50 metri rana maschili, il bulgaro Lachezar Shumkov ha ripetuto la vittoria dell’anno scorso. Oggi ha vinto in 28,47. Nei 100 dorso, Thierry Bollin ha ottenuto la quarta vittoria svizzera della giornata in 52,17.
Anche gli atleti altoatesini hanno avuto modo di mettersi in luce. Sabrina Weger dell’SSV Bozen è salita due volte sul podio (seconda nei 100 m stile libero, terza nei 50 m delfino), Laura Dema dell’SSV Brunico è arrivata seconda nei 100 m dorso. Il talentuoso Luca Scampicchio dell’SSV Bozen ha stabilito un record regionale giovanile nei 100 m stile libero (50,78) e un record provinciale nella categoria ragazzi nei 50 delfino (25,04). Record regionale anche per la staffetta ragazzi dell’SSV Bozen nella 4 x 50 misti (Patrick Bevilacqua, Lorenzo Benedetti, Luca Scampicchio, Jacopo Pitone) in 1.48,53.

Domenica seguirà la seconda giornata della 26a edizione dello Swimmeeting Alto Adige, a cui quest’anno partecipano 37 club provenienti da dodici Paesi. Le stelle possono essere ammirate nelle tre serie più veloci (top 24) dalle ore 13.20.

Articoli correlati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22

1ª Libertas Winter Cup

Lignano Sabbiadoro
28-12-22
Le foto di Greg: la passione di Paltrinieri - episodio 2

Le foto di Greg: la passione di Paltrini...

https://www.youtube.com/watch?v=QjR3SHWx0c0&list=PLY33wOxcv_HIgftpaD2VC2s8kL_R570L_&index=2 Nella seconda puntata della serie “Le foto di Greg” ci troveremo a parlare del fotografo americano Todd Hido. Concluderemo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu