FISDIR. Concluso il Campionato italiano vasca corta. 8 primati nazionali.

Seguono i report FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) del Campionato italiano di nuoto in vasca corta svolto tra le corsie della Piscina Olimpia di Colle di Val D’Elsa (SI).

TERZA GIORNATA

Nonostante le sole 13 partenze in programma, l’ultima giornata di gare del Campionato italiano di nuoto in vasca corta FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) ha confermato un livello di prestazioni molto alto. Questo è stato sottolineato dalla realizzazione di tre nuovi record italiani, che hanno fatto lievitare il totale a otto complessivi.
Marina Pettinella (Triestina Nuoto) scrive il nuovo primato italiano nei 1500 stile libero, al termine di una grande gara conclusa in 21:45.14. Kevin Casali, compagno di club di Pettinella, riesce nella stessa impresa e stampa un 17:18.45 sempre sui 1500 stile a fronte del precedente record di 17:30.01.
La ciliegina sulla torta la mette Giorgia Marchi, che non tradisce le attese: l’atleta della Verona Swimming Team nuota i 100 misti in 1:17:00, togliendo 25 centesimi al suo precedente record.

«Un finale di stagione entusiasmante – commenta il Referente Tecnico Nazionale Marco Peciarolo – vissuto a Colle di Val D’Elsa sotto l’organizzazione della Virtus Buonconvento. Una buona partecipazione in termini numerici, considerando il periodo, tanti nuovi record italiani, ma soprattutto tanti giovani con voglia di impegnarsi e fare risultati. Questo evento ha segnato un dato importante, ovvero che il movimento del nuoto c’è, che fa registrare una continua crescita e anche dal punto di vista qualitativo ci sono molti atleti che stanno venendo fuori».
Il campionato italiano è stato anche un ulteriore test per gli atleti con sindrome di Down, da poco rientrati in Italia dopo aver affrontato il Mondiale DSISO ad Albufeira, in Portogallo. «Abbiamo chiesto un supplemento di sacrificio a questi atleti che vengono da un Mondiale esaltante che ha incrementato il medagliere internazionale della Federazione con 31 medaglie. Li abbiamo rivisti con piacere perché sono la testimonianza che il lavoro e la costanza, sia loro che delle società, porta a dei risultati. Loro sono un esempio importante per i tanti giovani che si trovano in questo movimento».

NUOVI RECORD ITALIANI – Categoria Open

Misha Palazzo – Verona Swimming Team – 50 rana (31.27)
Kevin Casali – Triestina Nuoto – 200 farfalla (2:32.51)
Marina Pettinella – Triestina Nuoto – 400 misti (6:26.83)
Federico Minnai – Nuotatori Genovesi – 50 farfalla (28.49)
Federico Minnai – Nuotatori Genovesi – 100 farfalla (1:04.25)
Marina Pettinella – Triestina Nuoto – 1500 stile (21:45.14)
Kevin Casali – Triestina Nuoto – 1500 stile (17:18.45)
Giorgia Marchi – Verona Swimming Team – 100 misti (1:17.00)

SECONDA GIORNATA

Nuoto FISDIR, un super Federico Minnai realizza due record italiani in un solo giorno

Non sono mancate le emozioni nella seconda giornata di gare del Campionato italiano di nuoto in vasca corta FISDIR. Gli atleti con disabilità intellettivo relazionale hanno fatto registrare altri due nuovi record italiani, che vanno ad aggiungersi ai tre di ieri e all’assegnazione dei titoli tricolore di categoria. A fare gli onori di casa, prima dello start, il Sindaco di Colle di Val D’Elsa Alessandro Donati. «Vi ringrazio per aver portato qui un evento importante come questo – ha detto il primo cittadino – e spero in futuro di accoglierne altri di questo livello. Tutto il movimento del nuoto sta avendo un’esposizione positiva, grazie ai risultati internazionali. Mi fa piacere vedere questa grande partecipazione di pubblico e vi auguro buone gare». Ha fatto suo questo augurio Federico Minnai (Nuotatori Genovesi) capace di nuotare i 100 farfalla Open in 1:04.25, sgretolando il precedente record italiano di Misha Palazzo (1:08.09) che resisteva dal 2017. Il genovese ha poi concesso il bis, nella sessione pomeridiana, andando a scrivere il proprio nome anche nella casella dei 50 farfalla con un 28.49 da urlo. Minnai è il primo atleta a scendere sotto il muro dei 30 secondi (il precedente primato era di 30.72).
Oltre alle tante nuove leve nate dal 2011 al 2013 che hanno fatto le loro prime apparizioni nella categoria Esordienti, va anche segnalato il nuotatore più longevo di questi Campionati: Massimo Morricone (Orione Pescara) è un classe 1963, che ha portato a casa il titolo italiano Master nei 200 stile libero.
Manca, per ora, l’acuto nel settore C21 riservato alla sindrome di Down. Va tuttavia ricordato che gli Azzurri hanno aggiornato ben 7 record italiani in vasca corta durante il recente Mondiale DSISO affrontato ad Albufeira (Portogallo).
Domenica 6 novembre si concluderà l’evento con l’ultima sessione di gare che si svolgerà dalle 9:45. Poi, al termine delle ultime premiazioni, gli atleti saluteranno le corsie della Piscina Olimpia e daranno appuntamento al 2023 per il prossimo impegno tricolore.

NUOVI RECORD ITALIANI – Categoria Open

Misha Palazzo – Verona Swimming Team – 50 rana (31.27)
Kevin Casali – Triestina Nuoto – 200 farfalla (2:32.51)
Marina Pettinella – Triestina Nuoto – 400 misti (6:26.83)
Federico Minnai – Nuotatori Genovesi – 50 farfalla (28.49)
Federico Minnai – Nuotatori Genovesi – 100 farfalla (1:04.25)

PRIMA GIORNATA

Nuoto FISDIR, tre record italiani nella prima giornata di gare

Al Campionato italiano di nuoto in vasca corta FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali), in svolgimento tra le corsie della Piscina Olimpia di Colle di Val D’Elsa (SI), i nuotatori con disabilità intellettivo relazionale hanno offerto ottime prove e risultati rilevanti. Tra questi, in un programma che ha contato 39 partenze, registriamo tre nuovi primati italiani. Un ottimo avvio per gli atleti di interesse nazionale, in particolare quelli del settore Open.
Il primo record di giornata lo fa segnare Misha Palazzo nei 50 rana: 31.27 per il nuotatore della Verona Swimming Team, già detentore del precedente tempo record con 31.61. Gli risponde un altro veterano del settore Open, Kevin Casali. L’atleta della Triestina Nuoto chiude i 200 farfalla in 2:32.51, mettendo un punto esclamativo alla sessione mattutina, chiuso proprio con il suo record.
Nel pomeriggio è Marina Pettinella, compagna di club di Casali, a prendersi un nuovo record italiano. O meglio, a ritoccare il suo record italiano. Nella difficile gara dei 400 misti, Marina migliora se stessa di quasi 5 secondi, una prestazione straordinaria chiusa in 6:26.83.
Menzione particolare per i due atleti più giovani che si sono presentati quest’oggi ai blocchi di partenza nella categoria Esordienti: tra le femmine Elena Minerva Bianchi (classe 2012, tesserata con la Delfini Cremona), tra i maschi Neytan Vida Roman Dicao (classe 2013, portacolori della Crocera Stadium). Sempre negli Esordienti, Tommaso Di Palma, Tommaso Barillà, Nicolò Maloberti (Crocera Stadium), Giuliano Sambotin (Verona Swimming Team), Giulio Ferrante (Delfini Blu), Leonardo Magrini (Nuoto Valdinievole). Un segnale molto importante da parte delle società partecipanti, che fa guardare con ottimismo al ricambio generazionale attraverso l’inserimento e la crescita dei più giovani.

Nella giornata di sabato è in programma nuovamente una doppia seduta di gare, che si aprirà alle 9:15. In totale, tra mattina e pomeriggio, sono previste 43 partenze.

CREDIT: FOTOGP

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22

1ª Libertas Winter Cup

Lignano Sabbiadoro
28-12-22
Le foto di Greg: la passione di Paltrinieri - episodio 2

Le foto di Greg: la passione di Paltrini...

https://www.youtube.com/watch?v=QjR3SHWx0c0&list=PLY33wOxcv_HIgftpaD2VC2s8kL_R570L_&index=2 Nella seconda puntata della serie “Le foto di Greg” ci troveremo a parlare del fotografo americano Todd Hido. Concluderemo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu