Melbourne. Day 1 PM. Doppio Oro con WR. Paltrinieri e 4×100 veloce maschile (Miressi, Conte Bonin, Deplano, Ceccon)

Suona due volte il canto degli italiani al termine della prima giornata di gare della XVI edizione dei Campionati del mondo in vasca, segue la sintesi di quanto accaduto oggi presso l’impianto outdoor del Melbourne Aquatic Sports Centre.

GIORNO 1 – Martedì 13 Dicembre

FINALI

400 STILE LIBERO DONNE

Finale iridata che non vedeva in gara almeno quattro delle migliori specialiste al mondo oltre alla nostra Simona Quadarella costretta a casa da uno stato di salute non perfetto riscontrato dallo staff medico al momento della partenza, vince l’australiana figlia d’arte Lani Pallister che si aggiudica il suo primo titolo mondiale con un crono di tutto rispetto (3.55.04).

PODIO 400 stile libero

  • 1) PALLISTER Lani (AUS) 3.55.06
  • 2) FAIRWEATHER Erika (NZL) 3.56.00
  • 3) SMITH Leah (USA) 3.59.78

200 MISTI DONNE 

La toscana Sara Franceschi non si ripete sui livelli del personale ottenuto nelle batterie di qualificazione al mattino (2.07.38) e copre la distanza in 2.09.76 che le vale l’ottava posizione. Vince e convince l’americana Kate Douglass con il record americano di 2.02.12 a ridosso del mondiale di Katinka Hosszu (2.01.86), sul podio con lei sale la connazionale  Alex Walsh (2.03.37) e l’australiana Kaylee McKeown che sigla il nuovo primato di specialità oceanico (2.07.57).

PODIO

  • 1) DOUGLASS Kate (USA) 2.02.12
  • 2) WALSH Alex (USA) 2.03.37
  • 3) McKEOWN Kaylee (AUS) 2.03.57
    • 8) FRANCESCHI Sara (ITA) 2.09.76

200 MISTI UOMINI

Alberto Razzetti mette in vasca tutta la sua determinazione per salire sul podio iridato, ma  chiude la prova in sesta posizione con 1.51.73 a pochi decimi dal già suo record italiano (1.51.54).  Il migliore oggi è stato il giovane sudafricano Matthew Sates che realizza il nuovo primato africano (1.50.15)

Alberto Razzetti:”Alla fine il tempo va bene, ma la gara non mi è venuta come volevo, Potevo anche lottare per il podio, perché in corta il dorso va leggermente meglio e accuso meno la differenza con gli avversari. Peccato, ma ho altre cartucce da sparare a Melbourne”.

PODIO

  • 1) SATES Matthew (RSA) 1.50.15
  • 2) FOSTER Carson (USA) 1.50.96
  • 3) KNOX Finlay (CAN) 1.51.04
    • 6) RAZZETTI Alberto (ITA) 1.51.73

1500 STILE LIBERO UOMINI

Il vincitore di tutto Gregorio Paltrinieri vince per la seconda volta in carriera i 1500 stile libero mondiali in vasca corta (14.16.88), gara condotta con testa, energia e intelligenza, l’azzurro ci ha messo tutta la sua enorme esperienza e la sensibilità di percepire l’avversario come pochi, sempre più consapevole di sé e del proprio motore. Suona forte il canto degli italiani al Melbourne Aquatic Sports Centre.

Gregorio Paltrinieri: “Non sarà un successo che ricorderò per il tempo, ma è importantissimo. Era da tanto che non vincevo in vasca corta, del resto non è mai stata la mia specialità. Ho disputato una gara buona, complessivamente di ottimo livello. Ho sfruttato le difficoltà altrui, come mi è già capitato ultimamente. Ho sofferto un po’ intorno agli 800/100 metri,  poi ho dato un’azzannata che è stata decisiva appena gli avversari si sono riavvicinati. Questa squadra ha grandi potenzialità e sono sicuro che farà bene ancora una volta: ci sono tutti i presupposti. Ormai sembra sempre tutto più difficile, poi in gara mi esalto e riesco a dare il meglio di me. In questi giorni non mi sentivo neanche troppo bene: poi è arrivata la magia”.

PODIO

  • 1) PALTRINIERI Gregorio (ITA) 14.16.88
  • 2) JOLY Damien (FRA) 14.19.62
  • 3) CHRISTIANSEN Henrik (NOR) 14.24.08

4X100 STILE LIBERO DONNE 

Una Emma Mckoen stellare nuoto sotto i 50 secondi (49.98) e trascina al titolo e al nuovo record del mondo il quartetto Aussie.

PODIO

  • 1) AUSTRALIA 3.25.43 WR
  • 2) STATI UNITI 3.26.29 AR
  • 3) CANADA 3.28.06

4X100 STILE LIBERO UOMINI 

Alessandro Miressi, Paolo Conte Bonin, Leonardo Deplano e Thomas Ceccon sul tetto del mondo vista primato mondiale con la 4×100 stile libero il montepremi di 25.ooo dollari che non guastano mai, dominio assoluto davanti ad Australia e Stati Uniti con un differenziale dall’argento che dice 1.88. Ri-suona il canto degli italiani al Melbourne Aquatic  Sports Centre.

Cosi gli azzurri nel dopo gara.

Alessandro Miressi : “Un record del mondo importante. Complimenti a tutti noi. Non è stata una frazione perfetta la mia, ma passa in secondo piano”

Paolo Conte Bonin: “Pensavo di nuotare decisamente meglio rispetto al mattino. Abbiamo ottenuto ciò che avevamo in mente.

Leonardo Deplano: “Mi sento molto bene in acqua, anche al mattino le sensazioni erano ottime: mi sentivo agile. E’ stato tutto perfetto”,

Thomas Ceccon: E’ il mio secondo record del mondo. Sono contentissimo: è un tempo strepitoso. Dedichiamo questo successo a Lorenzo Zazzeri che ci segue da casa”  

PODIO

  • 1) ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 1) AUSTRALIA 3.04.43
  • 2) STATI UNITI 3.05.09

SEMIFINALI

La capitolina Silvia Di Pietro nuota il tredicesimo crono delle semifinali (25.42), fuori dalla finale mondiale dei 50 farfalla, nella medesima prova al maschile Matteo Rivolta consapevole di esseri mosso sul blocco viene squalificato. Nei 100 dorso Silvia Scalia chiude sedicesima con una prova per lei sottotono (58.02) mentre per il settore maschile Lorenzo Mora nuota una prestazione  rilevante (49.57) con gli assicura la finale di domani con il terzo tempo utile, a caccia del podio. Da segnalare il primato del mondo juniores dei 50 farfalla ottenuto in semifinale dal  17enne canadese Ilya Kahrun (22.28)

  • 50 FA D – 13) Di Pietro 25.42
  • 50 FA U – Rivolta DSQ
  • 100 DO D – 16) Scalia 58.02
  • 100 DO U – 3) Mora 49.57 Q

Gli azzurri nelle batterie • RISULTATI

  • 400 SL D – nessun azzurro
  • 100 DO D – 16) Scalia 57.54 Q, 19) Panziera 57.72
  • 100 DO U – 7) Mora 50.18 Q
  • 50 FA D – 8) Di Pietro 25.32 Q
  • 50 FA U – 8) Rivolta 22.32 Q, 19) Ceccon 22.57
  • 200 MX D – 8) Franceschi 2.07 Q, 17) Cocconcelli 2.09.71,
  • 200 MX U – 7) Razzetti 1.52.98 Q
  • 4X100 SL D – nessun azzurro
  • 4X100 SL U – 1) Italia Q
    • MIRESSI Alessandro 46.08
    • DEPLANO Leonardo 46.19
    • FRIGO Manuel 46.51
    • CONTE BONIN Paolo 45.68
  • 1500 SL U (timed final) – nessun azzurro

ORO (2)

  • 1500 SL U –  PALTRINIERI Gregorio 14.16.88
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13

PRIMATI DEL MONDO (2)

  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43 WR

PRIMATI EUROPEI (1)

  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13

PRIMATI ITALIANI (1)

  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13

PRIMATI MONDIALI JUNIORES (1)

  • 50 FA U – KAHRUN Ilya (CAN) 22.28

FINALISTI AZZURRI

  • 200 MX D  – Sara Franceschi
  • 200 MX U – Alberto Razzetti
  • 200 MX U – Gregorio Paltrinieri
  • 4X100 SL U – Italia
    • MIRESSI Alessandro
    • CONTE BONIN Paolo
    • DEPLANO Leonardo
    • CECCON Thomas
  • 100 DO U – Lorenzo Mora

NEO CAMPIONI DEL MONDO

  • 400 SL D -PALLISTER Lani (AUS) 3.55.06
  • 200 MX D – DOUGLASS Kate (USA) 2.02.12
  • 200 MX U – SATES Matthew (RSA) 1.50.15
  • 1500 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 14.16.88
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43 WR
  • 4X100 SL U –  ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13

Riferimenti

Riferimenti

Il programma della seconda giornata

GIORNO 2 – Mercoledì 14 Dicembre

MATTINO – batterie dalle 11:00 – Ora in Italia 1.00

Diretta Rai Sport HD e SkySport

  • 4×50 MX Mixed –
  • 800 SL D (timed final)
  • 100 SL D –
  • 100 SL U – Miressi, Ceccon
  • 100 RA D – Pilato
  • 100 RA U – Martinenghi, Cerasuolo
  • 4×200 SL D

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F) dalle 19:30 – Ora in Italia 9.30

Diretta Rai Sport HD e SkySport

  • 4×50 MX mixed (F)
  • 800 SL D (F) timed final
  • 100 SL D
  • 100 SL U
  • 100 DO D (F) – Lorenzo Mora
  • 100 DO U (F)
  • 100 RA D
  • 100 RA U
  • 50 FA D (F)
  • 50 FA U (F)
  • 4×200 SL D (F)

ITALNUOTO

FEMMINE (8)
Simona Quadarella (CC Aniene) – Christian Minotti
Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) – Gianluca Belfiore
Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene) – Vito D’Onghia
Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91) – Fabrizio Bastelli
Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Ilaria Cusinato (Fiamme oro/Team Veneto) – Matteo Giunta
Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene) – Matteo Giunta
Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) – Mirko Nozzolillo

MASCHI (12)
Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene) – Sandra Michelini
Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) – Antonio Satta
Paolo Conte Bonin (Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) – Fabrizio Antonelli
Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco/Amici Nuoto Modena) – Fabrizio Bastelli
Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) – Alberto Burlina
Nicolò Martinenghi (CC Aniene) – Marco Pedoja
Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto) – Cesare Casella
Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene) – Marco Pedoja
Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) – Stefano Franceschi 

Per i XVI Campionati del mondo in vasca corta di Melbourne FINA annuncia la partecipazione  di oltre 1.000 atleti provenienti da oltre 180 che si sfideranno nelle 46 prove previste dal format nel corso di sei giornate di gare con un montepremi di 2.160.000 dollari.

MONTEPREMI

Prove individuali e staffette

  • 1° posto – US $ 10.000
  • 2° posto – US $ 8’000
  • 3° posto – US $ 7’000
  • 4° posto – US $ 6’000
  • 5° posto – US $ 5’000
  • 6° posto – US $ 4’000
  • 7° posto – US $ 3’000
  • 8° posto – US $ 2’000

Ci saranno ulteriori 25.000 dollari per eventuali primati mondiali.

Articoli correlati

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Corso Aiuto Allenatore Unico

Centro Federale Ostia
02-02-23

Corso Direttore Sportivo

CF di Ostia
10-02-23
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole

FINP in collegiale a Lignano Sabbiadoro....

A margine del collegiale della squadra nazionale incontriamo il presidente FINP Roberto Valori e il direttore tecnico Riccardo Vernole per una piacevole chiacchierata ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu