Melbourne. Day 6. Finali. ITA bronzo e ER nella 4×100 mista uomini, Martinenghi argento e Cerasuolo bronzo nei 50 rana, Mora bronzo e RI nei 200 dorso

Conclusa la XVI edizione dei Campionati del mondo in vasca corta svolti presso l’impianto outdoor del Melbourne Aquatic Sports Centre.

Italia terza nel medaglie dietro a Stati Uniti e Australia. Segue la sintesi della giornata.

ORO (5)

  • 800 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 7.29.99 – Fabrizio Antonelli
  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65 – Fabrizio Bastelli
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95 – Marco Pedoja
    • RIVOLTA Matteo 21.60 – Marco Pedoja
    • DEPLANO Leonardo 20.52 – Sandra Michelini
  • 100 MX U – CECCON Thomas (ITA) 50.97 – Alberto Burlina
  • 1500 SL U –  PALTRINIERI Gregorio 14.16.88 – Fabrizio Antonelli
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15 – Antonio Satta
    • CONTE BONIN Paolo 45.93 – Claudio Rossetto
    • DEPLANO Leonardo 45.54 – Sandra Michelini
    • CECCON Thomas 45.13 – Alberto Burlina

ARGENTO (6)

  • 50 RA U – MARTINENGHI Nicolò – Marco Pedoja
  • 400 MX D –  FRANCESCHI Sara  4.28.58  – Stefano Franceschi
  • 100 DO U – MORA Lorenzo (ITA) 49.04 RI – Fabrizio Bastelli
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01 ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.59 – Fabrizio Bastelli
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83 – Marco Pedoja
    • Di PIETRO Silvia 24.52 – Mirko Nozzolillo
    • COCCONCELLI Costanza 24.07 – Fabrizio Bastelli
  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo 56.07 – Marco Pedoja
  • 4×50 SL U –  ITALIA 1.23.49
    • MIRESSI Alessandro 21.22 – Antonio Satta
    • DEPLANO Leonardo 20.59 – Sandra Michelini
    • CECCON Thomas 20.67 – Alberto Burlina
    • FRIGO Manuel 21.00 – Claudio Rossetto

BRONZO (5)

  • 4×100 MX U –  ITALIA 3.19.06 ER/RI
    • MORA Lorenzo 49.98 – Fabrizio Bastelli
    • MARTINENGHI Nicolò 55.52 – Marco Pedoja
    • RIVOLTA Matteo 48.50 – Marco Pedoja
    • MIRESSI Alessandro 45.56  – Antonio Satta
  • 200 DO U – MORA Lorenzo 1.48.45 RI – Fabrizio Bastelli
  • 50 RA U – CERASUOLO Simone – Cesare Casella
  • 4X200 SL U – ITALIA
    • CIAMPI Matteo 1.42.68 – Stefano Franceschi
    • CECCON Thomas 1.42.61 – Alberto Burlina
    • RAZZETTI Alberto 1.42.76 – Stefano Franceschi
    • CONTE BONIN Paolo 1.41.58 – Claudio Rossetto
  • 100 SL U – MIRESSI Alessandro 45.57 – Antonio Satta

LEGNO (2)

  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto 1.50.12 – Stefano Franceschi
  • 50 DO U – MORA Lorenzo 22.81 – Fabrizio Bastelli
  • 400 MX U – RAZZETTI Alberto 4.00.45 – Stefano Franceschi

Il direttore tecnico Cesare Butini:  “Il Mondiale è stato sicuramente ottimo, perché ha dimostrato che con le individualità si forma un grande gruppo. I ragazzi hanno risposto bene anche dinanzi ad alcune avversità come quelle atmosferiche. Dietro alle due nazioni leader del nuoto mondiale c’è l’Italia e questo mi sembra un dato acclarato ormai. La stagione 2022 è stata eccezionale , siamo stati protagonisti in tutti i grandi eventi. In vasca corta siamo competitivi, in passato era il nostro tallone d’Achille. Adesso inizia la cavalcata verso le Olimpiadi, in mezzo ci saranno i Mondiali di Fukuoka. Bisogna creare anche tra le ragazze quello spirito aggregante e vincente che adesso unisce gli uomini”.

GIORNO 6 – Domenica  18 Dicembre  • RISULTATI

FINALI

100 FARFALLA DONNE

La minuta canadese Margaret MacNeil vince anche i 100 farfalla con il nuovo primato del mondo (54.05-25.08) e conferma il titolo dello scorso anno, è il suo secondo WR individuale di questa rassegna dopo quello ottenuto nei 50 dorso, se aggiungiamo la vittoria nei 50 farfalla la minuta nuotatrice del Canada sale a quota tre titoli iridati vinti a Melbourne, la sua migliore avversaria resta l’americana Torry Huske (54.75)oggi  d’argento, bronzo all’australiana Louise Hansson.

PODIO

  • 1) Maggie Mac Neil (CAN) 54.05 WR
  • 2) Torri Huske (USA) 54.75
  • 3) Louise Hansson (SWE) 54.87

100 FARFALLA UOMINI

Il sudafricano Chad Le Clos bissa il titolo vinto sui 200 farfalla con quello odierno nei 100 metri (48.59), argento e primato del mondo juniores per l’interessante canadese Kharun Ilya (49.03), il volto nuovo del nuoto maschile canadese in vasca corta, sul terzo gradino del podio il tedesco Marius Kusch (49.12). L’azzurro Matteo Rivolta non è riuscito a confermare il titolo di Abu Dhabi, chiude la prova in quinta posizione con 49.32 a soli due decimi dal podio.

Matteo Rivolta: “Un pò sottotono tono, ero abbastanza stanco, sono dispiaciuto, speravo di essere più brillante.”

PODIO

  • 1) Chad Le Clos (RSA) 48.59
  • 2) Ilya Kharun (CAN) 49.03 WJR
  • 3) Marius Kusch (GER) 49.12
    • 5) Matteo Rivolta (ITA) 49.32

50 RANA DONNE

La lituana neo primatista del mondo Ruta Meilutyte anche oggi senza avversarie, unica atleta ad aver nuotato la distanza sotto i 29 secondi (28.50), settima piazza per l’azzurra Benedetta Pilato (29.48) che per varie ragioni non è al top della condizione in questo mondiale. Argento per la sudafricana Lara Van Niekerk (29.09) e bronzo all’americana Lilly King (29.11).

PODIO

  • 1) Ruta Meilutyte (LTU) 28.50
  • 2) Lara Van Niekerk (RSA) 29.09
  • 3) Lilly King (USA) 29.11
    • 7) Benedetta Pilato (ITA) 29.48

50 RANA UOMINI

Sprint tiratissimo che si risolve al touch finale a favore dell’americano Nick Fink (25.38) davanti agli azzurri Nicolò Martinenghi (25.42) e Simone Cerasuolo (25.68). Il differenziale fra l’argento e l’oro conta solo 4/100esimi di secondo probabilmente guadagnati o persi in virata, davvero superba la prestazione del primatista del mondo juniores Cerasuolo che si conferma ai vertici mondiali della specialità. Solo sesto il britannico Adam Peaty (25.99) che fatica a ritrovare lo splendore pre infortunio.

Nicolò Martinenghi: “Non posso negare che ci sia un po’ di rammarico per i quattro centesimi che mi dividono dall’oro. Bisogna lavorare sull’arrivo. Sono contento per Simone che ha dimostrato di poter essere protagonista tra i grandi”,

Simone Cerasuolo: “Ho disputato una gara come la semifinale. Chiudo alla grande questo primo mondiale in vasca corta. Vorrei dedicare questa medaglia al mio allenatore Cesare Casella che è per me come un secondo padre. E’ davvero bello stare sul podio insieme a Nicolò. Nel 2023 ci sono diversi appuntamenti importanti: punterò ad arrivarci al meglio”.

PODIO

  • 1) Nic Fink (USA) 25.38
  • 2) Nicolo Martinenghi (ITA)  25.42 
  • 3) Simone Cerasuolo (ITA) 25.68

200 DORSO DONNE

Kaylee McKeown vince a casa sua nuotando la distanza sotto i 2 minuti (1.59.26), d’argento la prova dell’americana Claire Curzan, bronzo alla canadese Kylie Masse (2.01.26). Mai veramente in corsa per il podio l’azzurra campionessa europea Margherita Panziera (2.02.18), sigla un valido riscontro cronometrico (2.02.18) con cui lancia la sua seconda parte di stagione in vasca lunga dove riesce ad esprimere meglio il suo potenziale.

PODIO

  • 1) Kaylee McKeown (AUS) 1:59.26
  • 2) Claire Curzan (USA) 2:00.53
  • 3) Kylie Masse (CAN) 2:01.26
    • 5) Margherita Panziera (ITA) 2.02.18

200 DORSO UOMINI

Lorenzo Mora pennella a meraviglia le otto subacquee di gare e con un ultimo 50 metri impressionante (26.75) sale nuovamente sul podio mondiale per ritirare la medaglia di bronzo nei 200 dorso con il nuovo record italiano (1.48.45), vince lo statunitense Ryan Murphy (1.47.41) che vince tutte e tre le prove del dorso, l’argento va al suo connazionale Shaine Casas (1.48.01).

Lorenzo Mora: “Sono davvero stanchissimo. Forse ho esagerato a risparmiare energie nel primo cento, ma era la tattica che dovevo usare per poter spingere di più nella seconda parte di gara. Sono molto contento”.

PODIO

  • 1) Ryan Murphy (USA) 1:47.41
  • 2) Shaine Casas (USA) 1:48.01
  • 3) Lorenzo Mora (ITA) 1:48.45 RI

200 STILE LIBERO DONNE

La nuotatrice di Hong Kong Siobhan Haughey nuota 1.51.65 e conferma il titolo vinto ad Abu Dhabi lo scorso anno. Gara di grande equilibrio e molto tattica, argento per la canadese Smith e bronzo per l’olandese Stenbergen.

PODIO

  • 1) Siobhan Haughey (HKG) 1:51.65
  • 2) Rebecca Smith (CAN) 1:52.24
  • 3) Marrit Steenbergen (NED) 1:52.28

200 STILE LIBERO UOMINI

Vince dalla corsia otto il giovane coreano Hwang Sunwoo (2003) con il nuovo record dei campionati (1.39.72), unico atleta sotto l’1.40, argento per il suo quasi coetaneo (2004) David Popovici (1.40.79), terza piazza per il britannico Tom Dean (1.40.86).

PODIO

  • 1) Hwang Sunwoo (KOR) 1:39.72 CR
  • 2) David Popovici (ROU) 1:40.79
  • 3) Tom Dean (GBR) 1:40.86

4×100 MISTA DONNE

Un quartetto degli Stati Uniti stellare realizza il primato del mondo (3.44.35) davanti all’Australia e il Canada, l’ultima gara del programma restituisce le tre nazioni protagoniste di questa rassegna mondiale.

PODIO

  • 1) USA 3:44.35 WR
  • 2) Australia 3:44.92
  • 3) Canada 3:46.22

4×100 MISTA UOMINI

8/100esimi di secondo ci separano dal titolo mondiale e dal primato del mondo, sembrava fatta per gli azzurri, ma Stati Uniti e Australia rientrano in gara negli ultimi metri e siglano ad ex aequo il nuovo primato del mondo (3.18.98), Italia di bronzo con il primato continentale (3.19.06). Anche in questa ultima gara maschile, come accaduto per il settore femminile, in evidenza le tre migliori nazioni di questo mondiale. Italia a podio con tutte le staffette maschili.

PODIO

  • =1) USA – AUS 3.18.98 WR
  • 3) ITALIA 3.19.06 ER 
    • MORA Lorenzo
    • MARTINENGHI Nicolò
    • RIVOLTA Matteo 48.50
    • MIRESSI Alessandro 45.56

MATTINO • Batterie

  • 200 SL D – nessun azzurra
  • 200 SL U – 17) Ciampi 1.43.51
  • 200 DO D – 4) Panziera 2.02.88 Q
  • 200 DO U – 4) Mora 1.49.79 Q
  • 4×100 MX D – 9) Italia (R)
    • SCALIA Silvia 57.64
    • FRANCESCHI Sara 1.06.77
    • CUSINATO Ilaria 57.94
    • COCCONCELLI Costanza 53.27
  • 4×100 MX U –4) Italia 2.23.81 Q
    • CECCON Thomas 49.59
    • CERASUOLO Simone 57.83
    • RAZZETTI Alberto 50.24
    • CONTE BONIN Paolo 46.15

PRIMATI DEL MONDO (14)

  • 100 FA D – MACNEIL Maggie (CAN) 54.05
  • 50 RA D – MEILUTYTE Ruta (LTU) 28.37
  • 50 DO D – MACNEIL Margaret (CAN) 25.25
  • 4×50 MX U – ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X50 MX D – AUSTRALIA 1.42.35
  • 4X50 SL Mixed – FRANCIA 1.27.33
  • 4×200 SL D – AUSTRALIA 7.30.87
  • 4×200 SL U – STATI UNITI 6.44.12
  • 4X50 MX Mixed – STATI UNITI 1.35.15
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43
  • 4X50 MX MIXED – STATI UNITI 1.35.15
  • 4X100 MX U – = STATI UNITI/AUSTRALIA 3.18.98
  • 4X100 MX D – STATI UNITI 3.44.35

PRIMATI MONDIALI JUNIORES (6)

  • 100 FA U – KAHRUN Ilya (CAN) 49.03
  • 50 FA U – KAHRUN Ilya (CAN) 22.28 (spareggio SF)
  • 50 FA U – KAHRUN Ilya (CAN) 22.32 (SF)
  • 100 SL U – POPOVICI David (ROM) 45.91 SF
  • 50 DO U – COOPER Alaan Isac (AUS) 22.52 SF
  • 100 SL U – POPOVICI David (ROM) 45.64 F

PRIMATI EUROPEI (6)

  • 4×100 MX U –  ITALIA 3.19.06 ER
    • MORA Lorenzo 49.48
    • MARTINENGHI Nicolò 55.52
    • RIVOLTA Matteo 48.50
    • MIRESSI Alessandro 45.56
  • 50 RA D – MEILUTYTE Ruta (LTU) 28.37
  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X50 SL Mixed – FRANCIA 1.27.33
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01
    • MORA Lorenzo 22.59 RI
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83
    • Di PIETRO Silvia 24.52
    • COCCONCELLI Costanza 24.07

PRIMATI ITALIANI (8)

  • 4×100 MX U –  ITALIA 3.19.06 ER 
    • MORA Lorenzo 49.48
    • MARTINENGHI Nicolò 55.52
    • RIVOLTA Matteo 48.50
    • MIRESSI Alessandro 45.56
  • 200 DO U – MORA Lorenzo 1.48.45
  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X200 SL U – ITALIA
    • CIAMPI Matteo 1.42.68
    • CECCON Thomas 1.42.61
    • RAZZETTI Alberto 1.42.76
    • CONTE BONIN Paolo 1.41.58
  • 100 SL U – MIRESSI Alessandro =45.57
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01
    • MORA Lorenzo 22.59 RI
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83
    • Di PIETRO Silvia 24.52
    • COCCONCELLI Costanza 24.07
  • 100 DO U – MORA Lorenzo 49.04

FINALISTI AZZURRI

  • 200 MX D  – Sara Franceschi
  • 200 MX U – Alberto Razzetti
  • 200 MX U – Gregorio Paltrinieri
  • 4X100 SL U – Italia
    • MIRESSI Alessandro
    • CONTE BONIN Paolo
    • DEPLANO Leonardo
    • CECCON Thomas
    • FRIGO Manuel
  • 100 DO U – Lorenzo Mora
  • 4×50 MX mixed – Italia
    • MORA Lorenzo
    • MARTINENGHI Nicolo
    • Di PIETRO Silvia
    • COCCONCELLI Costanza
    • CERASUOLO Simone
  • 100 SL U – Alessandro Miressi
  • 100 SL U – Thomas Ceccon
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi
  • 100 RA U – Simone Cerasuolo
  • 200 FA U – Alberto Razzetti
  • 400 SL U – Matteo Ciampi
  • 4×50 SL U – Italia
  • 50 DO U – Lorenzo Mora
  • 100 MX U – Thomas Ceccon
  • 4X200 SL U – Italia
  • 800 SL U – Gregorio Paltrinieri
  • 400 MX D  – Sara Franceschi
  • 400 MX D  – Ilaria Cusinato
  • 400 MX U – Alberto Razzetti
  • 4×50 MX U  – Italia
  • 100 FA U – Matteo Rivolta
  • 50 RA D – Benedetta Pilato
  • 50 RA U – Simone Cerasuolo
  • 50 RA U – Nicolò Martinenghi
  • 200 DO D  – Margherita Panziera
  • 200 DO U – Lorenzo Mora
  • 4×100 MX U – Italia

CAMPIONI DEL MONDO 2022 (v25)

  • 4X100 MX D – USA 3:44.35 WR
  • 4X100 MX U – USA  WR
  • 200 DO D – MCKEOWN Kaylee  (AUS) 1:59.26
  • 200 DO U –
  • 50 RA U –
  • 50 RA D – MEILUTYTE Ruta (LTU) 28.50
  • 200 SL D – HAUGHEY Siobhan (HKG) 1:51.65
  • 100 FA U – Le CLOS Chad (RSA) 48.59
  • 100 FA D – MACNEIL Maggie (CAN) 54.05
  • 50 SL D – McKEON Emma (AUS) 23.04
  • 50 SL U – CROOKS Jordan (CAY) 20.46
  • 400 MX D – FLICKINGER Hali (USA) 4.26.51
  • 400 MX U – SETO Daiya (JPN) 3.55.75
  • 800 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 7.29.99
  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X50 MX D – AUSTRALIA 1.42.35 WR
  • 4X200 SL U – STATI UNITI 6.44.12 WR
  • 100 MX U – CECCON Thomas (ITA) 50.97
  • 50 DO D – MACNEIL Margaret (CAN) 25.25
  • 50 DO U – MURPHY Ryan (USA) 22.64
  • 200 RA U – SETO Daiya (JPN) 2.00.35
  • 200  RA D – DOUGLASS Kate (USA) 2.15.77
  • 4X50 SL mixed – FRANCIA 1.27.33 WR/ER
  • 4X50 SL D – STATI UNITI 1.33.89
  • 4X50 SL U –  AUSTRALIA 1.23.44
  • 400 SL U – SMITH Kieran (USA) 3.34.38
  • 200 FA D – LUTHER Dakota (USA) 2.03.37
  • 200 FA U – Le CLOS Chad (RSA) 1.48.27
  • 100 RA D – KING Lilly (USA) 1.02.67
  • 100 RA U –  FINK Nic (USA) 55.88
  • 100 SL U – CHALMERS Kyle (AUS) 45.16
  • 100 SL D – McKEON Emma (AUS) 50.77
  • 4X200 SL D  – AUSTRALIA 7.30.87
  • 50 FA D –  =1) HUSKE Torri (USA) • MACNEIL Margaret (CAN) 24.64
  • 100 DO U – MURPHY Ryan (USA) 48.50
  • 100 DO D – McKEOWN Kaylee (AUS) 55.49
  • 800 SL D – PALLISTER Lani (AUS) 8.04.07
  • 4X50 MX MIXED – STATI UNITI 1.35.15
  • 400 SL D -PALLISTER Lani (AUS) 3.55.06
  • 200 MX D – DOUGLASS Kate (USA) 2.02.12
  • 200 MX U – SATES Matthew (RSA) 1.50.15
  • 1500 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 14.16.88
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43 WR
  • 4X100 SL U –  ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13

ITALNUOTO

FEMMINE (8)
Simona Quadarella (CC Aniene) – Christian Minotti
Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) – Gianluca Belfiore
Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene) – Vito D’Onghia
Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91) – Fabrizio Bastelli
Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Ilaria Cusinato (Fiamme oro/Team Veneto) – Matteo Giunta
Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene) – Matteo Giunta
Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) – Mirko Nozzolillo

MASCHI (12)
Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene) – Sandra Michelini
Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) – Antonio Satta
Paolo Conte Bonin (Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) – Fabrizio Antonelli
Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco/Amici Nuoto Modena) – Fabrizio Bastelli
Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) – Alberto Burlina
Nicolò Martinenghi (CC Aniene) – Marco Pedoja
Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto) – Cesare Casella
Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene) – Marco Pedoja
Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) – Stefano Franceschi 

MONTEPREMI

Prove individuali e staffette

  • 1° posto – US $ 10.000
  • 2° posto – US $ 8’000
  • 3° posto – US $ 7’000
  • 4° posto – US $ 6’000
  • 5° posto – US $ 5’000
  • 6° posto – US $ 4’000
  • 7° posto – US $ 3’000
  • 8° posto – US $ 2’000

Ci saranno ulteriori 25.000 dollari per eventuali primati mondiali.

Articoli correlati

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Corso Aiuto Allenatore Unico

Centro Federale Ostia
02-02-23

Corso Direttore Sportivo

CF di Ostia
10-02-23
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole

FINP in collegiale a Lignano Sabbiadoro....

A margine del collegiale della squadra nazionale incontriamo il presidente FINP Roberto Valori e il direttore tecnico Riccardo Vernole per una piacevole chiacchierata ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu