34 paesi contrari alla partecipazione olimpica di Russia e Bielorussia.

Il governo di 34 paesi, tra cui la Francia paese ospitante, ha chiesto al Comitato Olimpico Internazionale di escludere Russia e Bielorussia dalle Olimpiadi di Parigi 2024 a meno che non venga presentato un piano chiaro e attuabile per far competere gli atleti come neutrali. La dichiarazione è stata firmata da rappresentanti di Germania, Gran Bretagna, America e molti altri paesi.

“Finché la mancanza di chiarezza e dettagli concreti su un modello di ‘neutralità’ attuabile non saranno affrontati, non siamo d’accordo che gli atleti russi e bielorussi  siano autorizzati a tornare in competizione”.

Pronta la risposta del Comitato Olimpico Internazionale che ha affermato che i Giochi Olimpici “non possono prevenire le guerre” ma “possono ispirarci a risolvere i problemi costruendo ponti“, questo quanto dichiarato in un comunicato stampa due giorni prima del primo anniversario (Venerdì 24 febbraio) dell’invasione militare della Russia in Ucraina.

Il mese scorso il CIO ha annunciato che avrebbe “esplorato un percorso” per il reintegro degli atleti russi e bielorussi allo sport internazionale sotto “strette condizioni” di neutralità e che rimane forte la mission di “unire il mondo intero in una competizione pacifica … Una competizione con atleti che rispettano lo Statuto olimpico può servire da catalizzatore per il dialogo, che è sempre il primo passo per raggiungere la pace“.

Articoli corrrelati

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative