Campionati di Francia. Jour 5. Florent Manaudou: 50 stile libero (B 21.56 – F 21.62). Lèon Marchand: 400 misti (4.10.57). Mèlanie Henique: 50 farfalla (25.24). VIDEO

Conclusa la quinta e penultima giornata di gare dei Campionati Nazionali francesi in corso di svolgimento a Rennes, è l’unico evento utile per il nuoto francese ai fini della qualificazione ai campionati del mondo di Fukuoka.

Highlights giorno 5

Nello sprint dello stile libero Florent Manaudou non si risparmia fin dalle batterie del mattino siglando di gran lunga la migliore prestazione mondiale stagionale (21.56), non riesce però a fare di meglio nella finale pomeridiana che vince con 21.62, che è comunque il secondo miglior tempo al mondo nuotato quest’anno. Ottimi segnali per il velocista francese sono arrivati anche nei 100 stile libero della terza giornata che lo hanno visto in gara solo nelle batterie di qualificazione dove ha nuotato una solido 48.12, gara regina poi vinta da Maxime Grousset con 47,62 , oggi d’argento nello sprint con il tempo di 21.78, quinto crono mondiale.

Come previsto il ventunenne Lèon Marchand vince anche i 400 misti con il tempo di 4.10.57, ma resta ancora piuttosto lontano dal 4.07.13 nuotato ad aprile negli Stati Uniti, segue la sua gestione di gara. È il suo quinto titolo nazionale vinto ai Campionati di Rennes.

La velocista vice-campionessa del mondo Mèlanie Henique (31) vince i 50 farfalla con la seconda prestazione mondiale stagionale (25.24), la quinta di ogni epoca,  meglio di lei quest’anno ha saputo fare solo la fuoriclasse svedese Sarah Sjostroem (24.89).

Dopo 400 e 1500 stile libero, prosegue anche negli 800 metri la sfida fra le native russe Anastasia Kirpichnikova, cittadina francese da pochi giorni, e la collega Anna Egorova che si allena invece in Italia, vince la Kirpichnikova con 8.27.52 contro l’8.34.30 dell’avversaria.

La 25enne Emma Terebo vince i 200 dorso nuotando 2.09.35 e si aggiudica il pass mondiale.

VINCITORI GIORNO 5

  • 200 DO D  – TEREBO Emma 2.09.35
  • 400 MX U – MARCHAND Léon 4.10.57
  • 50 FA D – HENIQUE Mélanie 25.24
  • 50 SL U – MANAUDOU Florent 21.62 (Batt. 21.56)
  • 800 SL D – KIRPICHNIKOVA Anastasiia 8.27.52

Highlights giorno 4

Léon Marchand ha aggiunto un altro titolo nazionale al suo bottino di Rennes vincendo i 200 misti con il tempo di 1.56.25 (55.11). L’attuale ranking mondiale di specialità è guidato dal cinese Wang Shun con 1.55.55, seguito da Marchand che nuotò 1.55.68 lo scorso aprile.

“Mi sono concentrato molto sugli aspetti tecnici. Non ho molta velocità nella farfalla, il che mi porta a forzare nel dorso. Trovo che ho peccato un po’ nella parte finale, ma sono contento, è stata una buona gara. Ho dato il massimo, questo è il mio livello attuale. Sono abbastanza soddisfatto di tutto, ma sono a un secondo dal mio miglior tempo e ora ho voglia di scendere sotto l’1’55 ai campionati del mondo. Inizio a sentire la fatica. Durante il riscaldamento non i sentivo molto bene. Ho dovuto trovare le risorse per questa gara. Il 400 misti non sarà facile”.

Mewen Tomac bissa loro dei 100 dorso (52.87) con quello ottenuto oggi sui 200 metri (1.56.45), tutti gli atleti saliti sul podio hanno nuotato sotto il limite richiesto per Fukuoka, argento per Antoine Herlem (1.57.11) e bronzo per Yohann Ndoye Brouard (1.57.30).

La velocista Marie Wattel si è laurea campionessa nazionale nei 100 stile libero con il tempo di 53.81 e mette in tasca il suo terzo pass per il mondiale, sotto i 54 secondi anche Beryl Gatsladello (53.92), ma il suo riscontro cronometrico è sopra al limite richiesto per nuotare la prova individuale in Giappone.

Charlotte Bonnet realizza il primato nazionale dei 100 rana con il tempo di 1.07.54, ma il tempo non è sufficiente per la qualificazione mondiale fissata a 1.07.12, in finale la nuotatrice francese è d’argento alle spalle della collega belga Florine Gaspard (1.07.21).

La quasi 18enne Tabatha Avetand (2005) vince i 200 farfalla con il primato nazionale di categoria (2.09.73), a soli 7 decimi dal conquistare il pass per il mondiale (2.09.07)

Seguono tutti i vincitori.

VINCITORI GIORNO 4

  • 200 MX U – MARCHAND Léon 1.56.25
  • 100 RA D –  Florine GASPARD (BEL) 1.07.21. 2) Charlotte BONNET 1.07.54
  • 200 DO U – Mewen TOMAC 1.56.45
  • 200 FA D  – Tabatha AVETAND 2.09.73
  • 50 RA U –  Denis PETRASHOV (KGZ), 27.51. 2) Carl AITKACI 27.66
  • 100 SL D – Marie WATTEL 53.81

Highlights giorno 3

La gara regina è stata vinta da Maxine Grousset che vince la finale con un validissimo 47.62 (22.88), terza prestazione mondiale dell’anno,  Grousset è il dodicesimo atleta che nel corso del 2023 ha nuotato la distanza in meno di 48 secondi.  Florent Manaudou non ha disputato la finale dopo aver nuotato nelle batterie del mattino un ottimo 48.12.

Terzo titolo nazionale e terzo pass mondiale per Lèon Marchand, oggi vince i 200 farfalla con 1.55.79 (55.11). Analia Pigree si aggiudica lo sprint del dorso con 27.61, otto centesimi più veloce dell’ancora diciasettenne Mary-Ambre Moluh (27.67), entrambe nuotano sotto il tempo limite richiesto per Fukuoka.

Testa a testa nei 50 stile libero fra le specialiste Melanie Henique  e Marie Wattel, 24.70 e 24.73,  entrambe le atlete salgono sull’aereo per il Giappone, terza piazza per Beryl Gastaldello (24,83).

Gli 800 stile libero uomini hanno visto la vittoria di Damien Joly davanti a Marc Antoine Olivier, entrambi gli atleti hanno nuotato al di sotto del limite federale richiesto per Fukuoka, rispettivamente 7.49.41 e 7.50.23, ma Olivier non è atleta selezionabile per le squadre nazionali fino al 31 agosto, qui la nota ufficiale della federnuoto francese.

VINCITORI GIORNO 3

  • 200 FA U – MARCHAND Léon 1.55.79
  • 50 DO D – PIGREE Analia 27.61
  • 100 SL U – GROUSSET Maxime 47.62
  • 100 RA U – PETRASHOV Denis (KGZ) 1.00.33. 2) BIDARD Clément 1.00.65
  • 50 SL D – HENIQUE Mélanie 24.70. 2) WATTEL Marie 24.73
  • 800 SL U – JOLY Damien 7.49.41. 2) OLIVIER Marc-Antoine 7.50.23

Highlights giorno 2

VINCITORI GIORNO 2

  • 100 DO D – MAHIEU Pauline 59.66
  • 100 DO U – TOMAC Mewen 52.87
  • 200 RA D – BONNET Charlotte 2.25.21
  • 200 SL U – MARCHAND Léon 1.46.44
  • 1500 SL D – KIRPICHNIKOVA Anastasiia 16.04.89

Cala il sipario sulla seconda giornata di gare dei Campionati Nazionali francesi, unico evento utile ai fini della qualificazione ai campionati del mondo di Fukuoka.

Lèon Marchand bissa il titolo nazionale di ieri nei 200 rana con quello odierno vinto nella tiratissima fine dei 200 stile libero con tre atleti raccolti in soli 49 centesimi, con il tempo di 1.46.41 guadagna il pass mondiale ed il posto nella staffetta di Fukuoka. Tomac  Mewen ha avuto la meglio sul connazionale Yohann Ndoye-Brouard, 52.87 (sesta prestazione mondiale della stagione) contro 53.53, entrambi gli atleti nuotano sotto il limite federale richiesto per il mondiale. Bis di titoli nazionali anche per la neo cittadina francese Anastasiia Kirpichnikova (16.04.89). 100 dorso donne con due atlete qualificate per Fukuoka, vince Pauline Mahieu davanti alla compagna di squadra Analia Pigree, 59.66 e 59.79. Per soli 9 centesimi di secondo Charlotte Bonnet non non ottiene la qualificazione nei 200 rana (2.25.21). Seguono tutti i vincitori.

GIORNO 1

Conclusa  a Rennes la prima giornata di gare dei Campionati Nazionali francesi, unico evento utile ai fini della qualificazione ai campionati del mondo di Fukuoka. Sette atleti hanno ottenuto il limite federale richiesto per partecipare ai Campionati del mondo di Fukuoka. Seguono i vincitori ed il report.

VINCITORI GIORNO 1

  • 200 MX D – BONNET Charlotte 2.10.64. 2) F. LESSAFRE(2.11.59)
  • 400 SL U – FONTAINE Logan 3.46.60
  • 100 FA D – WATTEL Marie 57.34
  • 50 FA U – GROUSSET Maxime 23.06
  • 400 SL D – EGOROVA Anna 4.07.51. 2) A. KIRPICHNIKOVA 4.08.70
  • 200 RA U –  MARCHAND Léon 2.06.59 RN. 2) MARC Antoine 2.09.68

RISULTATI COMPLETI

Highlights giorno 1

Come previsto il fuoriclasse Lèon Marchand fa il tempone nei 200 metri rana nuotando il miglior crono mondiale stagionale, quarto tempo di ogni epoca e nuovo primato nazionale di Francia (2.06.59 – 1.01.02), il precedente limite nazionale apparteneva al medesimo atleta che lo scorso anno nuotò 2:08.76, sotto il limite mondiale anche il secondo classificato Marc Antoine (2.09.68).

Il campione del mondo francese ha fatto molto meglio del 2.08.00 da lui stesso pronosticato alla vigilia dei campionati, uno stato di forma ottimale per prestazioni di altissimo profilo nelle prossime cinque prove che lo vedranno impegnato a Rennes; 200, 400 misti, 100, 200 farfalla e 200 stile libero.

La gestione di gara di Marchand: 28.89 – 32.13 (1.01.02) – 32.68 – 32.89 (1.05.57) – 2.06.59.

Per quanto riguarda il ranking mondiale della specialità restiamo in attesa del primatista del mondo australiano Zac Stubblety-Cook (2.05.59) che nei prossimi giorni sarà in gara a Melbourne per le  selezioni australiane.

Molto difficile che Marchand e Bowman decidano di inserire i  200 rana nel loro programma mondiale perché  le semifinali della specialità, in programma nella quinta giornata di gare,  precedono la finale dei 200 misti, queste le dichiarazioni post-gara del fuoriclasse francese.

Lèon Marchand: “È stato fantastico. Ho avuto un pò di problemi nell’ultimo 50, ma è normale. Mi sto lentamente avvicinando al record del mondo, penso di poterlo fare la prossima volta che nuoterò i 200 rana. Nei primi 100 non sentivo il pubblico, ma al terzo  50 lo sentito che mi spingeva. È fastidioso non poter nuotare questa gara ai campionati del mondo. Con un tempo del genere potrei essere tra i migliori. Ma lo tengo per il prossimo anno (alle Olimpiadi di Parigi)”.

Charlotte Bonnet vince e convince nei misti con 2.10.64, tempo utile per salire sull’aereo per Fukuoka insieme alla seconda classificata Fantine Lesaffre (2.11.59). I 400 stile libero uomini sono di Logan Fontaine che nuota 3.46.60, anche lui sotto il limite federale per la qualificazione mondiale. Marie Wattel domina i 100 farfalla con un tempo da top ten mondiale stagionale (57.34) che le vale l’ennesimo pass mondiale della giornata. Maxime Grousset ha avuto la meglio su Florent Manaudou nell sprint della farfalla, 23.06 contro 23.44,  ma manca la sua prima qualificazione mondiale per soli 2 centesimo di secondo. Marie Wattel domina i 100 farfalla con un tempo da top ten mondiale stagionale (57.34) che le vale anche il pass mondiale. Testa a testa per il titolo dei 400 stile libero fra le native russe Anna Egorova e Anastasia Kirpichnikova, nuotano rispettivamente 4.07.51 e 4.08.70.

Immagini tratte dalla pagine della federnuoto francese per l’evento di Rennes. ph: FB – FFN

Articoli correlati

 

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Roma.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

Da venerdì la splendida Piscina del Foro Italico di Roma sarà teatro della 60° Edizione del Sette Colli. Ultima occasione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative