World Para Swimming annuncia la partnership con arena

Mercoledì 12 luglio , arena è stata annunciata come nuovo fornitore ufficiale del World Para Swimming.  La partnership vedrà arena come fornitore ufficiale dei prossimi Campionati Mondiali di Para Swimming di Manchester 2023 in programma dal 31 luglio al 6 agosto.

Quasi 550 atleti provenienti da 67 nazioni parteciperanno ai Campionati Mondiali che si terranno dal 31 luglio al 6 agosto presso il rinnovato Manchester Aquatics Centre.

Il sostegno di arena al World Para Swimming comprende anche i Campionati Europei Open di Para Swimming del prossimo anno, in una città ospitante ancora da annunciare.

Craig Nicholson, responsabile del World Para Swimming.

È fantastico avere arena come partner del World Para Swimming e poter condividere la notizia prima dei Campionati Mondiali di questo mese. Questo annuncio rappresenta un’opportunità entusiasmante per il nostro sport e per arena di promuovere il Para Swimming in tutto il mondo“.

Giuseppe Musciacchio, Deputy CEO di arena

Fondamentale per il nostro modo di operare è l’impegno a migliorare la qualità della vita di tutti, promuovendo e consentendo uno stile di vita attivo e costruendo una comprensione dell’acqua come elemento integrante del benessere psicofisico”, ha dichiarato Giuseppe Musciacchio, Deputy CEO di arena. Abbiamo sempre dato priorità a forti legami con le più importanti federazioni di nuoto e di sport acquatici di tutto il mondo, poiché condividiamo il loro obiettivo di far crescere gli sport acquatici e di aumentare l’inclusività e la diversità utilizzando lo sport come motore del benessere sociale. Quindi, con i Campionati Mondiali di Manchester a poche settimane di distanza, siamo entusiasti di lavorare con World Para Swimming per iniziare a portare questi messaggi al mondo su uno dei palcoscenici più importanti del para sport”.

I Campionati mondiali di nuoto paralimpico di Manchester 2023 saranno il più grande evento di nuoto paralimpico al di fuori dei Giochi paralimpici e potrebbero influenzare molti sulla strada verso Parigi 2024.

Articoli correlati

Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative