Equa visibilità di genere ai Giochi di Parigi 2024.

L’equità di genere nello sport è da sempre un tema di grande importanza e per le Olimpiadi di Parigi 2024 si stanno compiendo passi significativi per garantire una rappresentanza equilibrata tra uomini e donne. Questo non riguarda solo il numero di atleti, ma anche la distribuzione equa degli eventi lungo i 16 giorni di competizione. Una pianificazione bilanciata dal punto di vista di genere offre ai media l’opportunità di garantire una copertura equa degli eventi, facilitando così il seguito delle giovani atlete che guardano ai propri modelli femminili.

Dal 2017, il Comitato Olimpico Internazionale (COI) ha posto particolare attenzioni al programma generale dei Giochi, cercando di ridurre le disparità nella pianificazione degli eventi maschili e femminili. Questo è stato evidenziato da esempi di squilibri riscontrati nelle edizioni precedenti dei Giochi olimpici, come a Rio 2016 e a Vancouver 2010. Tuttavia, grazie all’impegno del CIO e delle federazioni sportive internazionali, si stanno facendo progressi significativi verso una maggiore equità di genere nella pianificazione degli eventi olimpici.

Parigi 2024 si è distinta per il suo impegno nel promuovere la parità di genere, lavorando con le federazioni sportive internazionali e il CIO per garantire una distribuzione equilibrata degli eventi tra uomini e donne. Questo include cambiamenti nell’ordine degli eventi e nell’allocazione del tempo di trasmissione televisiva. Il risultato è un programma che riflette meglio l’importanza degli eventi femminili e offre una maggiore visibilità alle atlete. L’obiettivo è quello di creare uno spazio sportivo in cui tutti gli atleti siano trattati in modo equo, indipendentemente dal genere.

Articoli correlati

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative