NCAA. In evidenza Jasmine Nocentini, a giugno sarà in gara al Sette Colli.

L’azzurra Jasmine Nocentini, atleta tesserata per il Team Veneto che studia in Virginia in compagnia di  atlete del calibro di Kate Douglass, Alex Walsh e Claire Curzan, sotto la guida tecnica di Todd DeSorbo, head coach della nazionale femminile dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, dopo l’ottimo Campionato Europeo di Otopeni dello scorso anno, è tornata a destare grande attenzione per i rilevanti  riscontri cronometrici ottenuti in yard nel corso dei Campionati 2024 Women’s NCAA Swimming dove ha vinto il titolo dei 100 rana siglando la seconda miglior prestazione di ogni epoca (56.09), meglio di lei nella storia dei Campionati ha nuotato solo Lilly King (55.73), la conversione del tempo in metri, sia per la vasca corta che per la lunga,  avrebbe proiezioni davvero molto importanti. La medesima atleta ha poi nuotato i 50 stile libero in 21.10 e i 100 stile libero in 47.00 (46.90 nelle batterie). L’atleta del Team Veneto sarà in gara al Trofeo Settecolli di giugno dove proverà a centrare la qualificazione olimpica nelle prove veloci dello stile libero,  i pass individuali dei 100 rana non sono più disponibili perché già ottenuti da Benedetta Pilato (Assoluti di novembre) e Lisa Angiolini (Primaverili di marzo).

 

La Virgina ha vinto per la quarta stagione consecutiva il campionato nazionale NCAA femminile.

 

Articoli correlati

.

 

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative