Una rappresentativa azzurra all’ottava edizione del Cool Swim Meeting

Mancano poco più di due mesi all’evento clou estivo del nuoto altoatesino. L’ottava edizione del Cool Swim Meeting andrà in scena al Lido di Merano come sempre a metà giugno esattamente dal 14 al 16 giugno con le stelle del nuoto azzurro in vasca per le prove generali a una settimana dal Sette Colli a Roma (21/23 giugno) ultima chance per gli azzurri di prendere un ticket per i Giochi olimpici di Parigi, l’evento più importante di questa stagione piena di impegni.

Confermata la presenza della nazionale italiana, che a Merano farà una settimana di collegiale a partire da domenica 9 giugno. “Avremo ospite la squadra azzurra della velocità. Vedremo chi convocherà il commissario tecnico Cesare Butini, ospite fisso del nostro meeting e ne siamo fieri”, dice Walter Taranto, presidente del comitato organizzatore nonché capo del nuoto altoatesino come presidente del comitato della Provincia di Bolzano. Il meeting sarà organizzato in collaborazione come sempre dalle due società di nuoto a Merano, vale a dire Sportclub e A.S. Merano Nuoto, che dalla prima edizione del 2016 lavorano insieme per portare il grande nuoto in riva al Passirio.

Non sappiamo esattamente i nomi dei componenti della nazionale italiana convocata a Merano, ma presumibilmente saranno quelli della prima fascia, che poi vedremo in gara anche a Parigi”, dice Taranto, che con il suo team, in primis con Gebhard Unterrainer, presidente dell’SCM e con Marco Giongo, il direttore sportivo del Cool Swim Meeting, dal settembre scorso lavora dietro le quinte per la perfetta riuscita della manifestazione.
Un nome di spicco presente è sicuramente quello di Lisa Angiolini. Confermata la presenza della ventottenne di Poggibonsi in Toscana, vicecampionessa europea nel 2022 a Roma sui 100 rana, già qualificata per le Olimpiadi grazie al titolo italiano conquistato un mese fa agli Assoluti di Riccione.

Il nostro obiettivo è quello di avere per la prima volta più di 700 iscritti, possiamo confermare la presenza di quattro rappresentative regionali: Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Toscana, ma anche società di prestigio come Leosport e Livorno Aquatics”, dice Taranto che spera di avere al via il talento bolzanino Luca Scampicchio (SSV Bozen) in questi giorni a caccia di medaglie ai “Criteria” di Riccione, oltre a tutte le società del Trentino-Alto Adige. “Tutti gli sponsor ci restano fedeli anche nel 2024, sicuramente una bella soddisfazione per noi organizzatori, perché sappiamo tutti che senza gli sponsor non saremo in grado di offrire una manifestazione internazionale che anche quest’anno si svolgerà con il consueto programma di cinque sessioni da venerdì pomeriggio a domenica pomeriggio. Merano, inserito anche quest’anno nel calendario della Federazione Europea LEN, ha trovato il suo posto nel panorama internazionale dal 2017, quando Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti hanno dato spettacolo al Lido di Merano in una gara entusiasmante sui 1500 stile libero.

Correlati

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative