At The Pool Bar: Arianna Bridi e Fabrizio Antonelli

Un nuovo At The Pool Bar, una nuova location, ma i protagonisti restano i nostri azzurri.

Al bar del Polo Acquatico Frecciarossa di Ostia, Luca Rasi ha incontrato Arianna Bridi e il suo allenatore Fabrizio Antonelli. 

Perché alcune storie meritano di essere raccontate: a volte riusciamo a vedere solo la punta dell’iceberg, il punto di arrivo di un percorso. Ma è quello che c’è prima che determina il dopo.

Arianna Bridi è un’atleta che non necessita di presentazioni: oro nella 10 km delle Universiadi di Gwangju nel 2015; oro nella 5 km e nella staffetta mista ai Giochi del Mediterraneo del 2015 a Pescara; bronzo agli Europei di Hoorn nella 10 km nel 2016; due medaglie di bronzo ai Campionati Mondiali di Budapest nel 2017 (10 km e 25 km); medaglia d’oro ai Campionati Europei di Glasgow nel 2018 nella 25 km; oro nella 5 km ai Giochi del Mediterraneo di Heraklion nel 2023; argento ai Mondiali di Doha nel 2024 nella 6 km a squadre.

Il 6 settembre 2020 è la prima donna in assoluto a vincere la 55ª edizione della Capri-Napoli con il tempo di 6h:04.26, stabilendo il nuovo record della manifestazione e battendo i colleghi uomini. Ricordiamo che il suo record è ancora imbattuto.

E poi lo stop forzato a causa di problemi cardiaci riscontrati durante le visite per l’idoneità agonistica. Un incubo durato 20 mesi.

Una ripresa in salita, culminata con con la conquista della carta olimpica per Parigi 2024. Un percorso impegnativo dove il sodalizio atleta-allenatore diventa fondamentale. Fabrizio Antonelli ha saputo fare la differenza, accompagnando Arianna nella sua ripresa e guidandola a ritrovare sé stessa e l’atleta che oggi conosciamo.

Ecco perché abbiamo voluto parlare con loro, per poter ascoltare direttamente dalle loro voci questa storia, fatta di alti e bassi, fatta di tanta determinazione, tenacia e duro lavoro.

Un messaggio importante, anche per atleti più giovani, perché possano imparare che il campione lo si vede sicuramente dalle vittorie sportive, ma soprattutto da come reagisce davanti alle difficoltà che la vita inevitabilmente ti presenta.

Il video sul nostro canale YouTube.

 

 

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative