Germania. Trials Berlino. D1. Lukas Märtens: 400 stile libero (3.40.33), a soli 27 centesimi dal WR di Biedermann

Conclusa a Berlino la prima giornata di gare dei Campionati Nazionali – Olympic Trials 2024, ultimo atto di qualificazione olimpica per i nuotatori tedeschi. Gare in svolgimento presso lo Schwimm- und Sprunghalle im Europa-Sportpark.

Report giorno 1

Il liberista 23enne Lukas Märtens tira fuori dal cilindro una prestazione straordinaria nei 400 stile libero vinti con il tempo di 3.40.33 (1.48.59), portandosi a soli 26 centesimi di secondo da uno dei primati più longevi del  nuoto, quello del suo connazionale Paul Biedermann siglato a Roma nel 2009 con il costume in poliuretano (3.40.03). Ovviamente vale la migliore prestazione mondiale stagionale davanti agli specialisti australiani Elijah Winnington e Samuel Short e la quarta prestazione di ogni epoca dopo quelle del tedesco Paul Biedermann (3:40.07), dell’australiano Ian Thorpe (3:40.08) e del cinese Sun Yang (3:40.14). 

La campionessa del mondo Angelina Köhler vince i 100 farfalla con il tempo di 57.61, Isabel Gose domina i 400 stile libero con 4.02.48 davanti Leonie Märtens, sorella di Lukas, che copre la distanza in 4.08.84,  per il resto delle finali odierne risultati nella norma senza riscontri cronometrici di rilievo internazionale da segnalare.

Seguono  tutti i vincitori della prima giornata.

VINCITORI GIORNO 1

  • 100 DO D  – Anna Maria Börstler 1.01.62
  • 100 DO U  – Ole Braunschweig 54.21
  • 400 MX D – Noelle Benkler 4.48.07
  • 400 MX U – Cedric Büssing 4.12.56
  • 100 FA D – Angelina Köhler 57.61
  • 100 FA U – Luca Nik Armbruster 51.68
  • 400 SL D – Isabel Gose 4.02.48
  • 400 SL U – Lukas Märtens 3.40.43

L’evento di Berlino sarà valido anche per la qualificazione all’Europeo di Belgrado e ai Campionati Europei Juniores di Vilnius in Lituania.

Sono in gara i migliori nuotatori della nazione, compresi Angelina Köhler, Isabel Gose, Leonie Märtens, Nele Schulze, Nina Holt, Lukas Märtens, Florian Wellbrock, Oliver Klemet, Lucas Matzerath, Josha Salchow, Luca Nik Armbruster, Ole BraunschweigRamon Klenz.

Nuoto tedesco che ha trovato importanti individualità e pare essersi riorganizzato dopo oltre un decennio di assenza sulla grande scena del nuoto mondiale.

Articoli correlati

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative