Bob Bowman: “La sfida più grande alle Olimpiadi non è nuotare le gare … Tutti sono allenati per farlo!”

Dopo  aver condotto allo storico primo trionfo NCAA la squadra maschile dell’Arizona State University (ASU – Sun Devils), Bob Bowman ha annunciato a sorpresa il suo trasferimento all’Università del Texas subentrando al popolare e vincente tecnico statunitense Eddie Reese che lascia il ruolo all’età di 82 anni. Gli atleti d’élite che si allenavano sotto la sua guida in Arizona lo seguiranno ad Austin in Texas, compresi il francese Leon Marchand e l’ungherese Hubert Kos.

Estratto da world aquatics

Bob Bowman: “Gli atleti professionisti che si allenano con me mi seguiranno ad Austin dove proseguirà la preparazione prima di partire per un allenamento in altura, che facciamo sempre. Poi gareggeremo allo Speedo Grand Challenge di Irvine, torneremo ad Austin tre settimane prima dei Trials olimpici. Tutto rimarrà uguale in termini di preparazione, solo che lo faremo in una località diversa”.

In risposta ad una domanda su Michael Phelps e i Giochi Olimpici

“Devi solo concentrarti su ciò che stai facendo ed essere consapevole che la sfida più grande alle Olimpiadi non è necessariamente nuotare le gare. Tutti sono allenati per farlo e ne sono capaci, ma sai farlo in quell”ambiente? Questa è la sfida. Quindi devi valutare ed affrontare alcuni aspetti. Primo, devi imparare ad isolarti dalla confusione perché sarà una costante. Devi imparare ad adattarti a tutte le variabili che si presentano,  perché ci saranno. Non puoi  aspettarti che sia una semplice sequenza di eventi da sogno dove vai e tutto accade. Quindi devi approcciarti con la giusta mentalità. Parte del mio lavoro sarà contenere alcune di queste situazioni prima che arrivino a loro. Léon ne è ben consapevole di questo, abbiamo parlato per anni  di quale sarebbe stata la sfida”

Articoli correlati

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative