Mare Nostrum • Monaco. Day 1. Woomin: 400 stile libero (3.42.42), bronzo De Tullio. Watanabe: 200 rana (2.07.82). Sunwoo: 100 stile libero (47.91). Milak: 200 farfalla (1.53.94). Haughey: 200 stile libero (1.54.53).

Conclusa, presso l’Olympic Swimming Pool Prince Albert II di Monaco, un intenso pomeriggio di finali della prima giornata di gare della la 45esima edizione Trofeo internazionale di Monte-Carlo, terza e conclusiva tappa del 30° circuito Mare Nostrum Swim Tour.

FINALI GIORNO 1

Prova enorme per il coreano Woomin Kim che stravince i 400 stile libero anche a Monte-Carlo, dopo l’oro ottenuto nella tappa di Barcellona,  oggi si supera nuotando le otto vasche in 3.42.42 (1.49.44), riscontro cronometrico che gli vale il primato personale stagionale ed il primato del Mare Nostrum.  Argento al suo connazionale Lee Hojoon (3.48.43 – 1.51.41) e bronzo per l’azzurro Marco De Tullio (3.49.17 – 1.57.72).

La gestione di gara

L’israeliana Anastasya Gorbenko domina anche oggi i 400 misti bissando l’oro vinto l’altro ieri a Barcellona, ma oggi – indoor – nuota decisamente più veloce; 4.34.87 contro il 4.36.57, ennesimo primato nazionale realizzato da questa eclettica nuotatrice nel corso delle tre tappe del circuito Mare Nostrum.

Era attesa una grande finale dei 200 rana uomini. è cosi è stato, vince il giapponese Ippei Watanabe (2.07.82) davanti al connazionale  Yu Hanaguruma (2.08.34), sul terzo gradino del podio sale l’olandese Caspar Corbeau con 2.08.95.

La gestione di gara

I 100 rana femminili sono stati vinti dall’olandese Tes Schouten dalla corsia uno con il tempo di 1.06.79.

Il 21enne coreano Hwang Sunwoo si aggiudica l’oro dei 100 stile libero nuotando sotto i 48 secondi (47.91) e migliora lo storico primato del Mare Nostrum che apparteneva ad un certo Alexander Popov, seconda piazza per il campione olimpico britannico Tom Dean (48.67). L’azzurro Thomas Ceccon in finale “B”  ha nuotato 48.62, questa mattina nelle batterie è rimasto escluso dalla finale “A” con il decimo crono (49.96).

FINALE A

FINALE B

Ancora di pregiatissima fattura i 200 stile libero della nuotatrice honkoghese Siobhan Haughey, oggi presso l’Olympic Swimming Pool Prince Albert II di Monaco nuota 1.54.53 e ritocca il fresco primato Mare Nostrum ottenuto a Barcellona con il tempo di 1.54.57.

Il campione olimpico primatista del mondo Kristof Milak vince e convince nei 200 farfalla. L’ungherese apre la gara senza riserve (54.05) ed ha la meglio fino al touch finale sul forte rivale giapponese Tomoru Honda;  1.53.94 contro 1.54.65. Gli atleti saliti oggi sul podio a Monaco detengono le attuali tre migliori prestazioni mondiali della specialità, nell’ordine Honda, Milak e Terakado e con in tribuna lo svizzero Noe Ponti che quest’anno ha nuotato il quinto tempo mondiale.

Per un solo centesimo di secondo l’azzurro Michele Lamberti resta ai piedi del podio della finale dei 100 dorso (54.83), prova vinta dal greco Apostolos Christou con il tempo di 53.34.

Nella finale dei 200 misti avvincente testa a tesa fra il 24enne britannico Tom Dean e il 17enne giapponese Tomoyuki Matsushita, la spunta per 14 centesimi l’inglese, 1.59.36 e 1.59.50.

Il format della manifestazione prevede, per le prove dei 50 metri,  la disputa di cinque fasi; batterie, ottavi (16), quarti (8), semifinale (4) e finalissima “Duel” con i due migliori atleti. Accedono alla semifinale di domani Michele Lamberti nei 50 dorso (25.71) e Silvia Di Pietro nei 50 farfalla (26.54). Sarah Sjostroem è la più veloce nei 50 stile libero con l’ennesimo sotto 24 (23.91).

Seguono tutti i vincitori della prima giornata di gare.

VINCITORI GIORNO 1

  • 400 SL U – KIM Woomin (KOR) 3.42.42
  • 400 MX D – GORBENKO Anastasya (ISR) 4.34.87
  • 200 RA U – WATANABE Ippei (JPN) 2.07.82
  • 100 RA D – SCHOUTEN Tes (NED) 1.06.79
  • 100 SL U – HWANG Sunwoo (KOR) 47.91
  • 200 SL D – HAUGHEY Siobhan (HKG) 1.54.53
  • 200 FA U – MILAK Kristof (HUN) 1.53.94
  • 100 FA D – HANSSON Louise (SWE) 57.05
  • 100 DO U – CHRISTOU Apostolos (GRE) 53.34
  • 200 DO D – PEARSE Hannah Colleen (RSA) 2.11.73
  • 200 MX U – DEAN Thomas  (GBR) 1.59.36

Flash batterie giorno 1

La svedese Sarah Sjöström è regolarmente in gara a Monte-Carlo dopo aver dato forfait, per un lieve malessere generale,  le precedenti tappe di Canet e Barcellona.

Giulia D’Innocenzo si qualifica nei 200 stile libero con il sesto crono (2.00.67). Michele Lamberti centra la finale dei 100 dorso con il terzo tempo (54.94) ed anche gli ottavi di finale dei 50 dorso con 25.61. Marco De Tullio passa il turno dei 400 stile libero con il secondo crono (3.55.79). Silvia Di Pietro passa il turno dei 50 farfalla con il quinto tempo (26.68).

Attesa la finale pomeridiana dei 200 rana maschile con al via alcuni dei migliori specialisti mondiali; Ippei Watanabe, Caspar Corbeau, Yu Hanaguruma e Arno Kamminga, come anche la finale dei 200 farfalla con il confronto da Tomoru Honda e Kristof Milak.  Finale 100 stile libero uomini con il coreano Hwang Sunwoo e il britannico Thomas Dean, escluso dalla finale “A”  l’azzurro Thomas Ceccon, decimo  con 49.96.

Finali “A” dalle 17.00, disponibile la diretta streaming a pagamento.

Mare Nostrum Swim Tour 2024

VINCITORI MONTE-CARLO – (3a tappa)

Finali “A” dalle 17.00.

VINCITORI BARCELLONA – (2a tappa)

  • 800 SL D – MARTINS Francisca Soares (POR) 8.40.71
  • 50 DO U – SARAVIA PELAEZ Ulises Juan (ESP) 25.09
  • 50 RA D – PILATO Benedetta (ITA) 30.06
  • 50 FA U – KORSTANJE Nyls (NED) 23.29
  • 400 MX D – GORBENKO Anastasya (ISR) 4.36.57
  • 100 SL U – POPOVICI David (RUM) 48.49
  • 100 DO D – TOUSSAINT Kira (NED) 1.00.00
  • 100 RA U – HANAGURUMA Yu 59.89
  • 50 SL D – COLEMAN Michelle (SWE) 24.61
  • 200 DO U – LEE Juho (KOR) 1.56.73
  • 200 RA D – SCHOUTEN Tes (NED) 2.22.67
  • 200 FA U – KIM Minseop (KOR) 1.55.47
  • 100 FA D – HANSSON Louise (SWE) 57.92
  • 200 MX U – MATSUSHITA Tomoyuki (JPN) 1.58.60
  • 200 SL D – HAUGHEY Siobhan (HKG) 1.54.57
  • 400 SL U – KIM Woomin (KOR) 3.44.81
  • 1500 SL U – GARACH BENITO Carlos (ESP) 15.03.55
  • 50 DO D – MASSE Kylie (CAN) 27.24
  • 50 RA U – MARTINENGHI Nicolo’ (ITA) 26.97
  • 50 FA D –  OSMAN Farida  (EGT) 26.06
  • 400 MX U – MATSUSHITA Tomoyuki (JPN) 4.13.28
  • 100 SL D – HAUGHEY Siobhan (HKG) 52.76
  • 100 DO U – LAMBERTI Michele (ITA) 54.02
  • 100 RA D – PILATO Benedetta (ITA) 1.06.66
  • 50 SL U – MANAUDOU Florent (FRA) 21.89
  • 200 DO D – GORBENKO Anastasya (ISR) 2.08.54
  • 200 RA U – WATANABE Ippei (JPN) 2.07.91
  • 200 FA D – BACH Helena Rosendahl (DEN) 2.07.79
  • 100 FA U – MILAK Kristof (HUN) 50.95
  • 200 MX D – GORBENKO Anastasya (ISR) 2.08.55
  • 200 SL U – POPOVICI David (RUM) 1.44.74
  • 400 SL D – DUMONT Valerie (FRA) 4.07.35

VINCITORI CANET – (1a tappa)

  • 50 RA U – TANIGUCHI Taku (JPN) 27.49
  • 50 RA D – HANSSON Sophie (SWE) 30.59
  • 50 FA U – KORSTANJE Nyls (NED) 23.22
  • 50 FA D – JUNEVIK Sara (SWE) 25.74
  • 800 SL U – JAOUADI Ahmed (TUN) 7.52.44
  • 400 SL D – KIRPICHNIKOVA Anastasiia (FRA) 4.08.99
  • 100 DO U – NDOYE-BROUARD Yohann (FRA) 53.59
  • 100 DO D – WILM Ingrid (CAN) 59.90
  • 200 RA U – WATANABE Ippei (JPN) 2.07.62
  • 200 RA D – VALL Jessica (ESP) 2.25.62
  • 200 FA D – HONDA Tomoru (JPN) 1.54.58
  • 200 FA D – DUMONT Sarah (BEL) 2.09.92
  • 100 SL U – GROUSSET Maxime (FRA) 48.71
  • 100 SL D – HAUGHEY Siobhan-Bernadette (HGK) 52.55
  • 200 MX U – MATSUSHITA Tomoyuki (JPN) 1.58.87
  • 400 MX D – GORBENKO Anastasia (ISR) 4.36.95
  • 50 DO D – MASSE Kylie (CAN) 27.43
  • 50 DO U- JASZO Adam (HUN) 25.46
  • 50 SL D – GASTALDELLO Béryl (FRA) 24.62
  • 50 SL D – GROUSSET Maxime (FRA) 21.92
  • 1500 SL D – KIRPICHNIKOVA Anastasiia (FRA) 15.56.92
  • 400 SL U – JAOUADI Ahmed (TUN) 3.48.62
  • 200 DO D – TEREBO Emma (FRA)N2.08.42
  • 200 DO U – TAKEHARA Hidekazu (JPON) 1.58.37
  • 100 RA D – HAUGHEY Siobhan-Bernadette (HKG) 1.07.01
  • 100 RA U – HANAGURUMA Yu (JPN) 59.76
  • 200 MX D – GORBENKO Anastasia (ISR) 2.08.63
  • 400 MX U – MATSUSHITA Tomoyuki (JPN) 4.13.77
  • 100 FA D – HANSSON Louise (SWE) 57.91
  • 100 FA U – TERAKADO Genki (JPN) 51.90
  • 200 SL D – HAUGHEY Siobhan-Bernadette (HKG) 1.55.39
  • 200 SL U – MATSUMOTO Katsuhiro (JON) 1.47.47

Articoli correlati

 

 

 

Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative