So it begins

In questa piscina di acqua salata, in un panorama mozzafiato, è nato il crawl. Si trova a Bronte Beach, nella baia di Nelson, vicino a Sidney, in Australia.
Nel 1898 un ragazzino delle Isole Salmone, Alick Wicham, che si trovava a Sidney per studiare, gareggiò in una gara ad handicap usando lo stile dei nativi, il Tuppa-tap-pala che consisteva nel muovere le braccia alternate fuori dall’acqua e battere i piedi verso il basso. Gli altri concorrenti nuotavano invece lo stile trudgen (gambe rana, braccia fuori) o l’over (un braccio fuori, uno sotto, gambata forbice).
L’allenatore dell’Est Sidney Swimming Club, George Farmer , che assisteva alla gara, contemplando ammirato quello spettacolo esclamò: “Just look how that kid crawl over the water!” . Aveva trovato il nome al nuovo simbolo del nuoto moderno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Benedetta Pilato a #Nuotopuntolive: “Con un anno in più di preparazione per Tokyo, può succedere di tutto”

Benedetta Pilato a #Nuotopuntolive: “Con...

Benedetta Pilato va di fretta. D’altronde, quando scende in vasca, la quindicenne tarantina del Circolo Canottieri Aniene è abituata a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu