Thomas Bach (CIO) contro lo sport commerciale

“Organizziamo competizioni per atleti di tutti gli sport, anche se queste competizioni non hanno successo commerciale. Noi non facciamo distinzioni”. Energica presa di posizione del Presidente del CIO (a destra nella foto) contro i sempre più numerosi soggetti privati che interferiscono con le attività delle Federazioni sportive nazionali in nome di modelli che rispondono al business più che a esigenze di “inclusione e solidarietà”.

Una presa di posizione che riguarda certamente anche il nuoto, con i temi legati all’avvento di International Swimming League, e che per quanto lodevole non fa dimenticare come lo stesso CIO non sia immune da logiche commerciali, basti pensare alle finali anticipate al mattino a Pechino e Tokyo per soddisfare le esigenze del prime time televisivo USA.

Leggi la notizia completa da SPORTBUSINESSMANAGEMENT.IT

La news anche su INSIDETHEGAMES.BIZ

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu