Swimming World Revolution

Mentre gli Stati Uniti si preparavano a festeggiare l’Indipendence Day, altri fuochi d’artificio scuotevano il mondo dell’informazione natatoria. Da oggi infatti alla guida di Swimming World, la più autorevole testata mondiale che quest’anno celebra il sessantesimo anniversario, arrivano Craig Lord e John Lohn che assumono il ruolo rispettivamente di direttore e condirettore responsabile.

La carica di direttore responsabile della testata era vacante dal 2005,da quando il predecessore Philip Witten si dimise per andare a ricoprire il ruolo di direttore esecutivo dell’associazione allenatori di college (CSCAA), mentre la poltrona di condirettore è una primizia per il magazine americano.

Lord lavorerà dall’Europa, presumibilmente da Londra, e Lohn in New Jersey, consentendo così la completa e tempestiva copertura informativa su entrambe le sponde dell’Atlantico grazie a uno staff di quindici redattori.

Quello di Lord e Lohn è un ritorno alle origini dopo la lunga parentesi dell’ormai defunto Swim Vortex, che consentirà al caporedattore Brent Reutemiller di dedicarsi con maggiore incisività alla direzione dell’International Swimming Hall of Fame (ISHOF).

Resta da capire che ne sarà di State of Swimming, il più recente progetto di Lord, mentre si attendono i primi frutti di questa combo fra il più prestigioso magazine di nuoto e i due più autorevoli giornalisti e opinionisti del settore.

LA NEWS COMPLETA SU SWIMMING WORLD

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu