Europei Juniores conclusi

Cala il sipario sulla 46esima edizione dei Campionati Europei Juniores di Kazan. Italia terza nel medagliere con 16 medaglie (7 ori).

11 medaglie individuali e 5 con le staffette di cui 11 con il settore femminile, 4 con quello maschile e 2 mixed,

Un gran bella spedizione. #roadtothefuture – #EuroJunior2019

Giorno 5. Altre 3 medaglie da Kazan

Gaetani, Cocconcelli e la 4×100 mista maschile sul podio.

Nell’ultima gara del programma di Kazan 2019 arriva per noi la sedicesima medaglia. Un fantastico argento con i ragazzi della 4×100 mista (3.37.63).  Thomas Ceccon (53.90), Emiliano Tomasi (1.02.27), Antonio Faraci (52.90) e Stefano Nicetto (48.55), ci precede solo la fortissima Russia che vince con 3.35.97.

Finale 4×100 mista maschile

Con un finale di gara travolgente Erika Francesca Gaetani è medaglia d’argento nei 100 dorso (1.01.62), la terza dopo l’oro vinto sulla doppia distanza e l’argento con la 4×100 mista. La compagna di nazionale e collega di specialità Francesca Pasquino chiude la medesima finale in settima posizione (1.02.34). La gara è stata vinta dalla russa Vaskina (1.00.17).

Finale 100 dorso donne

Costanza Cocconcelli sale per la quarta volta sul podio continentale giovanile per ritirare il bronzo dei 50 farfalla (27.01), è la nostra atleta più medagliata, in finale con lei Rita Maria Pignatiello che nuota 27.43 per l’ottava posizione. La finale è stata vinta dalla sprinter bielorussa Shkurady con 26.23.

Finale 50 farfalla donne

Le azzurrine della 4×200 stile libero sono seste in 8.11.06. Antonietta Cesarano (2.01.88), Martina Cenci (2.05.02), Maria Ginevra Masciopinto (2.01.56) e Giulia Salin (2.02.60) anche questa staffetta è stata dominata dalla Russia (8.01.62).

Quinto posto per Roberta Circi nei 200 misti (2.15.41), prova vinta dalla tedesca Vogelman con 2.13.78. Benedetta Pilato chiude in quinta posizione i 100 rana, oro all’inglese Van Der Merwe (1.07.12). Antonio Faraci è ottavo nella finale dei 100 farfalla (53.47) vinta dal russo Minakov (51.66).  

Al russo Zhilagov la finale dei 100 rana (1.00.75), i 200 stile libero sono dello svedese Hanson (1.46.93) e lo sprint maschile è del tedesco Selin che nuota i 50 metri in 21.83, unico sotto i 22 secondi ed unico anche ad ottenere un record europeo juniores a Kazan ed ovviamente anche il nuovo primato dei Campionati.

SEMIFINALI. L’ultima giornata si è aperta con le semifinali dei 50 stile libero a cui ha dato forfait Thomas Ceccon per preservare le ultime energie, alla quinta giornata di gare, per la finale con la staffetta 4×100 mista, in gara per noi Stefano Nicetto che nuota 23,34, rimane fuori dalla finale serale chiudendo in quattordicesima posizione. Volano invece in finale nei 50 farfalla Costanza Cocconcelli (27.19) e Rita Maria Pignatiello (27.21), sono rispettivamente quarta e quinta. La francese Portecop nella medesima prova nuota 26.21 che risulta essere il nuovo record dei campionati.

#roadtothefuture

RISULTATI COMPLETI GIORNO 5 – MATTINOPOMERIGGIO

POMERIGGIO – 

  • SF 50 Stille libero  – U – Ceccon – 13) Nicetto 23.34
  • SF 50 Farfalla – D – 4) Cocconcelli 27.19 Q, 5) Pignatiello 27.21 Q
  • F 400 Misti – U – 1) Papastamos GRE 4.15. 1
  • F 100 Dorso – D – 2) Gaetani 1.01.62 – 7) Pasquino 1.02.34 – 1) Vaskina RUS 1.00.17
  • F 100 Rana – U – 1) Zhigalov RUS 1.00.75
  • F 100 Rana – D – 5) Pilato 1.08.22 – 1) Van Der Merwe GBR 1.07.12
  • F 200 Stile libero – U – 1) Hanson SWE 1.46.93
  • F 200 Misti – D – 5) Circi 2.15.41 – 1) Vogelman GER 2.13.78
  • F 100 Farfalla – U – 8) Faraci 53.47 – 1) Minakov RUS 51.66
  • F 50 Stille libero  – U – 1) Selin GER 21.83 REJ – RC
  • F 50 Farfalla – D – 3) Cocconcelli 27.03 – 8) Pignatiello 27.43
  • F 4×200 Stile libero – D – 6) ITALIA 8.11.06
    • Cesarano A. 2.01.88
    • Cenci 2.05.02
    • Masciopinto 2.01.56
    • Salin 2.02.60
  • F 4×100 Mista – U – 2) ITALIA 3.37.63
    • Ceccon 53.90
    • Tomasi 1.02.27
    • Faraci 52.90
    • Nicetto 48.55

 

legenda: SF= SEMIFINALI PS=PRIMA SERIE F=FINALI M=MIXED

RIFERIMENTI

MEDAGLIE AZZURRI

ORO (7)

  • 50 DORSO – Thomas CECCON 25.24
  • 50 STILE LIBERO – Costanza COCCONCELLI 25.25
  • 1500 STILE LIBERO – Giulia SALIN 16.13.59
  • 200 DORSO – Erika Francesca GAETANI 2.10.38
  • 100 DORSO – Thomas CECCON 54.13 
  • 800 STILE LIBERO – Giulia SALIN 8.29.19
  • 50 RANA – Benedetta PILATO 30.16

ARGENTO (5)

  • 4×100 Mista – U – 2) ITALIA 3.37.63
    • Ceccon 53.90
    • Tomasi 1.02.27
    • Faraci 52.90
    • Nicetto 48.55
  • 100 DORSO – Erika Francesca GAETANI 1.01.62
  • 4X100 Mista – D – 2) ITALIA  4.05.66 
    • Gaetani 1.02.21
    • Pilato 1.07.70
    • Biasibetti 1.00.57
    • Cocconcelli 55.18
  • 400 STILE LIBERO – Giulia SALIN 4.10.13
  • 4×100 STILE LIBERO – ITALIA 3.18.54
    • Stefano Nicetto (49.82)
    • Thomas Ceccon (48.17)
    • Giovanni Caserta (50.44)
    • Mario Nicotra (50.11)

BRONZO (4)

  • 50 FARFALLA – Costanza COCCONCELLI 27.03
  • 100 FARFALLA – Helena BIASIBETTI 59.69
  • 50 DORSO – Costanza COCONCELLI 28.55
  • 4×100 STILE LIBERO – ITALIA 3.18.54
    • Stefano Nicetto (49.63)
    • Thomas Ceccon (48.62)
    • M Ginevra Masciopinto (55.95)
    • E. Virginia Menicucci (55.92).

PRIMATI AZZURRI

  • F – Erika Francesca Gaetani 2.10.38 Rec. Italiano Jun/Cad.
  • PS – Giulia Salin 8.29.19  Rec. Campionati
  • F – Benedetta Pilato 30.16 Rec. Campionati
  • SF – Benedetta Pilato 30.22 Rec. Campionati

 

MEDAGLIERECLASSIFICA A PUNTI LEN TROPHY

PRIMATI DEI CAMPIONATI EUROPEI MIGLIORATI

TUTTI I PODI DEGLI EUROPEI JUNIORES 2019

 

Giorno 3 – Sintesi batterie.

AGGIORNAMENTO. Thomas Ceccon rinuncia alla semifinale dei 50 stile libero. Turno concluso.

La nostra 4X200 stile femminile va in finale con il secondo tempo delle qualifiche (8.15.36). Cenci (2.03.96), Salin (2.03.94), Masciopinto (2.03.21) e Cesarano (2.04.25). In finale nel pomeriggio anche la 4×100 mista italiana con il terzo tempo (3.43.65). Ceccon (55.09), Tomasi (1.02.84), Faraci (54.17), e Nicetto (51.55).

Nelle qualificazioni dei 50 stile libero passano il turno Ceccon terzo (22.85) e Nicetto nono (23.92), si ferma alle batterie Nicotra (23.30), trentanovesimo.

50 farfalla donne con quattro azzurrine in gara. La prima delle nostre è Cocconcelli, terza con 27.28 seguita da Pignatiello in nona posizione (27.69), entrambe le atlete si qualificano per le semifinali del pomeriggio. Non superano invece il turno del mattino Biasibetti (27.79) e Sartori (28.29), rispettivamente tredicesima e ventinovesima. Segue il programma pomeridiano con inizio gare alle ore 18.00 (locale) 17.00 (ora italiana).

MATTINO – Batterie 

  • 50 Stille libero  – U – 3) Ceccon 22.85 Q,  9) Nicetto 23.30 Q, 39) Nicotra 23.92
  • 50 Farfalla – D – 3) Cocconcelli 27.28 Q,  9) Pignatiello 27.69 Q, 13) Biasibetti 27.79,  29) Sartori 28.29
  • 400 Misti – U –
  • 4×200 Stile libero – D – 2) ITALIA 8.15.36 Q
    • Cenci 2.03.96
    • Salin 2.03.94
    • Masciopinto 2.03.21
    • Cesarano 2.04.25
  • 4×100 Mista – U – 3) ITALIA 3.43.65 Q
    • Ceccon 55.09
    • Tomasi 1.02.84
    • Faraci 54.17
    • Nicetto 51.55

 


Giorno 4 – Super Italia

La giornata odierna ci porta ulteriori tre medaglie e un titolo continentale giovanile.  il nostro medagliere ad oggi conta 5 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Russia in testa al medagliere provvisorio e alla classifica per nazioni. Italia seconda nel medagliere e terza nella classifica a punti.. #roadtothefuture

Il bottino della giovane Italia del nuoto impegnata a Kazan sale a quota 13 medaglie, quasi la metà delle quali e del metallo più prezioso, … e non è finita qui! Domani l’ultima giornata.

Segue la sintesi di questa quarta e penultima giornata di gare della 46esima edizione dei Campionati Europei Juniores.

Uno. Due. Thomas Ceccon porta casa il suo secondo titolo europeo giovanile grazie alla vittoria dei 50 dorso con 25.24, ha la meglio sul russo Nikolai Zuev (25.29) di soli cinque centesimi di secondo. Sotto la foto del podio.

“I 50 dorso non sono la mia gara principale, sono contento dell’oro. Il mio PB è 25.1, quindi il tempo è ok dopo tutto. Peccato che la staffetta sia arrivata subito dopo la finale. ”  Thomas Ceccon

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

La finale 50 dorso uomini

Costanza Cocconcelli (nella foto sopra) quasi in apnea vince lo sprint dei 50 stile libero (25.25) e si laurea nuova Campionessa Europea juniores, portandosi ad un solo centesimo di secondo dal primato nazionale cadetti della Biondani (25.24).  Per lei è la terza medaglia della rassegna, la prima d’oro.

“È davvero una bella sensazione aver realizzato questo tempo. Ho fatto il mio personale in semifinale nel pomeriggio e non ho pensato di poter fare molto meglio in finale. Quando ho guardato il tabellone non potevo crederci”. Costanza Cocconcelli.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

La finale 50 stile libero donne

Con una seconda parte di gara straordinaria (31.57) la piemontese Helena Biasibetti si prende il bronzo continentale nella finale dei 100 farfalla con tanto di nuovo personal best (59.69). Gara vinta dalla bielorussa Shkarday con il nuovo record della manifestazione (57.39), tempo di assoluto valore internazionale. Sotto il podio.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Finale 100 farfalla donne

In chiusura di giornata la nostra 4×100 mista scende in vasca per la finale con 3/4 della della formazione ancora provata dalle gare appena disputate, chiudiamo la finale in quinta posizione (3.55.49). Questi gli azzurrini in gara, Ceccon (55.83),
Pilato (1.10.15) , Biasibetti (1.00.58) e Nicetto (48.93). Vincono i russi in 3.49.13.

L’8.02.97. nuotato dal nostro Ivan Giovannoni nelle batterie del mattino gli vale la sesta posizione finale dopo la disputa della prima batteria nel pomeriggio, il titolo europeo juniores di specialità va al russo Ilya Sibirtsev con il primato della manifestazione 7.52.83.

Benedetta Pilato con il passaggio di metà gara più forte delle semifinali (31.45) chiude la prova dei 100 rana con il riscontro cronometrico di 1.08.77,  per la giovane pugliese il sesto tempo utile per la finale di domani.

Davide Marchello nella semifinale dei 200 stile libero nuota (1.51.37), per lui la dodicesima posizione .

Finale continentale giovanile per Antonio Faraci che nei 100 farfalla nuota la semifinale con il suo nuotavo primato personale (53.66),  ottavo.

Roberta Circi con 2.15.91 ottiene il sesto posto d’ingresso per la finale dei 200 misti di domani.

Il ceco Jan Cejka vince i 200 dorso con il tempo di 1.57.51, il medesimo tempo al femminile lo ha nuotato anche la tedesca Isabel Marie Gose per vincere i 200 stile libero, entrambe le finali senza azzurrini qualificati.

#roadtothefuture

RISULTATI COMPLETI GIORNO 4 – MATTINOPOMERIGGIO

 

POMERIGGIO 

  • SF 50 Stile libero – D – 1) Cocconcelli 25.54 Q
  • SF 50 Dorso – U – 1) Ceccon 25.30 Q
  • SF 100 Dorso – D – 3) Gaetani-1.02.11 Q  – 8) Pasquino 1.02.77 Q
  • SF 100 Farfalla – U – 8) Faraci 53.66 Q
  • SF 200 Misti – D – 6) Circi 2.15.91 Q
  • SF 200 Stile libero – U – 12) Marchello 1.51.37
  • SF 100 Rana – D – 6) Pilato 1.08.77 Q
  • F 200 Dorso – U – 1) Jan Cejka CZE 1.57.51
  • F 200 Stile Libero – D –  1) Isabel Marie Gose GER 1.57.71
  • SF – 100 Rana – U – 15) Bossone 1.04.68
  • F 100 Farfalla – D – 3) Biasibetti 59.69 – 1) Shkurday BLR 57.39 RC
  • PS 800 Stile Libero – U – Sibirtsev RUS 7.52.83 RC
  • F 50 Stile libero – D – 1) Cocconcelli 25.25
  • F 50 Dorso – U – 1) Ceccon 25.24
  • F 4X100 MX – M – 5) Italia 3.55.49
    • Ceccon 55.83
    • Pilato 1.10.15
    • Biasibetti 1.00.58
    • Nicetto 48.93

Giorno 4. La sintesi delle batterie.

I 50 stile libero femminili vedono il passaggio del turno di Costanza Cocconcelli (25.82) con il terzo tempo delle batterie, nella stessa prova Maria Ginevra Masciopinto è diciassettesima a parimerito (26.23) vince lo spareggio (25.79) ed è la prima riserva della semifinale, Emma Virginia Menicucci con 26.51 chiude le qualifiche dello sprint in ventottesima posizione.

Continua la gara nella gara per le nostre dorsiste, è la volta dei 100 metri, la prima delle nostre azzurrine è la pugliese Erika Gaetani che sigla la terza prestazione delle qualifiche (1.02.23), passaggio di turno anche per la piemontese Francesca Pasquino (1.02.58), terza delle nostre è Giulia D’Innocenzo (1.02.93) che sigla il decimo crono ma non passa il turno, chiude il lotto azzurro Elisa Mele (1.03.46), anche lei nuota una prestazione da semifinale ma si deve fermare alla batterie perchè è la quarta delle azzurre.

Davide Marchello guadagna il pass per le semifinali dei 200 libero (1.51.72), si fermano invece alle batterie di qualificazione gli altri due azzurrini in gara, Nicola Caserta (1.52.26) e Stefano Niceto (1.54.46), rispettivamente diciannovesimo e trentacinquesimo.

Bella prova per Roberta Circi che chiude in seconda posizione le eliminatorie dei 200 misti (2.15.61), diciassettesima Costanza Cocconcelli (2.19.12) e trentesima Ludovica Patetta (2.21.65).

Claudio Antonino Faraci passa agevolmente il turno delle batterie dei 100 farfalla coprendo la distanza in 53.63, riscontro che gli vale il quarto crono, si ferma alle gare del mattino Michele Sassi, quarantaduesimo con 56.92.

Benny Pilato va in semifinale dei 100 rana nuotando la decima prestazione delle qualifiche (1.10.88), nella stessa prova al maschile Mario Bossone con il sedicesimo tempo delle batterie passa il turno eliminatorio, Emiliano Tomasi è diciottesimo ad ex-aequo con il francese Palfray (1.03.88) è dovrà disputare lo spareggio per diventare seconda riserva per le semifinali.

La 4×100 mista mixed conquista la finale pomeridiana con il terzo crono (3.54.86), questa la formazione scesa in acqua questa mattina a Kazan. Ceccon (54.27), Pilato (1.09.29), Crispino (1.01.30) e Nicetto (50.00).

Mattinata chiusa con lo svolgimento delle prime due batterie degli 800 libero uomini con il nostro Giovannoni secondo (8.02.97), per la classifica finale occorre aspettare la disputa della prima batteria nel pomeriggio.

#roadtothefuture

MATTINO – Batterie

  • 50 Dorso – U – 1) Ceccon 25.55
  • 50 Stile libero – D – 3) Cocconcelli 25.82 Q, 17) Masciopinto 26.23 (R), 28) Menicucci 26.51
  • 100 Dorso – D – 3) Gaetani 1.02.23  Q – 7) Pasquino 1.02.58 Q, 10) D’Innocenzo 1.02.93, 13) Mele 1.03.46
  • 200 Stile libero – U – 15) Marchello 1.51.72 Q, 19) Caserta 1.52.26, 35) Niceto 1.54.46
  • 200 Misti – D – 2) Circi 2.15.61 Q, 17) Cocconcelli 2.19.12, 30) Patetta 2.21.65
  • 100 Farfalla – U – 4) Faraci 53.57 Q – 42) Fassi 56.92
  • 100 Rana – D – 10) Pilato 1.10.88 Q
  • 100 Rana – U – 16) Bossone 1.03.80 Q – 18) Tomasi 1.03.88 
  • 4X100 MX – M – 3) ITALIA 3.54.86
    • Ceccon 54.27
    • Pilato 1.09.29
    • Crispino 1.01.30
    • Nicetto 50.00
  • 800 Stile Libero – U – 2) Giovannoni 8.02.97
  • 50 Stile libero spareggio – D – 1) Masciopinto 25.79 (R)

 


Giorno 3 – Avanti così

La giornata odierna ci porta ulteriori tre medaglie e un titolo continentale giovanile.  il nostro medagliere ad oggi conta 5 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Russia in testa al medagliere provvisorio e alla classifica per nazioni. Italia seconda nel medagliere e terza nella classifica a punti.. #roadtothefuture

Questo in estrema sintesi quanto successo nel pomeriggio all’Aquatic Palace di Kazan.

E’ stato un trionfo lungo 16 minuti 13 secondi e 59 decimi quello che ha portato la veneta Giulia Salin (nella foto sopra) sul gradino più alto del podio dei 1500 stile libero, per ricevere il suo secondo titolo europeo juniores e la sua terza medaglia individuale di questa rassegna. Prova condotta con estrema regolarità e con uno strappo decisivo portato ai 1.000 metri al quale nessuna delle avversarie ha saputo reagire, come dimostra il differenziale di fine gara che segna 7 secondi e 40 decimi sull’argento della turca Boecekler. Salin principessa del mezzofondo e del fondo giovanile europeo.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Splendida medaglia di bronzo per Costanza Cocconcelli (nella foto sotto) nei 50 dorso, dalle batterie alle finali in una progressione inarrestabile, 28.79, 28.58 ed appunto il 28.55 che le vale il podio continentale juniores. Peccato per Erika Gaetani che in batteria aveva siglato un ottimo 28.50 ma che oggi in finale non è riuscita ad andare oltre il 28.68. Gara vinta dalla russa Daria Vaskina con il nuovo primato europeo giovanile 27.82. Ricordiamo – a titolo di curiosità – che il device del dorso in uso a Kazan non prevede la possibilità di regolazione.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

In chiusura di giornata arriva la terza medaglia del giorno con le azzurrine (nella foto sotto) della 4×100 mista (4.05.66) con il quartetto Gaetani (1.02.21), Pilato (1.07.70), Biasibetti (1.00.57) e Cocconcelli (55.18), vince la Russia con il nuovo primato dei campionati (4.01.83).

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Sesta posizione per gli azzurrini della 4×200 stile libero (7.27.43). Nicetto (1.52.57), Ceccon (1.50.37), Caserta (1.52.30) e Marchello (1.52.19). Vince il quartetto russo in 7.16.49.

Il veneto Stefano Nicetto chiude in quinta posizione la finale dei 100 stile libero con 49.56. Prova vinta dal britannico Matthews Richards (48.88), unico atleta ad aver nuotato la distanza sotto il muro dei 49 secondi.

L’azzurrino Michele Sassi chiude la finale dei 200 farfalla in ottava posizione (2.01.86). Cesarano Antonietta nuota la semifinale dei 200 stile libero in 2.02.14, crono che le vale la tredicesima posizione.

Gran bella prova di Helena Biasibetti che vince la sua semifinale dei 100 farfalla con 1.00.35 e vola in finale con il quarto tempo, non passa invece il turno delle semifinali Antonella Crispino che nuota 1.01.23 per la tredicesima piazza. Record dei Campionati per la bielorussa Anastasiya Shkurkday (2003) con 58.20.

Sedicesima posizione per Dylan Buonaguro nelle semifinale nei 200 dorso (2.03.05).

La ranista russa Evgeniia Chikunova (2004) vince i 200 rana (2.23.05) ma non si ripete sui livelli straordinari fatti vedere ieri (2.21.07).

Bello vedere un nuotatore greco salire sul gradino più alto del podio continentale giovanile, succede nei 200 misti uomini vinti da Apostolos Papastamos in 1.59.93.

Domani gare alle 9.30 locali (8.30 italiane).

Due giornate al termine.

#roadtothefuture

RISULTATI COMPLETI GIORNO 3 – MATTINOPOMERIGGIO

POMERIGGIO 

  • SF 50 Rana – U – nessun azzurrino
  • SF 50 Dorso – D –  3) Cocconcelli 28.58 – 7) Gaetani 28.68
  • F 200 Farfalla – U – 8) Sassi 2.01.86
  • SF 200 Stile libero – D – 13) Cesarano A. 2.02.14
  • SF 200 Dorso – U – Buonaguro 2.03.05
  • F 200 Rana – D – 1) Chikunova RUS 2.23.05 
  • F 1oo Stile libero – U – 5) Nicetto 49,56. 1) Richards 48.88
  • SF 100 Farfalla – D – 4) Biasibetti 1.00.35 Q – 13) Crispino 1.01.23
  • F 200 Misti – U – 1) Papastamos GRE 1.59.93
  • F 50 Dorso – D – 3) Cocconcelli 28.55 – 5) Gaetani 28.66 – 1)
  • F 50 Rana – U –  1) Gerasimenko RUS 27.77
  • PS 15oo Stile libero – D – 1) Salin 16.13.59
  • F 4X200 Stile libero – U – 7) Italia 7.47.23 – 1) Russia 7.16.49
    • Nicetto 1.52.57
    • Ceccon 1.50.37
    • Caserta 1.52.30
    • Marchello 1.52.19
  • F 4X100 Mista – D – 2) Italia  4.05.66 – 1) Russia 4.01.83 RC
    • Gaetani 1.02.21
    • Pilato 1.07.70
    • Biasibetti 1.00.57
    • Cocconcelli 55.18

legenda: SF= SEMIFINALI PS=PRIMA SERIE F=FINALI M=MIXED

 

Giorno 3 – Sintesi batterie.

Esubero azzurro nelle batterie dei 50 dorso donne con ben quattro italiane nelle prime tredici posizioni, tutte potenzialmente qualificate per la semifinale, ma da regolamento LEN il primo turno eliminatorio possono passarlo solo due atlete per nazione, questa la nostra classifica interna; Gaetani (28.50) prove generali da primato italiano cadetti (28.46), Cocconcelli (28.79), D’Innocenzo (29.18), Pasquino (29.44).

Nella rana sprint l’azzurrino Bossone (29.27) è la seconda riserva per le semifinali, nella medesima prova il piemontese Tomasi è venticinquesimo (29.59).

Nei 200 libero donne passa il turno eliminatorio Cesarano A. con il quinto tempo utile (2.01.99), ventitreesima la Cenci (2.03.52) e trentasettesima Cesarano N. (2.05.24).

Buonaguro con il diciassettesimo crono nei 200 dorso (2.02.73) guadagna il pass per la semifinale.

Come accaduto per i 50 dorso anche per i 100 farfalla scendono in acqua quattro azzurrine per una gara nella gara. Crispino (1.01.08) e Biasibetti (1.01.09) passano il turno, mentre Pignatiello (1.01.44) e Sartori (1.01.49) con il 19esimo e il 21esimo si fermano alle batterie.

L’Italia della 4×200 libero maschile sarà in corsia laterale nella finale in programma questo pomeriggio, la nostra formazione al touch finale è settima (7.28.89). Caserta (1.51.33), Nicotra (1.53.16), Marchello (1.50.30)e Giovannoni (1.54.10). Mentre le azzurrine della 4×100 mista saranno a centro vasca con il secondo tempo delle qualifiche (4.08.39). Mele (1.03.10), Pilato (1.07.19), Crispino (1.00.88) e Menicucci (57.22).

Gare terminate. Finali e semifinali dalle ore 18.00 (17.00 ore italiana).

#roadtothefuture

MATTINO – Batterie

  • 50 Dorso – D – 1) Gaetani 28.50 Q – 4) Cocconcelli 28.79 Q, 9) D’Innocenzo 29.18, 13) Pasquino 29.44
  • 50 Rana – U – 18) Bossone 29.27 R – 25) Tomasi 29.59
  • 200 Stile libero – D – 5) Cesarano A. 2.01-99 Q – 23) Cenci 2.03.52 – 37) Cesarano N. 2.05.24
  • 200 Dorso – U – 17) Buonaguro 2.02.73 Q
  • 100 Farfalla – D – 13) Crispino 1.01.08 Q, 14) Biasibetti 1.01.09 Q, 19) Pignatiello 1.01.44, 21), Sartori 1.01.49
  • 4X200 Stile libero – U – 7) ITALIA 7.28.89 Q
    • Caserta 1.51.33
    • Nicotra 1.53.16
    • Marchello 1.50.30
    • Giovannoni 1.54.10
  • 4X100 Mista – D – 2) ITALIA 4.08.39 Q
    • Mele 1.03.10
    • Pilato 1.07.19
    • Crispino 1.00.88
    • Menicucci 57.22
  • 15oo Stile libero – D – nessun azzurrina

 


Giorno 2 – E’ sempre GRANDE Italia

 Saliamo a quota 6 medaglie di cui 4 ori che ci garantiscono anche oggi la leadership nel medagliere provvisorio dei Campionati Europei Juniores di Kazan. Erika Gaetani al primato italiano Juniores e Cadette. #roadtothefuture

Con le medaglie odierne ci garantiamo la leadership del medagliere provvisorio alla seconda giornata di gare di questi Europei Juniores.

Sintesi del pomeriggio.

Italia che riparte da dove era rimasta, il gradino più alto del podio, questa volta ci sale Thomas Ceccon che vince i 100 dorso (nella foto sopra) in 54.13 e conquista il nostro terzo titolo continentale juniores, purtroppo scende in acqua qualche minuto dopo nella semifinale dei 100 stile libero in cui nuota un faticoso 50.77 che lo esclude dalla finale. Gioie e dolori del giovane Ceccon. Vola invece dritto nella finale della gara regina il veneto Stefano Nicetto che copre la distanza in 49.80, per lui il quarto tempo delle semifinali in una gara che domani si presenta piuttosto aperta per il gioco delle medaglie.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Arriva il quarto oro per l’Italia con Erika Francesca Gaetani (nella foto sotto) che nella tiratissima finale dei 200 dorso ha la meglio per soli due centesimi di secondo sull’inglese Honey Osrin, 2.10.28 per noi, 2.10.30 per loro, il tempo della nuotatrice pugliese le vale anche il nuovo record italiano delle categorie juniores e cadette.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Azzurri ancora sul podio per il bronzo grazie ad una super prova della 4×100 stile libero mixed formata da Stefano Nicetto (49.63), Thomas Ceccon (48.62), Maria Ginevra Masciopinto (55.95) e Virginia Menicucci (55.92). computo totale 3.30.12. Nella foto sotto.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Finale 4×100 stile libero mixed

Giulia Salin è d’argento nei 400 stile libero con 4.10.13, per lei è la seconda medaglia individuale di questa rassegna continentale giovanile. Il podio nella foto sotto.

Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Finale 4×100 stile libero uomini

Un ottimo quinto posto per il nostro millecinquecentista Ivan Giovannoni che ha gareggiato nella seconda serie del mattino (15.28.69) , vince la gara più lunga del programma la Russia con il mezzofondista Kirill Martynychev (15.01.59).

Michele Sassi guadagna la finale dei 200 farfalla, domani sarà al via in corsia laterale grazie all’ottavo tempo delle semifinali (2.01.11) e Dylan Buonaguro peggiora il crono nuotato al mattino chiudendo le semifinali dei 200 misti in quattordicesima posizione (2.04.80).

Per il resto. Testa a testa ungherese per il titolo dei 200 farfalla donne, la spunta Blanka Berecz sulla connazionale Fanni Fabian, 2.09.80 contro 2.09.97. Doppietta tedesca nella finale dei 100 libero donne, con Isabel Marie Gose (54.80) vincente su Maya Tobhen (55.21). Primato dei campionati per la russa Evgeniia Chikunova che ha dominato le semifinali dei 200 rana con 2.21.07 (seconda prestazione mondiale stagionale assoluta) idem il suo connazionale Aleksandr Zhigalov che vince la finale dei 200 rana (2.11.25).

E’ sempre GRANDE Italia. Saliamo a quota 6 medaglie di cui 4 ori che ci garantiscono anche oggi la leadership nel medagliere provvisorio dei Campionati Europei Juniores di Kazan.

Seguono tutti i risultati della giornata odierna.

Giorno 2 – Sintesi batterie. Con il tempo di 15.28.69 Ivan Giovannoni è in testa alla classifica provvisoria dei 1500 stile libero, per la classifica finale di specialità occorre aspettare la disputa della prima serie pomeridiana. La staffetta stile libero mixed vede gli azzurrini chiudere in nona posizione, purtroppo per soli tre centesimi di secondo saremo nazione riserva nella finale del pomeriggio, questa la formazione scesa in acqua: Carraro Giovanni  (51.,37), Caserta Giovanni (50.92),  Mele Elisa (57.20), e Cocconcelli Costanza (56.61). Buonaguro guadagna la semifinale pomeridiana dei 200m misti nuotando il settimo tempo delle qualifiche (2.03.09), Chiostri chiude in ventitreesima posizione (2.07.20). Nelle batterie dei 200 farfalla uomini Sassi è dodicesimo in 2.02.10 e Faraci quindicesimo in 2.02.90, entrambi restano fuori dalle semifinali. La veneta Giulia Salin; neo-campionessa europea degli 800 stile libero, si qualifica per la finale dei 400 libero nuotando il secondo tempo utile (4.14.28), le gemelle Antonietta e Noemi Cesarano chiudono la medesima prova in dodicesima e ventunesima posizione (4.18.12) e (4.22.35). Ceccon e Nicetto passano il turno eliminatorio dei 100 libero, rispettivamente con il primo e il settimo crono (49.60) e (50.28). Nicotra e Carraro sono rispettivamente ventiquattresimo (51.15) e trentaseiesimo (51.62). #roadtothefuture

GIORNO 2 

AMMATTINO
B100 SLU1) Ceccon 7) Nicetto Q, 24) Carraro, 36) Nicotra 
B400 SLD2) Salin Q, 12) Cesarano A,  21) Cesarano N
B200 FAU12) Sassi Q, 15) Faraci
B200 RAD
B200 MXU7) Buonaguro Q, 23) Chiostri
B4×100 SL M9) Carraro, Caserta, Mele, Coconcelli
B1500 SLU1) Giovannoni 15.28.69
PMPOMERIGGIO
F100 DOU1) Ceccon 54.13
F400 SLD2) Salin 4.10.13
SF100 SLU4) Nicetto 49.80, 15) Ceccon 50.77
F200 FAD1) Blanka Berecz HUN – 2.09.80
SF200 MXU14) Buonaguro 2.04.60
F100 SLD1) Isabel Marie Gose GER 54.86
F200 RAU1)Aleksandr Zhigalov RUS – 2.11.25
F200 DOD1) Gaetani 2.10.28
SF200 FAU8) Sassi 2.01.11 Q
SF200 RAD1) Evgeniia Chikunova RUS 2.21.07
PS1500 SLU1) Kirill Martynychev RUS – 15.01.59
F4X100 SLM3) Italia 3.30.12
   Nicetto 49.63, Ceccon 48.62, Masciopinto 55.95, Menicucci 55.92.

legenda: B= BATTERIE SF= SEMIFINALI PS=PRIMA SERIE F=FINALI M=MIXED

ph: Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

 


Giorno 1 – E’ subito GRANDE Italia

All’Aquatic Palace di Kazan suona due volte di seguito l’inno italiano nella prima delle cinque giornate dei Campionati Europei Juniores. Pilato, Salin e 4×100 veloce maschile show.

All’Aquatic Palace di Kazan suona e risuona l’inno di Mameli nella prima delle cinque giornate di gare dei Campionati Europei Juniores. Italia sul gradino più alto del podio continentale juniores con Giulia Salin negli 800 stile libero, vinti e dominati con il tempo di 8.29.19 (nuovo record dei campionati)  e con Benedetta Pilato (2005) che conferma il pronostico della vigilia e si laurea nuova campionessa europea juniores dei 50 rana con il tempo di 30.16, la neo-primatista italiana di specialità bissa anche il primato dei campionati europei juniores già migliorato nella semifinale del mattino. Una straordinaria 4×100 libero maschile, Stefano Nicetto (49.82), Thomas Ceccon (48.17), Giovanni Caserta (50.44) e Mario Nicotra (50.11) vince uno splendido argento dietro alla Russia che ha la meglio sugli azzurrini per soli sei centesimi di secondo,  il loro 3.18.48 contro il nostro 3.18.54. In un primo tempo i riscontri cronometrici pubblicati da microplus e nella grafica della diretta livestream della LEN ci davano netti vincitori anche se quanto visto non corrispondeva.

Italia in testa al medagliere provvisorio.

Podio 50 rana donne – Oro a Benedetta Pilato
Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Finale 50 rana donne

Podio 800 stile libero donne – Oro a Giulia Salin
Photo G.Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Finale 800 stile libero donne

RISULTATI COMPLETI GIORNO 1 – MATTINOPOMERIGGIO

La veloce femminile deve accontentarsi di un buon quarto posto (3.44.66) con il quartetto formato da Maria Ginevra Masciopinto (56.65), Emma Virginia Menicucci (56.29), Costanza Coconcelli (55.03) e Martina Cenci (56.09). Thomas Ceccon accede alla finale dei 100 dorso di domani con il secondo tempo utile (54.42). Claudio Faraci nei 50 farfalla è decimo (24.30) quindi seconda riserva in finale. Erika Gaetani guadagna il pass per la finale dei 200 dorso di domani coprendo la distanza in 2.11.72, riscontro che le vale la terza piazza, nella medesima prova la piemontese Francesca Pasquino è decima (2.14.70) sarà seconda riserva in finale. Emiliano Tomasi nei 200 rana (2.17.72) chiude in quindicesima posizione. Nei 200 farfalla Antonella Crispino con 2.14.38 è nona, prima riserva in finale, nella stessa prova undicesima piazza per Helena Biasibetti (2.14.88). Maria Masciopinto e Virginia Menicucci nuotano le semifinali dei 100 stile libero rispettivamente in 56.36 e 56.57, dodicesima e quattordicesima, entrambe fuori dalla finale.

Per il resto della giornata i 400 stile libero sono stati vinti dall’elvetico Antonio Djakovic con il crono di 3.47.89, i 400 misti sono della spagnola Alba Vazquez Ruiz con il nuovo primato dei campionati (4.40.64) e il titolo dei 50 farfalla va nuovamente alla sorprendente svizzera con Ponti Noe che nuota il nuovo primato della manifestazione (23.49). Staffetta veloce femminile alla Germania davanti a Russia e Francia.

ph: Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Giorno 1

Giorno 1 – Sintesi batterie. Benedetta Pilato nei 50 rana vola in semifinale con il primo tempo ed il nuovo record della manifestazione (30.22). Thomas Ceccon sigla il terzo crono nei 100 dorso (55.02). Passaggio del turno anche per Faraci nei 50 farfalla (24.53), Masciopinto e Meniccucci nei 100 stile libero (56.15) e (56.52), Crispino e Biasibetti nei 200 farfalla (2.13.37) e (2.15.16), Tomasi nei 200 rana (2.17.46), Pasquino e Gaetani nei 200 dorso (2.14.77) e (2.15.55). Azzurrine in finale con il quarto tempo nella staffetta veloce con Cenci, Masciopinto, Mele e Menicucci (3.47.33) la veloce maschile è terza con Nicetto, Nicotra, Carraro e Caserta (3.21.92). Italia in gara nel pomeriggio con 11 prove individuali, 1 riserva e 2 finali di staffetta.

GIORNO 1 

AMMATTINO
B400 SLU10) Caserta, 16) Marchello, 20) Giovannoni
B50 RAD1) Pilato (30.22 RC)
B50 FAU11) Faraci
B100 SLD10) Masciopinto, 15) Menicucci, 23) Cenci
B200 FAD7) Crispino, 13) Biasibetti 15) Sartori,
B100 DOU3) Ceccon, 31) Buonaguro
B400 MXD15) Patetta 
B200 RAU14) Tomasi, 25) Bossone
B200 DOD9) Pasquino, 10) Gaetani
B4X100 SLD4) Italia
B4X100 SLU3) Italia
B800 SLD
PMPOMERIGGIO
SF50 RAD1) Pilato
SF50 FAU10) Faraci 24.30
F400 MXDAlba Vazquez Ruiz – ESP 4.40.64
SF200 RAU15) Tomasi 2.17.72
SF200 FAD9) Crispino 2.14.38, 11) Biasibetti 2.14.88
F400 SLUAntonio Djakovic – SUI 3.47.89
SF100 SLD12) Masciopinto 56.36, 14) Menicucci 56.57
SF100 DOU2) Ceccon 54.46
SF200 DOD3) Gaetani 2.11.72, 9) Pasquino 2.14.70
F50 FAU1) Ponti Noe – SUI 23.49
F50 RAD1) Benedetta Pilato – ITA  30.16 RC
PS800 SLD1) Giulia Salin – ITA – 8.29.19 RC
F4X100 SLU2) Italia 3.18.54
   Nicetto (49.82), Ceccon (48.17),  Caserta (50.44) Nicotra (50.11).
F4X100 SLD4) Italia 3.44.06
   Masciopinto (56.65), Menicucci (56.29),  Coconcelli (55.03) Cenci (56.09)

Clicca sulla gara per i risultati completi

legenda: B= BATTERIE SF= SEMIFINALI PS=PRIMA SERIE F=FINALI

 

Gli azzurri per Kazan. Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco), Martina Cenci (Fiamme Oro), Giulia Salin (Nuoto Venezia), Giulia D’Innocenzo (Carabinieri), Erika Francesca Gaetani (Gestisport), Elisa Mele (Gestisport), Francesca Pasquino (Nuotatori Canvacesani), Benedetta Pilato (Fimco), Helena Biasibetti (Dynamic), Rita Maria Pignatiello (CN Foggia), Sofia Sartori (Leosport), Ludovica Patetta (In Sport Rane Rosse), Sofia Morini (Coopernuoto), Emma Virginia Menicucci (Sisport), Noemi Cesarano (Time Limit), Roberta Circi (Aurelia Nuoto), Antonella Crispino (AN Caserta), Antonietta Cesarano (Time Limit); Stefano Nicetto (Team Veneto), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Giovanni Caserta (Calabria Swim Race), Claudio Antonio Faraci (TC Match Ball), Ivan Giovannoni (Tiro a Volo), Dylan Buonaguro (N. Gemonese), Mario Bossone (Pol. M. Ferrito), Emiliano Tomasi (RN Torino), Michele Sassi (Aquarius), Ruben Chiostri (Fiorentina), Giovanni Carrari (Riviera N. Dolo), Davide Marchello (Aurelia Nuoto) e Mario Nicotra (TNT Empoli).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Missy Franklin lancia il suo corso online: "Voglio aiutare la comunità acquatica in questo momento difficile"

Missy Franklin lancia il suo corso onlin...

A lezione di nuoto da Missy Franklin. La cinque volte campionessa olimpica, che incantò il mondo acquatico ai Giochi di ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu