Day 0- What’s Up in Gwangju

Ve l’avevamo promesso: daremo il meritato risalto alla rassegna iridata.

Mancano poche ore al via dei Campionati Mondiali 2019. Noi vi porteremo all’interno di ogni giornata con foto, curiosità, risultati ufficiali e tanto altro ancora.

  • DIVE INTO PEACE: Gwangju è nota per essere proprio la città della pace, da qui il claim #diveintopeace, un tuffo nella pace.
  • Durante questa edizione debutterà ufficialmente la nazionale del Bhutan. Riconosciuta dalla FINA nel 2017, la delegazione che scenderà in vasca a Gwangju è caratterizzata da atleti piuttosto giovani. Kinley Lhendup, specialista dei 200 misti e 50 farfalla, ha solo quattordicianni. Solo un anno più grande il compagno di squadra Sangay Tenzin che salirà al blocchetto di partenza dei 50 stile libero. Durante gli ultimi tre mesi, i due atleti del Bhutan si sono allenati in un training camp a Phuket in Thailandia per preparare al meglio la rassegna iridata. Motivo di orgoglio per Namgyal Wangchuk,Presidente della Federazione, che ha dichiarato: “Siamo lieti di essere diventati membri della FINA. Abbiamo investito tanto negli ultimi due anni nel settore acquatico.[…] Siamo entusiasti di essere rappresentati da due ragazzi giovani e talentuosi, è la prima volta che il Bhutan partecipa ad un Campionato del mondo. Sono convinto che faranno molto bene”

Qui la NEWS completa

  • Sul sito RAISPORT l’azzurro Gabriele Detti lancia il mondiale di Gwangju.

“Seguiteci che ci divertiamo !” “E’ estate, dormirete dopo…”  – Guarda il video

 

  • LE PIÙ VINCENTI. Statistiche: gli Stati Uniti sono la nazionale con più ori (208), segue la Germania (78) e l’Australia (74). Saranno celebrati 42 podi complessivi.

 

  • LE PROSSIME SEDI. Nel fine settimana nel corso dell’assemblea FINA sarà decisa la sede del 2025 e molto probabilmente anche quella del 2027, dopo l’edizione di Gwangju sarà la volta nel 2021 di Fukuoka in Giappone (19esima) a cui seguirà Doha per la ventesima edizione del 2025.

 

  • A GWANGJU CI SONO TUTTI, O QUASI. La diciottesima edizione dei Campionati del mondo in vasca lunga di Gwangju vedrà al via praticamente tutti i protagonisti del nuoto mondiale, come fa notare il collega brasiliano Alex Pussieldi non saranno in vasca al Nambu University Aquatics Center  di Gwanju solo due dei ventitré campioni del mondo di Budapest 2017, il francese Camille Lacourt e l’australiana Emily Seebohm. Fra i medagliati alla Duna Aréna non saranno in Corea solamente Junya Koga (JPN), Cameron van der Burgh (RSA), Kevin Cordes (USA), Kosuke Hagino (JPN), Katie Meili (USA) e Bethany Galat (USA). Sarà un gran mondiale.

 

  • LA CARICA DEI 1200. La FINA rende noto tramite Twitter che saranno 1200 gli atleti che scenderanno in vasca al Nambu Aquatic Center di Gwangju.

 

  • HAPPY BDAY FINA: una cena di gala, accompagnata da musica e pietanze tipiche coreane per celebrare centoundicianni dalla fondazione della FINA. Hanno partecipato tutti i rappresentati delle Federazioni nazionali, Comitati tecnici, sponsor, media. Qui la news completa.

Speciale Gwanju

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu