Nuove tecnologie in piscina

La squadra nazionale israeliana sarà il primo team al mondo a poter contare sulla tecnologia SenSwim, un sistema che analizza la performance di più nuotatori contemporaneamente in allenamento e in competizione, con un approccio video only che non richiede l’utilizzo di device indossati dagli atleti, uno dei grandi limiti all’implementazione tecnologica nell’allenamento. Sono sufficienti delle normali videocamere che vengono installate sul soffitto o su una parete laterale della piscina.

Combinando intelligenza artificiale e computer vision, il sistema registra tempi di percorrenza, frequenza e ampiezza di bracciata, lunghezza della fase subacquea e altri parametri mostrando i risultati su un grande display e sul device (pc o tablet) dell’allenatore. Può inoltre gestire l’allenamento dando il via a ogni singolo atleta utilizzando conto alla rovescia e segnali acustici.

Se siete pronti a rinunciare a cronometro e fischietto, per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Gianfranco Saini: "200 stile libero: ecco perché non sono d'accordo con Thorpe"

Gianfranco Saini: “200 stile liber...

"Tutto il mondo nuota male i 200 stile libero": una sentenza che in bocca ad altri suonerebbe arrogante, ma che ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu