Il record del Prof. Carlo Vittori

Oggi ricorre il quarantennale del primato del mondo di Pietro Mennea nei 200 metri  (19.72), record ottenuto dallo sprinter di Barletta il 12 settembre 1979 alle Universiadi di Città del Messico, è rimasto imbattuto per 17 anni.

Dietro a quello straordinario primato, ricordato e celebrato oggi da tutti media nazionali, c’era un grande allenatore, il Prof. Carlo Vittori, tecnico visionario scomparso nel 2015 all’età di 84 anni. Lo vorremo ricordare con un contributo di Calzetti e Mariucci e con la sua celebre descrizione del concetto di allenamento oramai in uso nei corsi di formazione degli allenatori dei settori istruzione tecnica delle diverse discipline sportive, compresa la nostra.

“L’allenamento è un processo pedagogico-educativo complesso che si concretizza nell’organizzazione dell’esercizio fisico ripetuto in quantità e con intensità tali da produrre carichi progressivamente crescenti, che stimolino i processi fisiologici di supercompensazione dell’organismo e  favoriscano l’aumento delle capacità fisiche, psichiche, tecniche e tattiche dell’atleta al fine di esaltarne e di consolidarne il rendimento in gara.”

 

da Calzetti e Mariucci

Carlo Vittori, storia di un allenatore

Di Giacomo Crosa, Anna Rogacien, Gianni Bondini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu