Minna Atherton, si va verso l’omologazione

La FINA si appresta a riconoscere il per ora virtuale WR di 54.89 (prima donna ad abbattere il muro dei 55 in vasca corta) ottenuto dall’australiana Minna Atherton nel corso della tappa ISL di Budapest.

Questo è quanto dichiarato da Leigh Russell, CEO  di Swimming Australia: “Il record sarà ratificato dalla FINA e senza nessun problema da Swimming Australia, che riconoscerà tutti i record nazionali ottenuti all’interno del circuito ISL”.

La performance di Atherton in effetti non viola le regole FINA che impediscono la ratifica di un tempo ottenuto nel corso di una manifestazione in conflitto con il proprio calendario.

Rimane la curiosità di vedere cosa accadrà se e quando una tale interferenza dovesse verificarsi.

Leggi la news su Swimming World Magazine

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative