Giorno 1 – Pilato d’Oro con RI e WRJ – Bella Italia

Conclusa una bella prima giornata di gare dei Campionati Europei in vasca corta in corso di svolgimento presso il Tollcross International Swimming Centre di Glasgow. Al termine della prima giornata di gare per noi arrivano una splendida medaglia d’oro, una d’argento,  quattro di bronzo, due primati italiani, tre primati mondiali juniores e molte prestazioni tecniche di assoluto rilievo. Azzurri in testa alla classifica provvisoria Len Trophy davanti all’Ungheria e alla Russia, siamo invece secondi nel medagliere dietro alla Russia.

A fondo pagina tutti i risultati della giornata ed il programma di domani.

Assegnati oggi i primi sei titoli continentali.

  • 200 DO U – Radoslaw Kawecki (POL) 1.49.26
  • 400 MX D –  Katinka Hosszu (HUN) 4.25.10
  • 400 SL U – Danas Rapsys (LTU) 3.33.20
  • 50 RA D – Benedetta Pilato (ITA) 29.32 WRJ / RI / RIJ /RIC
  • 50 RA U – Vladimir Morozov (RUS) 25.51 RE
  • 4×50 SL U  – Russia 1.22.92

RECAP FINALI GIORNO 1

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Storica doppietta azzurra nello sprint della rana femminile. Straordinaria medaglia d’oro per Benedetta Pilato nei 50 rana, la tarantina al suo primo titolo continentale con il nuovo primato nazionale ed il nuovo primato mondiale juniores (29.32) migliorato per tre volte in meno di ventiquattro ore, stupendo anche l’argento vinto dalla ligure Martina Carraro (29.60), chiude il podio l’irlandese Mona Mac Sharry con il nuovo primato nazionale (29.87). 

  • Podio 50 rana donne 
    • 1) Benedetta Pilato (ITA) 29.32 WJ / RI
    • 2) Martina Carraro (ITA) 29.60
    • 3) Mona Mc Sharry (IRL) 29.87

“Sono felicissima. Oggi ero più tesa della finale mondiale di Gwangju. Il pianto finale è lo sfogo per aver raggiunto finalmente il gradino più alto del podio. C’erano tante aspettative alla vigilia e questo un po’ ha pesato psicologicamente. Ora cercherò di divertirmi di più. La mia prima medaglia d’oro è stupenda” “Sono super soddisfatta, non so cosa dire” Benedetta Pilato

“E’ bella questa lotta tra italiane, che non ha precedenti nella storia, E’ la mia prima medaglia continentale in vasca corta, ed ora punto ad un podio anche nella distanza doppia. Sono felice. Aspettavo questa medaglia”. Martina Carraro

Fabio Scozzoli sale nuovamente sul podio continentale dei 50 rana per ritirare il bronzo ex aequo con l’olandese Arno Kamminga (25.84), vince la prova lo sprinter russo Vladimir Morozov (25.51) con il nuovo primato europeo di specialità sottratto proprio all’azzurro Scozzoli (25.51), argento al sorprendente turco Emre Sakci (25.82), sesta posizione per il nostro Nicolò Martinenghi (26.01).

  • Podio 50 rana uomini
    • 1) Vladimir Morozov (RUS) 25.51 RE
    • 2) Emre Sakci (TUR) 25.82
    • 3) Fabio Scozzoli (ITA) / Kamminga Arno (NED) 25.84
      • 6) Nicolò Martinenghi (ITA) 26.01

“Una medaglia europea fa sempre piacere. Siamo una bella squadra ed abbiamo cominciato bene. Ora vediamo in settima di confermarci”. Fabio Scozzoli

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

La nostra 4×50 stile libero maschile è di bronzo (1.24.50), questi i parziali di gara dei nostri: Federico Bocchia (21.41), Marco Orsi (21.13), Giovanni Izzo (21.32) e un super Alessandro Miressi (20.64). Vince la Russia di sua maestà Vladimir Morozov (1.22.92) davanti alla formazione della Polonia (1.23.74).

“Uno dei miei migliori 50. Questo è un anno importante per me ed è partito proprio nel migliore dei modi”.  Alessandro Miressi.

  • Podio 4×50 sl uomini 
    • 1) Russia 1.22.92
    • 2) Polonia 1.23.74
    • 3) Italia 1.24.50
      • Federico Bocchia 21.41
      • Marco Orsi 21.13
      • Giovanni Izzo 21.32
      • Alessandro Miressi 20.64

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Uno strepitoso Danas Rapsys domina i 400 stile libero (3.33.20), argento per il britannico Thomas Dean che nel finale di gara strappa l’argento al nostro Gabriele Detti, 3.37.95 contro 3.38.06, pochi decimi di secondo separano dal podio continentale l’azzurro Matteo Ciampi, quarto con un buon riscontro cronometrico (3.38.96).

  • Podio 400 sl uomini 
    • 1) Danas Rapsys (LTU) 3.33.20 CR
    • 2) Thomas Dean (GBR) 3.37.95
    • 3) Gabriele Detti (ITA) 3.38.06
      • 4) Matteo Ciampi (ITA) 3.38.96

“Salvo solo la medaglia e poco altro. Non ho condotto bene la gara e non so spiegarmelo: capitano giornate così. Giovedì ho i 1500 metri, sono curioso di vedere come andranno perché è un po’ di tempo che non li faccio un grande appuntamento”.

“Domani è un nuovo giorno, devo resettarmi, recuperare e passare alla prossima gara. ”

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

La veneta Ilaria Cusinato nella finale dei 400 misti vince e convince guadagnando la nostra prima medaglia di questa rassegna, per lei il bronzo dopo aver nuotato per tre quarti di gara per l’argento (4.29.13) ),  Katinka Hosszu vince la prova e la sua novantesima medaglia internazionale (4.25.10) segue la  connazionale Zsusanna Jakabos (4.28.76) allenata da Ivan Petrov fratello gemello dell’appena licenziato Arpad Petrov, ex-allenatore di Iron Lady.  

  • Podio 400 misti donne 
    • 1) Katinka Hosszu (HUN) 4.25.10 
    • 2) Zsusanna Jakabos (HUN) 4.28.76 
    • 3) Ilaria Cusinato (ITA) 4.29.13

“Sono contenta della gara e della medaglia. Il tempo è buono ad un secondo e mezzo dal mio migliore e considerando i problemi che ho avuto quest’anno va bene. Ho dimostrato che sono sempre al top e in questa vasca mi sento bene. Ho avuto poche persone in questo anno difficile ma quelle poche mi hanno dato la forza giusta per tornare e farlo ad alti livelli”.

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Il primo titolo continentale di questa rassegna se lo aggiudica il polacco Radoslawalla Kawecki che vince i 200 dorso (1.49.26), il nostro Lorenzo Mora chiude la prova in settimana posizione (1.51.69). 

SEMIFINALI 

Tutti in finale i ranisti azzurri, Benedetta Pilato (WRJ), Martina Carraro, Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi, in chiusura di giornata la disputa delle finali.

Margherita Panziera nella semifinale dei 100 dorso nuota il nuovo primato italiano (56.57) , in finale con lei anche l’altra azzurra in gara, Silvia Scalia, settimo tempo utile (57.51) per la sua prima finale individuale internazionale.

“Sono felicissima non mi aspettavo questo tempo. Speravo di abbassarlo rispetto al mattino ma addirittura il record italiano no.” Margherita Panziera

Molto buona la prova di Matteo Rivolta che guadagna la finale dei 100 farfalla con il sesto tempo delle semifinali (50.20) davanti all’azzurro Piero Codia (50.31), domani la finale.

Seguono tutti i risultati dei nostri.

GIORNO 1  –  RISULTATI

BATTERIE

  • 100 FA U – Codia 50.73 Q (8) – Rivolta Q 51.28 (16) – Razzetti 51.70 (26)
  • 50 RA D – Carraro 29.53 Q (1) – Pilato 29.62 WRJ Q (2)  – Castiglioni 29.93 (4)
  • 50 RA U – Scozzoli 26.23 Q (5) – Martinenghi 26.53 Q (9)
  • 400 MX D – Cusinato 4.32.85 Q (3)
  • 400 SL U – Detti 3.38.16 Q (1) – Ciampi 3.38.79 Q (2) – Ballo 3.41.36 (6) – De Tullio 3.43.42 (15)
  • 100 DO D – Panziera 57.49 Q (5) – Scalia 58.67 Q (13) – Cocconcelli 58.94 (14)
  • 200 DO U – Mora 1.51.95 Q (7) – Restivo 1.54.35 (19) – Sabbioni
  • 4×50 SL U – Italia 1.25.58 Q (4) – Deplano 21.71, Ceccon 21.52, Izzo 21.38, Orsi 20.97
  • 800 SL D – Quadarella 8.13.02 Q (1) – Caramignoli 8.14.52 Q (3) – Gabrielleschi 8.25.74 (13)

FINALI

  • FI – 200 dorso uomini   
    • 1) Radoslaw Kawecki (POL) 1.49.26 
    • 2) Christian Diener (GER) 1.50.05 
    • 3) Luke Greenbank (GBR) 1.50.09
      • 7) Lorenzo Mora (ITA) 1.51.69
  • FI – 400 misti donne 
    • 1) Katinka Hosszu (HUN) 4.25.10 –
    • 2) Zsusanna Jakabos (HUN) 4.28.76 –
    • 3) Ilaria Cusinato (ITA) 4.29.13
  • FI – 400 sl uomini 
    • 1) Danas Rapsys (LTU) 3.33.20 CR
    • 2) Thomas Dean (GBR) 3.37.95
    • 3) Gabriele Detti (ITA) 3.38.06
      • 4) Matteo Ciampi (ITA) 3.38.96
  • FI – 50 rana donne 
    • 1) Benedetta Pilato (ITA) 29.32 WJ / RI
    • 2) Martina Carraro (ITA) 29.60
    • 3) Mona Mc Sharry (IRL) 29.87
  • FI – 50 rana uomini
    • 1) Vladimir Morozov (RUS) 25.51 RE
    • 2) Emre Sakci (TUR) 25.82
    • 3) Fabio Scozzoli (ITA) / Kamminga Arno (NED) 25.84
      • 6) Nicolò Martinenghi (ITA) 26.01
  • FI – 4×50 sl uomini 
    • 1) Russia 1.22.92
    • 2) Polonia 1.23.74
    • 3) Italia 1.24.50
      • Federico Bocchia 21.41
      • Marco Orsi 21.13
      • Giovanni Izzo 21.32
      • Alessandro Miressi 20.64

SEMIFINALI

  • SF – 100 DO D – 1) Toussaint (NED) 55.17 CR – 3) Panziera (ITA) 56.57 Q RI – 7) Scalia (ITA) 57.51 Q
  • SF – 100 FA U – 1) Zenimoto Hvas (NOR) 49.91 – 6) Rivolta (ITA) 50.20 Q – 7) Codia (ITA) 50.31 Q
  • SF – 50 RA U – 1) Morozov (RUS) 25.85 / Kamminga (NED) 25.85 – 3) Scozzoli (ITA) 25.91 Q – 6) Martinenghi (ITA) 26.15 Q
  • SF – 50 RA D – 1) Pilato (ITA) 29.48 WRJ Q – 2) Carraro (ITA) 29.57 Q

MEDAGLIE AZZURRE

  • ORO – 50 RA – Benedetta PILATO 29.32
  • ARG 50 RA – Martina CARRARO  29.60
  • BRO –  400 MX – Ilaria CUSINATO  4.29.13
  • BRO –  400 SL – Gabriele DETTI 3.38.06
  • BRO –  50 RA – Fabio SCOZZOLI 4.29.13
  • BRO – 4×50 SL U – ITALIA 1.24.50
    • Federico Bocchia 21.41
    • Marco Orsi 21.13
    • Giovanni Izzo 21.32
    • Alessandro Miressi 20.64

VINCITORI

  • 200 DO U – Radoslaw Kawecki (POL) 1.49.26
  • 400 MX D –  Katinka Hosszu (HUN) 4.25.10
  • 400 SL U – Danas Rapsys (LTU) 3.33.20
  • 50 RA D – Benedetta Pilato (ITA) 29.32 WJ / RI
  • 50 RA U – Vladimir Morozov (RUS) 25.51 RE
  • 4×50 SL U  – Russia 1.22.92

PRIMATI EUROPEI

  • 50 RA U – Vladimir Morozov (RUS) 25.51

PRIMATI ITALIANI 

  • 100 DO (SF) – Margherita PANZIERA 56.57
  • 50 RA D (F) – Benedetta PILATO 29.32 RI e RIJ/RIC

PRIMATI JUNIORES MONDIALI WRJ

  • 50 RA D (F) – Benedetta PILATO 29.32
  • 50 RA D (SF) – Benedetta PILATO 29.48
  • 50 RA D (B) – Bendetta PILATO 29.62

 

Il programma di domani giovedì 5 dicembre

GIORNO 2 – START LIST – RISULTATI

Batterie (10.30 orario Italia)

  • 200 SL U – Megli, Ciampi, Ballo, Zuin
  • 50 FA D – Di Liddo, Di Pietro, Bianchi
  • 200 RA U – Martinenghi
  • 100 SL D – Pellegrini, Di Pietro
  • 100 DO U – Sabbioni, Mora, Ceccon, Restivo
  • 100 MX D – Cusinato, Cocconcelli
  • 400 MX U – Tarocchi
  • 4×50 MX mixed – Italia
  • 1500 SL U – Paltrinieri, Acerenza, Detti

Semifinali (SF) e finali (FI) (18.00 orario Italia)

  • SF – 50 FA D –
  • FI – 200 sl uomini –
  • FI – 200 rana uomini –
  • SF – 100 SL D –
  • FI – 100 dorso donne – Panziera (3), Scalia (7)
  • SF – 100 DO U –
  • SF – 100 MX D –
  • FI – 100 farfalla uomini – Rivolta (6), Codia (7)
  • FI – 800 sl donne – Quadarella (1), Caramignoli (3)
  • FI – 50 farfalla donne –
  • FI – 4×50 mista mista –

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Bracciate azzurre: Alisia Tettamanzi, il sogno Olimpico e l'amore per la natura

Bracciate azzurre: Alisia Tettamanzi, il...

La stagione Olimpica porta con sé qualcosa di speciale, di diverso. La manifestazione a cinque cerchi è un evento unico, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu