Ungheria, cade un record di Katinka Hosszu

Nel corso dei Campionati ungheresi in vasca corta, in corso di svolgimento a Kaposvar, la diciottenne Ajna Kesely ha stabilito il nuovo primato nazionale con 16.04.13, strappandolo nientemeno che a Katinka Hosszu (nella foto) che con 16.04.85 lo deteneva da 2016.

Hosszu non è comunque rimasta a guardare e ha raggiunto quota dieci medaglie nella manifestazione, vincendo i 100 farfalla in 58.68 davanti alla promettente quindicenne Panna Ugrai (59.45) e conquistando l’argento nei 50 rana (30.92 dietro Ivett Szurovcsak in 30.70) e nei 200 stile libero (1.55.87, per un soffio dietro a Zsuzsanna Jakabos in 1.55.85).

Doppietta nella farfalla per Kristof Milak che dopo i “suoi” 200 si impone nelle quattro vasche in 50.39 davanti a Szebastian Szabo (50.63) e al 34enne Laszlo Cseh (51.26).

Ricordiamo che l’allenatore di Kristof Milak, Attila Selmeci, sarà in Italia il 4 gennaio protagonista del primo Clinic di Nuoto•com e che la partecipazione al convegno assegna 50 crediti formativi FIN per allenatori di nuoto di primo e secondo livello.

Entry list

Tutti i risultati 

Ph. @Deepbluemedia

 

Also in the water tonight was 200m fly world record holder Kristof Milak. He doubled up on his 2fly victory earlier in the meet with another win this evening in the 100m fly. The 19-year-old earned a time of 50.39 to get the edge over Szebasztian Szabo who touched in 50.63.

Milak’s time represents the 2nd fastest of his young career, sitting just .01 outside of the 50.38 produced last year. Of note, national record holder Laszlo Cseh was also in the race, with the 34-year-old rounding up bronze in 51.26.

 

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative