Doping russo, gli atleti chiedono un’udienza pubblica

Numerose rappresentanze di atleti da tutto il mondo chiedono un’udienza pubblica dell’imminente procedimento sull’agenzia antidoping russa RUSADA che si terrà a breve presso la Corte per l’arbitrato sportivo (CAS) di Losanna. Questo il testo del comunicato pubblicato sul sito Global Athlete:

Negli ultimi anni molti atleti hanno perso fiducia nello sport e nelle organizzazioni antidoping a caisa della mancanza di trasparenza nella gestione della crisi russa. Medaglie perse, fiducia al minimo storico.

Gli atleti vogliono potersi fidare del sistema. Vogliono essere tutti sullo stesso piano. Vogliono più trasparenza e la certezza che non ci siano accordi dietro le quinte.

Un’udienza del CAS pubblica e trasparente aiuterà gli atleti a comprendere le decisioni che verranno prese e porterà una maggiore fiducia nelle istituzioni antidoping.

Mancano pochi mesi ai Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo 2020. La sentenza del CAS deve arrivare prima dell’inizio della manifestazione. Gli atleti hanno dei diritti, fra i quali trasparenza e tempismo nella risoluzione di questioni che li toccano direttamente.

British Athletes Commission
AthletesCAN
Danish Olympic Committee Athlete Commission
Athleten Deutschland
Norwegian Olympic Committee Athlete Commission
United Stated Olympic and Paralympic Athlete Advisory Council
Global Athlete

Leggi il comunicato integrale [ENG]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
I 100 stile libero in Italia e atleti che brillano. Il parere di alcuni protagonisti della specialità.

I 100 stile libero in Italia e atleti ch...

La velocità maschile in Italia sta brillando sempre di più. I recenti Campionati Assoluti Primaverili sono stati una conferma. Riscontri ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu