La WADA risponde agli atleti

L’Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha risposto alle domande degli atleti alla luce dell’attuale pandemia di COVID-19 pubblicando un documento di domande e risposte (FAQ) sviluppato in consultazione con il suo Comitato degli atleti. Il documento fa seguito alla guida COVID-19 della WADA pubblicata il 20 marzo ed inviata alle organizzazioni antidoping (ADO) di tutto il mondo.

Domande del tipo “Cosa sta facendo la WADA per garantire una competizione regolare quando la situazione ritornerà normale?”

La WADA sta monitorando attentamente le situazioni dove il numero di test sono stati ridotti o cancellati. Quando il panorama sportivo tornerà alla normalità, questi “vuoti” potranno essere compensati attraverso ulteriori test mirati.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu