In Russia sospesi i test antidoping

Il capo dell’Agenzia antidoping russa (Rusada), Yuri Ganus, lo scorso sabato ha annunciato la sospensione temporanea dei test antidoping a seguito delle misure imposte dal governo della Russia per contenere la diffusione del coronavirus, in conformità con i mandati del governo. Questa la dichiarazione del capo della Rusada “Abbiamo seguito il regime istituito dalle autorità russe, al momento abbiamo sospeso tutti i test“.

Nel dicembre dell’anno scorso, l’Agenzia mondiale antidoping (Wada) ha deciso di escludere la Russia da tutte le competizioni ufficiali per quattro anni a seguito della falsificazione dei dati raccolti nei test effettuati e poi consegnati alla medesima.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Giorgio Lamberti: "Ecobonus e prolungamento delle concessioni per salvare le società sportive"

Giorgio Lamberti: “Ecobonus e prol...

Campione e primatista mondiale, Giorgio Lamberti è oggi un affermato dirigente sportivo e da alcune settimane presidente di AGISI - Gestori impianti sportivi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu