Il tecnico della Titmus spinge per la ripresa degli allenamenti

Il tecnico Dean Boxall, coach australiano dell’anno e mentore della campionessa del mondo Ariane Titmus (19) e del campione del mondo Mitch Larkin, entrambi di stanza a Brisbane presso il club St Peters Western, ha chiesto che ai nuotatori d’élite australiani venga concessa la possibilità di riprendere gli allenamenti per preparare le selezioni olimpiche e conseguentemente i Giochi di Tokyo 2021, richiesta che oggi coincide con il desiderio di qualsiasi allenatore o nuotatore nel mondo.

Boxall ha dichiarato all’ Australian Associated Press. “Non voglio essere visto come qualcuno che non è in contatto con ciò che sta accadendo. Capisco, la gente sta morendo. È una crisi terribile. Ma se vai nei parchi vedi pile di persone e noi non possiamo far nuotare gli atleti d’élite in una piscina.Vogliamo tornare in acqua ma non possiamo, siamo bloccati, non sto parlando dell’intera comunità di nuotatori australiani, solo degli atleti d’élite.”

Boxall, come d’altronde tutti i tecnici del nuoto d’élite, è preoccupato di questa lunga pausa che tiene i nuotatori lontano dall’acqua. “Devono essere in acqua al più presto, almeno nelle prossime due settimane, solo per riportare il corpo a certi ritmi.  Di solito se hai un mese di pausa ti ci vogliono due mesi per poter recuperare la condizione, il rapporto è il doppio.

Il tecnico australiani sottolinea che i nuotatori che puntano ai trials per Tokyo 2021 apprezzerebbero la possibilità di poter tornare in vasca, indipendentemente dalle condizioni rigorose che dovranno rispettare. “Naturalmente vogliamo rispettare le linee guida del governo, quindi che ci forniscano protocolli severi e rigorosi e noi ci atterremmo a quelli. Se ci dicessero che possiamo avere solo una persona all’ora o una persona per corsia, se questa fosse la richiesta, la metteremmo in atto.”

 

Articoli correlati

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu