Swimming Canada al lavoro sul protocollo per la ripresa. “Return to Swimming”

Swimming Canada dopo la rielaborazione del calendario nazionale sta lavorando alla stesura di un protocollo per la ripresa degli allenamenti e per la riapertura delle piscine con la graduale ripartenza di tutte le attività nel rispetto assoluto delle linee guida e delle restrizioni sanitarie imposte. Il documento dovrebbe essere pronto entro la fine del mese di maggio.

La prima fase della ripresa riguarderà un gruppo ristretto di atleti di élite che si allena negli HPC (High Performance Centres) con l’integrazione di probabili atleti olimpici e paralimpici provenienti da altre sedi di allenamento, nelle fasi che seguiranno la ripresa sarà allargata ad altri atleti portando gradualmente a pieno regime la ripresa degli all’allenamenti e delle attività, con la speranza di poter poi tornare anche alle competizioni.

Una volta stabilite le linee guida per la sicurezza, i nostri migliori atleti saranno i primi a tornare in piscina“, ha detto il direttore tecnico della nazionale di nuoto, John Atkinson, che fa parte anche della task force “Own The Podium Return to Sport” organizzazione no-profit che sta lavorando sulla formulazione di raccomandazioni e richieste da inoltrare al governo in merito alla ripresa e alla sicurezza dello sport di alto livello. “I nostri migliori atleti sono estremamente responsabili e possono essere loro gli  ambasciatori per questa prima ondata di ripresa dello sport.” Il DT aggiunge in merito al protocollo in corso di sviluppo “Dobbiamo considerare il modo in cui gli atleti entrano ed escono dalle strutture, come utilizzano le attrezzature, dove si cambiano, dove si allenano e il distanziamento necessario. Stiamo esaminando tutte le opzioni per tornare in modo sicuro all’allenamento non appena è possibile“.

Al protocollo “Return to Swimming” lavorano un  gruppo di 15 persone presieduto dal direttore operativo Brian Edey, la squadra  comprende personale medico, rappresentanti delle organizzazioni provinciali e in rappresentanza degli atleti  c’è Jeremy Bagshaw, per il medesimo documento è al lavoro anche un comitato di allenatori incaricato di fornire contributi utili alla stesura del protocollo.

Il nuoto è estremamente importante per i canadesi che apprezzano uno stile di vita fatto di nuoto, di sport, di fitness e di salute“, ha dichiarato Cheryl Gibson, presidente di Swimming Canada. “I canadesi sono fra i leader mondiali nell’alto livello e saremo leader anche nel fare un ritorno sicuro in acqua“.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu