Francia. Via libera all’apertura delle piscine. La scelta ai gestori.

Il Governo francese ha autorizzato la riapertura delle piscine in tutto il paese a partire dal 2 giugno, ad eccezione degli impianti situati nella zona arancione che potranno riaprire il prossimo 22 giugno.

La decisione di riaprire adesso spetta ai gestori e ai proprietari delle strutture, un pò quanto accaduto nel nostro paese, con il via libera del Governo e poi pochi impianti realmente aperti (la maggior parte outdoor), molti ancora chiusi in attesa di riaprire e altri che non apriranno fino a settembre.

La Federnuoto francese per agevolare un ritorno alla normalità dell’attività auspica che i gestori si adoperino per la riapertura e si rende disponibile in tal senso qualora avessero bisogno.

Fra le principali misure adottate per gli allenamenti: Mantenere la distanza minima di 4 metri quadri fra gli atleti nel corso dell’allenamento in vasca e fuori dalla vasca, consentito un massimo di sei atleti per corsia, nessuna condivisione del materiale tecnico, la borraccia deve essere personale, stazionare il meno possibile negli spogliatoi, è consentito agli atleti di cambiarsi anche sul piano vasca/tribuna, docciata saponata prima dell’ingresso in vasca, mascherina a bordo vasca per i tecnici, ecc …

 

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

Campionati Europei

BUDAPEST
10-05-21

XXXII Giochi Olimpici

TOKYO
23-07-21
Gli Assoluti post-Covid di Bori e Miressi dopo 34 giorni di stop: le parole di coach Antonio Satta

Gli Assoluti post-Covid di Bori e Miress...

Abbiamo raggiunto il tecnico torinese Antonio Satta per una riflessione dopo i Campionati Italiani Assoluti Primaverili di Riccione che hanno ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu