Il Brasile olimpico in Europa per allenarsi. Il disappunto di Cielo.

A causa della crescente e allarmante emergenza sanitaria in corso in Brasile, il Comitato Olimpico Brasiliano (COB) ha deciso di inviare in Europa circa 200 atleti, per poter svolgere la preparazione nel periodo fra luglio e dicembre al fine di salvaguardare il sistema olimpico nazionale. Il Portogallo è il primo paese ad aver confermato la disponibilità ad accogliere gli atleti brasiliani, il COB pagherà le spese degli atleti per un periodo di sei mesi utilizzando i fondi del programma di preparazione olimpica.

Immediato il disappunto del campione brasiliano Cesar Cielo attraverso il suo profilo Instagram.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cesar Cielo (@cesarcielof) in data:

Adempiamo al nostro ruolo di mantenere in salute il sistema olimpico e di offrire ai nostri atleti le migliori condizioni di allenamento nella massima sicurezza“, ha dichiarato il presidente della COB Paulo Wanderley Teixeira che aggiunge ” … crediamo che l’uso di strutture sportive portoghesi ci consentirà di offrire agli atleti sedi sicure e di alto livello per riprendere le loro attività“.

Cerchiamo dei collegamenti con altri  comitati olimpici nel mondo che si trovino in una fase avanzata nella lotta contro la pandemia rispetto al Brasile“, ha dichiarato il direttore sportivo del COB Jorge Bichara.

Il Brasile è attualmente il secondo paese nel mondo più colpito dal coronavirus.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu