Shayna Jack non è ancora nella lista del TAS

Sembrava fosse imminente la convocazione della nuotatrice australiana Shayna Jack (21) presso il TAS di Losanna per l’audizione in merito alla squalifica di quattro anni inflittale nel luglio 2019 dall’agenzia antidoping australiana (ASADA),  la medesima atleta nelle scorse settimane aveva scritto di essere stata contattata “Ora inizia la vera battaglia …” e di essere in attesa della comunicazione ufficiale della data, ma stando alla “List of hearings” odierna il nome della nuotatrice non compare ancora fra le numerose audizioni calendarizzate fino al mese di novembre, ricordiamo che a causa dell’emergenza sanitaria il Tribunale di Losanna è stato inattivo per lungo tempo posticipando molte audizioni, fra le quali anche quella di WADA vs RUSADA, adesso fissata dal 2 al 5 novembre 2020.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu