4% dello stipendio dei calciatori di serie A allo sport dilettantistico. La proposta

Un tema che certo accenderà altre polemiche attorno al mondo del calcio e dello sport. Tre deputati Antonio Zennaro, Gianluca Rospi e Michele Nitti hanno proposto di sostituire l’origine del finanziamento del Fondo salva sport precedentemente individuata nelle scommesse sportive.

Nella proposta di emendamento al DL Rilancio, per la sua trasformazione in legge, si parla di annullare la quota prevista dello 0,5% proveniente dalle scommesse (ne parlò Marcel Vulpis parlando di una Vittoria di Pirro a danno del betting) per recuperare appunto il 4% dai calciatori professionisti di Serie A e il 2% dagli agenti sportivi.

Pronti alle polemiche che di fatto porteranno ad un ulteriore scollamento tra lo sport dilettantistico dei cosiddetti sport minori ed il mondo del calcio. Lo sport nazionale in questi mesi di quarantena, non potendo far parlare di sé per risultati, gossip e notizie, è stato ed è tuttora al centro di dibattiti sull’importanza della sua ripresa.

La notizia di ieri da Calcioefinanza.it e da Gazzetta dello Sport

Foto © Comfreak

Altri contenuti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu