Maria Švarbová, la fotografa delle piscine dell’epoca socialista

Segnaliamo l’interessante opera “Swimming Pool” realizzata dalla giovane fotografa slovacca Maria Švarbová, i lavori sono stati realizzati in tredici piscine della Slovacchia costruite  in epoca socialista tra il 1920 e il 1970 situate in tredici diverse città.

“Quando ho visto la prima piscina sono rimasta decisamente affascinata dall’architettura di questo grande spazio aperto. Preferisco le piscine vecchie e senza rifacimenti. Riesco a vedere un atemporalità.”

“Per me è fantascienza, è futuristico. Mi piace combinare nel mio lavoro cose vecchie, per esempio edifici dell’era comunista, con cose moderne. Vorrei mostrare alla gente qualcosa di nuovo utilizzando il vecchio”.

La giovane fotografa ha utilizzato modelli che indossavano costumi da piscina di colore primario in pose simmetriche per richiamare le Spartachiadi, evento di ginnastica organizzato sotto il regime comunista a cui aderivano in massa ed in cui venivano eseguite delle routine di esercizi ginnici con una coreografia precisa e comune per tutti i partecipanti.

L’autore dell’articolo di CNN Style sintetizza le opere di Maria Švarbová con queste parole.

Il risultato accuratamente composto è sia sereno che surreale; un mondo imperfetto, nervosamente perfezionato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Solo Show, Swimming pool, Gallery collective, Slovakia, 2019

Un post condiviso da M A R I A . S V A R B O V A (@maria.svarbova) in data:

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Nessun articolo trovato.
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu