Francia. Nuovi criteri di qualificazione olimpica

Il direttore tecnico della nazionale di nuoto francese, Julien Issoulié, ha presentato ieri in  videoconferenza i nuovi criteri di qualificazione per i Giochi di Tokyo 202one che prevedono un doppio percorso di qualificazione con modalità piuttosto simili a quelle utilizzate in Italia la scorsa stagione.

Nel primo periodo di qualificazione, 10 dicembre 2020 – 21 marzo 2021, sarà possibile qualificarsi per i Giochi ottenendo un tempo limite che corrisponde all’ingresso in finale nelle ultime due Olimpiadi e che in molti casi risulta migliore del primato nazionale francese, ma potrà qualificarsi con questo criterio un solo atleta per specialità che si garantirà la partecipazione ai Giochi,  nella seconda fase, in occasione dei Campionati Assoluti estivi in programma a Chartres dal 15 al 20 giugno anziché ad Aprile, quindi a sole cinque settimane dai Giochi sul modello dei trials americani,  occorrerà nuotare nelle batterie almeno un tempo limite della tabella B – Fina e poi in finale un tempo uguale o migliore della tabella A – FINA, segue il documento della federnuoto di Francia con i tempi limite richiesti ed i dettagli di qualificazione individuale e di staffetta. Sono qualificati di diritto gli atleti che hanno vinto una medaglia ai Campionati del mondo di Gwangju 2019, salvo partecipazione ai Campionati Assoluti Estivi.

Le motivazioni del doppio percorso di qualificazione sono le medesime adottate dal nostro DT Cesare Butini (segue articolo 2019) nei criteri di qualificazione utilizzati la scorsa stagione, cioè salvaguardare la preparazione a lungo dei termine dei big permettendogli di ottenere il pass già nel mese di dicembre cosi da potersi concentrare e preparare per il grande obbiettivo, queste le riflessioni del dt francese,  “L’obiettivo di questa prima fase di qualificazione è consentire ai nostri migliori atleti di assicurarsi la qualificazione olimpica in modo da poter progettare al meglio la loro preparazione … Abbiamo visto che il 90% delle medaglie olimpiche sono state vinte da atleti che avevano raggiunto prestazioni di questo standard nella stagione olimpica.

Piuttosto soddisfatto della scelta il tecnico Fabrice Pellerin, “È da molto tempo che non rivediamo la nostra filosofia di selezione. Penso che una buona boccata d’aria fresca faccia bene a tutti. Rimanere attivi fino a giugno, anziché ad aprile, contribuirà a prolungare la stagione in termini di energia, preparazione, motivazione e favorirà la crescita di una nuova generazione.

Le manifestazioni valide per la qualificazione olimpica

Tutte le manifestazione riconosciute dalla FINA e i seguenti appuntamenti.

  • Campionato Assoluto invernale Saint-Raphaël (10-13 Dicembre 2020) – 1 fase
  • Golden Tour Nizza (5-7 Febbraio 2021) – 1 fase
  • Golden Tour Marsiglia (19-21 Marzo 2021) – 1 fase
  • Campionato Assoluto Estivo Chartres (15-20 giugno 2021) – 2 fase.

 

 

Intervista ottobre 2019.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu