British Swimming lancia PRIDE IN WATER a supporto dell’inclusione LGBT+

British Swimming ha lanciato “Pride in Water” uno spazio web che si pone come fine il supporto e l’inclusione della comunità LGBT+ nel mondo delle discipline acquatiche, utile per riflettere, per conoscere e per condividere storie che possano educare favorendo la comprensione e la piena inclusione sportiva in ambienti sicuri, equi e confortevoli per tutti.

A supporto dell’iniziativa l’ex sprinter Mark Foster dichiara.

“Sono davvero orgoglioso di sostenere questa iniziativa. Penso che sia davvero importante per il nostro sport e per i nostri atleti avere un ambiente in cui possano sentirsi totalmente a proprio agio con se stessi ed avere dei riferimenti … per me come nuotatore questo sarebbe stato utile e spero che possa aiutare a coltivare gli atleti e i campioni del futuro.”.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sharon Van Rouwendaal si racconta in un'intervista

Sharon Van Rouwendaal si racconta in un&...

In un'intervista, Sharon Van Rouwendaal racconta le difficoltà nell'essere "la favorita". Dopo il titolo olimpico nella 10 km, vinto nella ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu