Si è spento Laszlo Cseh Sr.

“La perdita di un padre lascia un vuoto incolmabile per ogni bambino. Lo è stato anche per me” così il fuoriclasse ungherese Laszlo Cseh annuncia la morte del padre, scomparso il 24 agosto all’età di sessantotto anni.

Durante la sua carriera Laszlo Cseh Sr partecipò alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968 e di Monaco 1972, dove nuotò i 100 metri dorso e fu un frazionista della staffetta 4×100 mista. Fu modello di vita per il figlio che spinto dalla figura paterna iniziò a muovere le prime bracciate in piscina, fino a diventare uno dei migliori nuotatori in Europa.

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative