Germania: probabili competizioni virtuali fino a giugno 2021.

Inutile negarlo: organizzare le competizioni non è mai stato difficile come in questo periodo. Le regole da rispettare sono molte e le possibilità di infrangerle, anche se involontariamente o in buona fede, sono troppe. Con le conseguenze che tutti conosciamo.

Ma nel mondo dello sport la competizione è tutto. L’assenza di gare ha destabilizzato non poco, dagli atleti d’élite al settore giovanile. Proprio per questo motivo la Federazione Nuoto Tedesca evidenzia la possibilità di competere virtualmente fino al 30 giugno 2021. Il direttore sportivo della DSV Thomas Kurschilgen ha affermato che il protocollo di gara sarebbe unico e probabilmente lo sforzo per organizzare la competizione risulterebbe notevolmente ridotto. Afferma che la cosa fondamentale è che le gare possano riprendere a ritmo più intenso da dopo le festività natalizie.

Con una certa soddisfazione possiamo dire che la Federazione Italiana Nuoto, e nello specifico il Comitato Regionale Veneto, è stata apripista di questo sistema. Consapevole dell’importanza della competizione e per non far venire meno la motivazione negli atleti, il CR Veneto ha organizzato le finali regionali virtuali, permettendo così agli atleti di gareggiare. Anche se in un contesto atipico e con modalità inusuali, non ci siamo fermati.

Articolo completo su Deutscher Schwimm-Verband e.V.

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative