La Russia smantella l’antidiping, WADA: “molto preoccupati”

In un comunicato stampa, l’Agenzia mondiale antidoping (WADA) stigmatizza l’azzeramento dei vertici dell’Agenzia russa antidoping (RUSADA), con il licenziamento del direttore generale Yuriy Ganus e le dimissioni rassegnate nei giorni scorsi da altri due dirigenti, Margarita Pakhnotskaya Sergey Khrychikov.

Scrive WADA: “Con il caso di non collaborazione pendente davanti alla Corte per l’arbitrato sportivo, continuiamo a monitorare con attenzione le vicende che riguardano RUSADA. L’indipendenza è un requisito fondamentale del Codice mondiale e delle Organizzazioni nazionali antidoping”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu