Le anomalie dei Campionati Nazionali di Cina fra primati e grandi esclusi. (Video)

A Qingdao, nella provincia di Shandong sono in corso di svolgimento fino al 2 ottobre i Campionati Nazionali della Cina.

Dopo le prime giornate di gare si sono sollevate le prime polemiche da parte degli addetti ai lavori e degli atleti per via del “physical test scores”, il punteggio ottenuto nel test fisico di valutazione funzionale terrestre integrato con i risultati ottenuti in vasca per definire l’elenco ufficiale degli atleti finalisti di ciascuna gara, ricordiamo che i primi sedici qualificati delle batterie eliminatorie di ciascun evento vengono ri-classificati sulla base del punteggio ottenuto nel test atletico “physical scores”e solo i primi otto fra loro accedono alla finale, tutti gli altri sono esclusi anche se hanno nuotato il miglior tempo delle qualifiche con tanto di primato nazionale e/o continentale, come accaduto.

Il test fisico, svolto da tutti gli atleti alla vigilia del Campionato, comprendeva 30 metri di corsa sprint, 3.000 metri di corsa, trazioni alla sbarra ad esaurimento (pull-up), forza del tronco in 4 direzioni differenti e una prova di salto verticale (vertical jump) indistintamente dalla specialità individuale, i risultati delle prove poi sono state valutate tramite un punteggio tabellare da 1 a 10, appunto il “physical scores”.

Qui sotto i parametri di valutazione delle prove, sul sito della CSA è disponibile il regolamento con la descrizione e la corretta esecuzione delle prove.

Nella giornata di apertura dei Campionati il velocista Yu Hexin ha nuotato nelle batterie di qualificazione, svolte al pomeriggio come previsto dal format della manifestazione che ricalca quello olimpico, il nuovo record nazionale (21.79) dei 50 metri stile libero (segue video), ma fra i sedici atleti qualificati risultava solo undicesimo nel physical scores e quindi si è visto escluso dalla finale del giorno dopo, come anche nei 100 dorso in cui il medesimo atleta na nuotato il primo tempo delle qualifiche ma è rimasto nuovamente fuori dalla finale per via del punteggio del test.

Nella giornata successiva la mezzofondista diciottenne Wang Jianjiahe ha stabilito il nuovo record asiatico dei 1.500 (15:45.59), ma anche lei come il collega Yu Hexin risultava undicesima nella classifica del test ed è quindi rimasta fuori dalla finale, per lei la medesima sorte anche nella prova degli 800 metri, primo tempo di qualifica (8:20.96) ma nuovamente fuori dalla lotta per il titolo nazionale.

Altri grandi esclusi dalle finali, nonostante il superamento del turno eliminatorio, sono stati; Ye Shiwen quarta nei 400 misti, Qin Haiyang secondo tempo dei 100 rana e dei 400 misti, Fu Yuanhui primo crono nei 100 dorso, Yu Jingyao la migliore nei 200 rana  e la campionessa del mondo Fu Yuanhui con il primo tempo nei 100 dorso.

Il Presidente della federnuoto cinese, Zhou Jihong, ha dichiarato ai media che gli atleti cinesi non hanno una buona preparazione fisica di base e che questa nuova regola li renderà più forti, sottolineando l’intenzione di mantenere la nuova regola anche per le prossime manifestazioni nazionali. Lo scorso febbraio, la massima autorità sportiva cinese, la General Administration of Sports of China, ha stabilito le regole per lo svolgimento dei test con l’obbiettivo di rafforzare le capacità fisiche e mentali degli atleti, affermando che questo approccio non solo aiuterà gli atleti a “gareggiare bene”, ma li incoraggerà a “non mollare mai”, rimandiamo per i dettagli all’articolo a fondo pagina.

On line sulla piattaforma Weibo si è sollevato il forte disappunto degli appassionati,  l’88% degli oltre 11.000 votanti di un sondaggio on line ha dichiarato che è “irragionevole” sottoporre gli atleti a dei test fisici non correlati allo sport praticato, a maggior ragione per uno sport extra terrestre come il nostro.

Come sanno bene gli addetti ai lavori la forza applicata su terra spesso non corrisponde alla reale disponibilità dell’atleta in acqua e alla sua capacità di utilizzarla ed applicarla in maniera funzionale nell’elemento acquatico, ed è per questo che il test atletico terrestre per molti nuotatori può risultare una prova piuttosto penalizzante, non per tutti ovviamente, ma per molti, ed occorrono dei distinguo sulla base della specialità e della distanza di gara individuale. Risulta poi bizzarro chiedere prima di un Campionato nazionale assoluto lo svolgimento di un test fisico che prevede una serie di prove di forza ad esaurimento ed una prova di mezzofondo sui 3000 metri, può anche essere piuttosto condizionante, in termini di recupero e smaltimento, per una gara in programma qualche giorno dopo, si pensi ad esempio di chiedere ad uno sprinter di correre un test di 3 chilometri qualche giorno prima della gara.

Un’altra anomalia dei Campionati nazionali cinesi risulta essere quella che i tempi ottenuti nelle batterie eliminatorie del pomeriggio nella maggior parte dei casi risultano migliori di quelli ottenuti in finale al mattino, non solo per un discorso fisiologico, tutto da provare scientificamente, ma per l’assenza di alcuni fuoriclasse di specialità esclusi dalla gara per il loro “physical scores”.

Fra le migliori prestazioni segnaliamo il 52.90 nei 100 stile libero nuotato da Zhang Yufei (segue video) che le vale il nuovo primato nazionale di specialità, in finale ha poi avuto la meglio la diciottenne Yang Junxuan che ha vinto la prova con un ottimo 53.10, fra gli uomini molto interessante il 58.73 delle batterie 100 rana nuotato da Yan Zibei, a soli 10 centesimi dal primato nazionale(segue video).

Adesso immaginate per un attimo che ai nostri prossimi Campionati Nazionali Invernali si decida di applicare la regola del “physical scores”, se ne vedrebbero delle belle!

PRINCIPALI RISULTATI AD OGGI

  • 100 RA U – Yan Zibei 59.07 (Batt. Yan Zibei 58.73)
  • 400 MX D – Yu Yiting 4:42.12 (Batt. Yu Yiting 4:40.48)
  • 100 FA U – Hong Jinquan 53.03 – (Batt. Sun Jiajun 51.81)
  • 50 SL D – Liu Xiang 24.45 – (Batt. Liu Xiang 24.20)
  • 200 FA U – Yan Yuxiang 2:00.18
  • 200 SL U – Ji Xinjie 1:47.42
  • 100 SL D – Yang Junxuan 53.57 – (Batt. Zhang Yufei 52.90 NR)
  • 400 MX U – Wang Shun 4:11.89
  • 1500 SL D – Zhang Ke 16:13.26 (Batt, Wang Jianjiahe 15:45.59 Asian Record)
  • 200 DO U – Xu Jiayu 1:55.26
  • 100 DO D – Wang Xueer 59.55 – (Batt. Fu Yuanhui 59.48)
  • 400 SL U – Ji Xinjie 3:48.87
  • 200 RA D – Zheng Muyan 2:27.08 – (Batt. Yu Jingyao 2:25.27)
  • 50 SL U – Liu Shaofeng 22.72 – (Batt. Yu Hexin 21.79 NR) 

 

BATTERIE 50 STILE LIBERO U – Yu Hexin 21.79 RECORD NAZIONALE

BATTERIE 100 RANA U – Yan Zibei 58.73

BATTERIE 100 STILE LIBERO D – Zhang Yufei 52.90 RECORD NAZIONALE

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Iron Mark a Nuotopuntolive: oggi alle 18 la presentazione live su Facebook e Youtube

Iron Mark a Nuotopuntolive: oggi alle 18...

Appuntamento letterario questo pomeriggio sulle nostre pagine Facebook e Youtube. Nuotopuntocom è lieta di ospitare la prima presentazione ufficiale di ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu